Crea sito

Recensione: Stella Glow – A caccia di streghe

Quando questo gioco è stato annunciato mi era balzato subito all’occhio soltanto la caratterizzazione dei personaggi, alcuni ben fatti e forse anche provocanti… Ma non mi sarei mai aspettato che in quel momento avevo solo visto la punta dell’Iceberg. Dopo aver speso decine di ore su questo gioco posso veramente dirlo: Stella Glow è il miglior RPG che io abbia mai giocato durante gli ultimi anni e sono veramente soddisfatto del titolo. Vediamo ora perché mi vedete così.

WVW69jBBKngPlgYW_9

Spoiler SelezionaMostra

Un grande vantaggio del gioco è che sono presenti tantissimi contenuti ma vengono spiegati al giocatore lentamente e con gradualità. Il giocatore può così imparare gradualmente ogni singolo dettaglio del gioco senza impazzire con troppe regole. Vi faccio un esempio: Ad un certo punto del gioco impariamo che gli scrigni e le porte possono essere aperte se colpite in una certa quantità. Dopo una decina di minuti di gioco sblocchiamo un personaggio che ha l’abilità di scassinare le porte e gli scrigni in un colpo senza troppe difficoltà. Come avete visto la gradualità di apprendimento è molto lenta ma lineare e non disturba il giocatore ma anzi, lo aiuta molto.

WVW69i_IlyApf5A21I

Passiamo ora al gameplay: il gioco ha due fasi principali: una “gestionale” ed una “da battaglia”.

Nella fase gestionale avremo diverse azioni a poter fare con risultati differenti. possiamo sintetizzarci con le streghe in caso di bisogno, possiamo chiacchierare con i nostri membri del team per aumentare l’affinità e per sbloccare nuove abilità, possiamo fare dei lavoretti part-time per guadagnare spiccioli e bonus, possiamo fare compere di armi, possiamo salvare il gioco oppure possiamo anche attivare alcune funzioni di Streetpass (si, questo gioco supporta pure lo Streetpass)… Fino a quando sarà ora di passare alla fase di battaglia.

In questa fase esploreremo la mappa di gioco che si amplierà sempre di più e potremo o avanzare nella storia principale oppure fare delle mini quest per livellare il team. Vi stupirà sapere che nei livelli sub quest di difficoltà maggiore vi serviranno anche le monete di gioco, quindi prendete il vostro 3DS e fare tante passeggiate, il tasso di sfida sarà ricompensato.

image_20141007_201336_00

Le battaglie si eseguono nel seguente modo: il vostro team, formato da 6 membri, deve solitamente uccidere tutti i nemici o il boss di turno. Qui lo schema è simile ad altri RPG giapponesi come Fire Emblem ma il titolo ha anche un’altra particolarità: il conductor. Questa funzionalità si attiva per la precisione sulle streghe quando Alto si trova vicino a loro.

Ad un certo punto del gioco comparirà una barra che chiameremo per comodità PC (punti conduzione). Tale barra può aumentare, per esempio, se un nostro alleato cade in battaglia o se facciamo dei danni ai nostri avversari; comunque sia se otteniamo un buon tot di PC  possiamo usarli per far cantare le nostre streghe ed attivare effetti potentissimi Prendo per esempio la strega del vento, Popo, e la canzone “rusty key”.

Questa canzone costa 4 PC e per una serie di turni i nemici subiscono continuamente malus come “azioni al turno diminuite” oppure “difesa speciale diminuita” e così via. Costano tanti punti, ma il gioco vale la candela.

è interessante la presenza di sub-quest nelle battaglie: se completate daranno bonus maggior molto utilii e danno un pizzico di sfida extra nel gioco. Se ritenete il gioco troppo facile vi consiglio di completare queste sub quest. C’è solo un piccolo problema: alcune sub-quest sono veramente ripetitive e solo quelle della storia principale sono delle sfide veramente interessanti.

image_20141004_191559_00

Parliamo dei personaggi, tutti diversi e ben fatti. Vediamone alcuni:

  • Alto: Il nostro protagonista. Combatte con una spada ed è molto versatile in battaglia
  • Popo: una delle streghe del gioco. Combatte con un’arco ed ha un eccellente raggio di azione
  • Ewan: un giovane mercante con una codina e capo della Ewan inc. usa un fucile per attaccare ed ha un ottimo raggio di attacco a croce. Scassina le porte, gli scrigni e ruba gli oggetti dai nemici.
  • Rusty: un adulto molto simpatico e che va sempre a caccia di donne. Combatte con un coltello ed ha un ottimo raggio di movimento
  • Archibald: pesante e ben armato Archibald è lento a molto resistente. Si consiglia di portarlo nelle prime linee di attacco. Combatte con un braccio meccanico e con un enorme scudo
  • Hilda: una strega malvagia che sta pietrificando gli umani per motivi sconosciuti. Usa una enorme falce in battaglia

Altri due punti di forza di questo titolo sono la musica ed il 3D. La musica è molto orecchiabile e rimane in testa per molto tempo e le canzoni delle streghe sono tra le migliori musiche del gioco (da fare invidia anche ad Hatsune Miku); il 3D, inoltre, è ben fatto ed alcuni attacchi sfruttano molto bene il 3D. Per esempio Rusty, se si mette il 3D al massimo e se fa una skill particolare, sembra che lanci fuori dallo schermo i coltelli.

Il difetto principale del gioco per noi italiani è la lingua: se non sapete l’inglese questo gioco è veramente sconsigliato. è importante sapere cosa sta succedendo soprattutto quando dovete fare risposte a scelta multipla. Inoltre potreste sentire un po’ di fanservice vista la nudità parziale di alcuni personaggi.

WVW69i-72nAp73-Sfy

In conclusione cosa possiamo dire su Stella Glow? è un eccellente RPG che riesce a divertire il giocatore ed i suoi contenuti che si aggiornano mano mano che si gioca riesce a togliere la sensazione di ripetitività. La musica ed il 3D danno una spinta in più e la fase gestionale è semplice e facile da imparare. Questo titolo è consigliato a tutti i fan degli RPG ma attenti: se non sapete l’inglese potreste avere seri problemi!

Se comprate il gioco nel nintendo eShop otterrete anche un tema gratuitamente. Di seguito vi lascio sotto spoiler alcune delle mie canzoni preferite. Ci vediamo alla prossima recensione.

Spoiler SelezionaMostra


'Recensione: Stella Glow – A caccia di streghe' have 2 comments

  1. 21 marzo 2016 @ 14:36 Alino

    Direttamente da Lorule.. Hilda!! Ho giocato ieri la demo, mi intrippa tantissimo.. e la tua rece è stata il colpo di grazia! wink

    Reply

  2. 22 marzo 2016 @ 10:30 Magog

    Allora ci avevo visto giusto. La demo l’avevo trovata molto interessante, con un eccellente doppiaggio e una trama potenzialmente profonda. Se dovessi scegliere tra questo e Bravely, direi Stella Glow.

    Reply


Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.