[Recensione] Shantae: Half-Genie Hero Ultimate Edition (Switch eShop)

Shantae: Half-Genie Hero è un retro platform 2.5D di Wayforward. È disponibile da un po ‘di tempo, ma l’Ultimate Edition lo segna per la prima volta in cui ora puoi goderti tutti i DLC post-lancio per il gioco in un unico pacchetto. Come originatosi con un lancio di Kickstarter, c’erano Shantae: Half-Genie Hero che non si è mai fatto strada fino al lancio di questa Ultimate Edition.

Se hai già giocato a Shantae: Half-Genie Hero, c’è ancora un sacco di valore da avere con la Ultimate Edition. Presenta quasi mezza dozzina di nuove modalità di gioco e aggiunge nuovi personaggi e due espansioni di storie con il debutto dei pirati Risky Boots. Non solo ottiene la sua modalità storia, ma anche alcune modifiche al gameplay, incluso un sistema di abilità basato sulle marce in questo DLC.

Shantae: La campagna principale di Half-Genie Hero Ultimate Edition, come sono sicuro che molti di voi sanno, non segue nientemeno che l’eroina preferita per la danza del ventre, l’incantesimo e l’arricciatura dei capelli nella sua ultima ricerca per salvare Sequin Land. Una notte tranquilla, Shantae si ritrova svegliata da una voce misteriosa che la chiama. Curiosa (e sonnolenta), Shantae striscia fuori dal letto, solo per essere condotta nel seminterrato del laboratorio di suo zio Mimic (un edificio che è normalmente piuttosto privo di scantinati) e incontrarsi faccia a faccia con un misterioso luce incandescente. La luce informa Shantae che il tempo per salvare Sequin Land dalle forze del male si avvicina sempre di più e che, come un guardiano (mezzo) genio, spetta a lei farlo. E non lo sapresti, quella previsione era assolutamente azzeccata. Non pensare che ciò significhi che dovrai affrontare una storia troppo seria, però. Nonostante la sua serietà iniziale. Half-Genie Hero è altrettanto spensierato di ogni altra iterazione di Shanate.

Vale anche la pena notare che ogni modalità di gioco ha anche una sua storia. Certo, i più arcade come Ninja Mode e Beach Mode sono una sorta di fughe quando si tratta di una storia vera (anche se sono ancora divertenti e ben scritti!), Ma le modalità più pesanti come la Pirate Queen’s Quest e Friends to the End hanno un po ‘più di peso narrativo dietro di loro. Sono felice di dire che sembra che anche un sacco di amore sia entrato in queste storie. Pirate Queen’s Quest e Friends to the End, sebbene non siano estensivi, offrono una visione estesa sia dell’antagonista principale che dei personaggi di supporto del franchise di Shantae, ed è divertente osservare le interazioni uniche tra personaggi che normalmente non si verificherebbero controllando il protagonista del gioco.

Per la maggior parte, Half-Genie Hero gioca esattamente come tutti gli altri giochi Shantae là fuori. Tutto tranne una cosa piccolissima … è completamente un platform, ora. Abbandonando le sue radici Metroidvania, Half-Genie Hero salta da artisti del calibro di Symphony of the Night a Castlevania originale. Bene, non in termini di qualità. Ma ottieni la metafora, giusto? Onestamente, non sono del tutto sicuro di cosa stesse pensando WayForward. Non fraintendermi, ha ancora il suo fascino, ma qualcosa si sente semplicemente fuori di esso. Half-Genie Hero è relativamente breve rispetto ai suoi predecessori, coprendo solo sei livelli e può essere completato (fino al 100%, anche) in poche ore, anche se è la prima volta che si suona. Per il suo merito, però, non è male. Nonostante le lamentele riguardo la direzione del gioco, i livelli erano ancora molto divertenti da giocare.

Fortunatamente, non tutto il classico Shantae è svanito. Come per ogni altro gioco, Shantae ha la capacità di utilizzare le sue abilità di cambiamento di forma basate sulla danza del ventre per trasformarsi in un numero di creature diverse. La maggior parte delle trasformazioni disponibili consistono di graffe di Shantae – che vanno dalle trasformazioni domatrici come scimmie ed elefanti, a quelle più eccitanti come sirene e arpie – tuttavia Half-Genie Hero introduce anche alcune nuove trasformazioni. In contrasto con le trasformazioni più vecchie e più polivalenti, le nuove forme di Half-Genie Hero generalmente servono a scopi più specifici – come il mouse, che può strisciare dentro e attraverso piccole superfici – e non sono necessariamente altrettanto eccitanti, ma sono comunque utili durante alcuni punti nel gioco.

Le trasformazioni migliorano notevolmente la longevità del gioco. Pur essendo un vero e proprio platform, Half-Genie Hero ha una quantità sorprendente di backtracking. Sparsi in tutti i livelli del gioco (tranne che per l’ultimo) sono una miriade di oggetti da trovare. Oggetti che non puoi ottenere durante la tua prima partita del livello. Invece, Half-Genie Hero ha giocatori che fanno un bel po ‘di backtracking tra i livelli – spesso i tempi richiedono ai giocatori di visitare ogni livello una buona 3 o più volte – al fine di trovare tutto. Il backtracking forzato è qualcosa a cui ero abituato nei titoli Shantae in stile Metroidvania, ma non ero sicuro di come si sarebbe svolto in un platform. Fortunatamente, quelle incertezze furono sedate. Nonostante sia un ovvio tentativo di completare il gameplay, il backtracking non è mai sembrato un lavoro ingrato e nel complesso è stato divertente. È divertente poter tornare indietro e raccogliere cose che potresti aver perso, e il modo in cui è impostato il backtracking rende quasi il gioco un puzzle. Ce n’è abbastanza per renderlo piacevole, ma mai abbastanza da permetterne il benvenuto.

