Crea sito

Recensione: BIT.TRIP Presents… Runner2: Future Legend of Rhythm Alien

Partiamo da un dato numerico: Metacritic valuta questo gioco 84.
Si può leggere Metacritic come una bibbia o si può dire che sia sopravvalutato, ma un dato di fatto è che quando un gioco supera gli 80, siamo di fronte a un gioco quantomeno da tenere d’occhio.
Oltre a Metacritic ha ottenuto su parecchi altri siti dei voti molto alti, ma perchè?
Forse una grafica spettacolare? Un gameplay complesso e raffinato? Decine di mostriciattoli da collezionare?
No, solo puro e semplice divertimento e un gameplay che dopo il primo pensiero “un altro tentativo e smetto”, vi farà bestemmiare “no, ma sono passate due ore!”.

bit1
Il gioco in se, come si capisce dal titolo, è un runner: il vostro personaggio corre e vi dovete limitare ad aiutarlo a saltare ostacoli.
Almeno all’inizio, per poi dover pure calibrare il salto, calciare ostacoli, scivolare sotto, respingere blocchi volanti e così via, mentre scorrazzate per i vari livelli raccogliendo lingotti d’oro.
Non è complicato da giocare, anzi, la sua semplicità lo rende agevole per quasi tutti (tranne mia moglie, ma qui si scende nell’incomprensibile) ma ha un anima difficoltosa, mettendo a dura prova i riflessi dei giocatori.
La grafica fa splendidamente il suo dovere con uno stile particolare ma che è difficile non trovare simpatico e i personaggi sono carismatici nella loro assoluta semplicità e umorismo.

bit2
Dove eccelle davvero è il sonoro, con musichette quasi ipnotiche e orecchiabili, dove ogni suono delle vostre azioni si incastra alla perfezione concorrendo allo svolgimento della colonna sonora.
La sfida è assicurata dal dover completare ogni livello a tre diversi livelli di difficoltà, magari saltando il checkpoint, prendendo qualche rischio in più per aumentare il punteggio, fare un perfect prendendo tutti i lingotti e centrare il bersaglio alla fine del livello venendo sparati con un cannone.
Uscite nascoste nei livelli, scrigni con nuovi vestiti e personaggi, cartucce che danno accesso a livelli con grafica anni 80: anche in quanto a item nascosti e sbloccabili, non si fa mancare niente.

bit3.
Il prezzo, per quel che offre è più che onesto (11.99 sull’eshop) e se si pensa che a volte se ne spendono 60 per giochi che vengono finiti pestando un tasto ne vale assai di più.
La mia paura è quella di non essere riuscito a far capire il fattore divertimento di questo gioco, ma forse sono un po di parte, in quanto è stato amore a prima vista.
Domanda: perchè se è questo capolavoro non gli ho dato 10 come voto? Perchè la perfezione, a parte la mia persona, non esiste.
A parte gli scherzi, se non lo avete ancora acquistato, fateci più di un pensiero: è divertimento allo stato puro e semplicità e in tempi come questi, con tanti giochi strapubblicizzati che spesso fanno fatica a mantenere le promesse, un “giochino” come questo riesce a strappare più di un sorriso. Se vi pare poco…

 


'Recensione: BIT.TRIP Presents… Runner2: Future Legend of Rhythm Alien' has 1 comment

  1. 11 novembre 2014 @ 12:29 Rosario

    Completamente d’accordo anche se tra i runner il 10 lo merita tutto.

    Reply


Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.