Sono inclusi anche in Ultimate Edition due modalità di storia completamente separate; Friends to the End e Pirate Queen’s Quest. Friends to the End è … beh … ti sei mai chiesto come sarebbe stato se avessi unito Shantae e Lost Vikings insieme? O, ancora più accuratamente, Shantae e Julius Mode di Castlevania: Dawn of Sorrow? Bene, questo è ciò che ottieni con questa modalità di gioco. Avvenuto durante il punto della campagna principale in cui (Spoiler Warning) Risky inverte la magia di Shantae tramite la Dinamo (End Spoiler), Friends to the End ha giocatori che guidano gli amici di fiducia di Shantae, Bolo, Sky e Rottytops (anche se non so che avrei chiamala “fidata”) attraverso un mondo nella mente di Shantae per salvarla da se stessa.

Come ci si potrebbe aspettare, la più grande differenza in Friends to the End è il fatto che i giocatori hanno la possibilità di passare tra i tre personaggi a volontà. Al posto delle trasformazioni di Shantae, ognuno dei tre eroi ha il proprio set di abilità uniche – come il rampino di Bolo e la capacità di Sky di evocare gli uccelli come piattaforme – che devono essere appropriatamente utilizzati per arrivare fino alla fine di ogni livello. Ora, questo è un concetto che posso ottenere dietro. Certo, passare da un personaggio all’altro può essere un po ‘complicato a volte, ma nel complesso è divertente. Ho visto i giochi farlo prima, e penso che Friends to the End lo faccia bene. Non so che posso dire la stessa cosa dei livelli, comunque. Nonostante la premessa del tutto unica, non stai davvero vivendo una “nuova avventura”. Stai andando su una versione leggermente modificata di una vecchia avventura. È anche comparabilmente più breve della campagna principale. Con solo una manciata di oggetti da collezione (nessuno dei quali in realtà fa qualcosa), e senza bisogno di tornare indietro, probabilmente lo attraverserai molto velocemente.

Se tutto questo contenuto non fosse abbastanza, Ultimate Edition offre anche tre modalità “arcade” sedicenti, che – e mi sento davvero come un disco rotto a questo punto – sono solo versioni rivisitate del principale Campagna Half-Genie Hero. La modalità Beach prevede che i giocatori guidino un Shantae vestito di bikini per ogni livello mentre cerca di trovare il luogo perfetto per abbronzarsi. Tuttavia, anche Shantae sembra aver dimenticato la sua protezione solare nell’eccitazione, il che significa che i giocatori dovranno costantemente stare alla ricerca di bottiglie di protezione dai raggi UV mentre si avventurano in avanti. Non farlo significa subire danni costanti, rendendo questa modalità molto più impegnativa di altre.

La modalità Ninja – anche se sicuramente molto divertente da giocare – è probabilmente la meno ispirata del gruppo. Completamente privo di qualsiasi limite di tempo o espediente esterno, tutte le modalità Ninja hanno giocatori che stanno guidando il controllo di un Shantae con uno skillset unico negli stessi livelli che hanno sicuramente attraversato una moltitudine di volte. Fortunatamente, le abilità ninja di Shantae compensano il design di livello poco brillante. La capacità di correre veloce, aderire ai muri e teletrasportarsi rende il controllo di Shantae più fluido che mai. È la modalità perfetta per vedere quanto velocemente si può accelerare il gioco (anche per le persone come me, che di solito non sono in questo tipo di cose).Infine, c’è la Modalità Ufficiale, che è il migliore del mazzo a mani basse. Assumendo le sembianze di Patricia Wagon di Mighty Switch Force, la modalità Ufficiale ha giocatori che saltano, sparano e si fanno strada attraverso una versione MSF dell’intero gioco. Tra tutte le modalità disponibili, la modalità ufficiale è quella con cui mi sono divertito di più. Una buona porzione di ciascuno dei livelli è stata interamente riprogettata per corrispondere allo stile di gioco di MSF che cambia piattaforma, con MSF-ness che si sta facendo strada anche nelle battaglie con i boss. Capisco che questa modalità potrebbe essere stata un po ‘più semplice da rendere unica per il fatto che prende in prestito elementi da un gioco diverso, ma non posso fare a meno di desiderare che il resto delle modalità di gioco di Ultimate Edition si distingua tanto come questo.

Shantae: Half-Genie Hero Ultimate Edition non spicca tanto quanto i titoli precedenti, ma ciò non significa che non sia buono. E, a parte la ripetitività, Ultimate Edition è ulteriormente rafforzata alla fine grazie alla sua generosa quantità di contenuti e alle sue modalità di gioco uniche. Se giocare con la versione vanigliata di Half-Genie Hero è stato sufficiente per soddisfarti, allora forse puoi sedertelo. Tuttavia, per quelli di voi che sono saltati fuori al primo servizio di questo nuovissimo titolo Shantae, o coloro che sono ancora affamati di altre azioni Half-Genie Hero, allora Ultimate Edition è assolutamente da raccogliere.

Shantae: Half-Genie Hero è un retro platform 2.5D di Wayforward. È disponibile da un po 'di tempo, ma l'Ultimate Edition lo segna per la prima volta in cui ora puoi goderti tutti i DLC post-lancio per il gioco in un unico pacchetto. Come originatosi con un lancio di Kickstarter, c'erano Shantae: Half-Genie Hero che non si è mai fatto strada fino al lancio di questa Ultimate Edition. Se hai già giocato a Shantae: Half-Genie Hero, c'è ancora un sacco di valore da avere con la Ultimate Edition. Presenta quasi mezza dozzina di nuove modalità di gioco e aggiunge nuovi personaggi…
VOTO FINALE - 9.2

9.2

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi