[Recensione] Aggelos

Dal momento che i giorni di gloria all’apice di 16-bit, è sicuro di dire che per molti, l’amore per questo stile familiare non è ancora appassito. Con un’intera generazione che cavalca l’onda nostalgica degli anni ’80 e ’90, non mancano ancora le avventure in 2D a scorrimento laterale, che possono rivelarsi una sfida per scavare le gemme nascoste tra di loro. Con il suo combattimento profondamente soddisfacente, la bella arte a 16 bit e un mondo pieno di segreti che è soddisfacente da esplorare, Aggelos è un esempio moderno di tale gioiello.

La ricerca che il nostro protagonista intraprende non è dissimile da quella che abbiamo visto prima o dopo: l’uomo cattivo ha una brutta agenda, un Regno in pericolo, il Re chiama il nostro eroe per salvare il giorno, conosci il trapano. Da lì inizierai la tua ricerca per raccogliere tutti gli elementi e combattere il cattivo. Questo è praticamente il fatiscente, e Aggelos non si impegna molto a costruire la storia. Una volta che hai ricevuto i tuoi ordini all’inizio, non vedrai molto di pertinenza ad esso tranne gli occasionali frammenti di dialoghi dimenticati da lì in poi.

Fortunatamente, Aggelos non si basa sulla sua storia come punto focale del gioco. Man mano che progredisci e il tuo personaggio acquisisce nuove abilità e quantità di salute, inizierai a vedere e sentire di più di ciò che rende questo gioco speciale. Con ogni abilità di combattimento e abilità elementali acquisite, i metodi con cui puoi spedire i nemici crescono. Aggelos richiede una perfetta combinazione di tempismo abile e una padronanza delle combinazioni di attacco per assicurare l’esecuzione di compiti semplici e di combattimento. Il protagonista di Aggelos si controlla magnificamente, è teso e reattivo e non troppo da tenere sotto controllo. Questo avviene sia attraverso la modalità portatile della console, sia mediante l’utilizzo di un controller tradizionale. Per quanto riguarda la longevità, questo è il tipo di gioco che è difficile dare un punteggio sul valore di rigiocabilità, dal momento che è fatto per essere un’esperienza per coloro che amano i vecchi giochi. Non è un gioco troppo lungo, quindi c’è la possibilità di accelerarlo o qualcosa del genere. Non ci saranno molte nuove esperienze, se si ripeterà di nuovo, ma è una bella esperienza da giocare.

Il layout e la progressione del mondo sono sicuramente metroidvania nel suo cuore, e questo a volte può causare alcuni dei momenti più frustranti del gioco. Il mondo del gioco diventa relativamente piccolo una volta che hai finalmente iniziato a memorizzarne alcuni elementi, in contrasto con l’inizio quando sembra ancora un enorme labirinto. Ma con ogni nuova abilità o abilità che acquisisci, è facile impazzire cercando di trovare la posizione non visibile in cui è possibile utilizzare la nuova capacità di accedere a una nuova area o segreto. A mio parere, avrebbe potuto beneficiare molto di una mini-mappa di area di base che rivela solo una volta scoperta, anche se mostra solo la forma delle stanze. La frustrazione si monta facilmente quando devi ricalcare i tuoi passi, cercando l’unico piccolo dettaglio che potrebbe essere stato trascurato, in una stanza che hai già controllato una mezza dozzina di volte.

Per gli obiettivi principali c’è un NPC nel castello principale che funge da guida per te quando sei perso. Può essere fastidioso dover andare lì ogni volta che hai bisogno di un promemoria, invece di avere solo un diario di ricerca nel menu. E non aspettarti alcuna dispensa sotto forma di sillabazione per te, di solito ti fornirà un suggerimento o un’area vaga, ma è abbastanza per farti indicare nella giusta direzione. Aggelos è anche pieno di sorprese e risultati estranei alla ricerca principale. Dalle sfide quasi impossibili che ti garantiscono attacchi speciali, alla ricerca di ogni contenitore segreto del cuore, ci sono molti segreti da scoprire che lasceranno soddisfatti i completisti.

L’opera d’arte e il suono di Aggelos sono eccezionali. In questo mondo a 16 bit magnificamente reso, è facile sentirsi rilassati dal suo fascino scontroso, anche se sei stato attaccato dallo spawn dell’inferno. La musica è accattivante e si sposa perfettamente con gli ambienti a cui è collegata ciascuna melodia. Anche mentre scrivo questo, ho ancora le melodie conficcate nella testa! Diventa tuttavia piuttosto ripetitivo e privo di varietà dopo aver giocato per alcune ore, ma questo non è certo un inconveniente notevole, poiché fa bene il suo lavoro con lo sfondo come dovrebbe. Aggelos si presenta come un gioco di ruolo avventuroso, ma gli elementi RPG coinvolti sono carenti. Con ogni livello raggiunto dal tuo personaggio, otterrai un incremento incrementale di attacchi e armature, ma il gioco è fatto. Non vi è alcun input o attributi di punti abilità di cui parlare, e solo una piccola varietà di scelte di armi e armature. Il mondo può sentirsi molto vuoto di qualsiasi dialogo, e attraverso il mio viaggio speravo di aver trovato il trambusto di almeno una “grande” città o metropoli, ma rimasi deluso.

Essere lite sulle tradizionali funzionalità RPG è tuttavia perdonabile, soprattutto perché è molto divertente da giocare. Ti richiede di usare ogni abilità e abilità in un modo intelligente e ponderato per continuare la progressione. Il gioco può fornire una vera sfida, specialmente nella seconda parte dopo che i nemici più potenti popolano la mappa, anche se la maggior parte della sfida arriva sotto forma di memorizzazione di schemi nemici. Questa non è necessariamente una brutta cosa, poiché richiede ancora di utilizzare una giusta combinazione di abilità per sconfiggere i tuoi nemici, ma alcuni di essi diventano eccessivamente semplificati una volta che hai imparato come si muovono e attaccano, combattimenti tra boss inclusi.

Neanche questo gioco lascia spazio a errori. Essere colpiti dai nemici può davvero fare male, e il tuo unico recupero di salute è un’erba che recupera automaticamente una porzione di cuori dopo l’esaurimento della salute, e uno slot di pozione che richiede di mettere in pausa il gioco e aprire l’inventario per l’uso. Il mio tempo trascorso in gioco è stato divertente e gratificante, e si distingue come un’esperienza platform unica e memorabile. Con il suo delizioso stile a 16 bit, la musica accattivante e il gameplay accattivante unito all’emozione della scoperta, è davvero come un tuffo nel passato. I giocatori possono aspettarsi almeno 15-20 ore, e per coloro che sono alla ricerca della sfida finale c’è anche il 100% di non completamento del decesso! Aggelos è un vero e proprio platform a 16 bit che posso consigliare a chiunque cerchi una sfida divertente, o avere quel pizzico di nostalgia graffiato. Nintendo Switch si rivela per l’ennesima volta la piattaforma perfetta per godere di queste esperienze retrò, e a noi questa cosa non può che farci estremamente piacere!

Dal momento che i giorni di gloria all'apice di 16-bit, è sicuro di dire che per molti, l'amore per questo stile familiare non è ancora appassito. Con un'intera generazione che cavalca l'onda nostalgica degli anni '80 e '90, non mancano ancora le avventure in 2D a scorrimento laterale, che possono rivelarsi una sfida per scavare le gemme nascoste tra di loro. Con il suo combattimento profondamente soddisfacente, la bella arte a 16 bit e un mondo pieno di segreti che è soddisfacente da esplorare, Aggelos è un esempio moderno di tale gioiello. La ricerca che il nostro protagonista intraprende non…
VOTO FINALE - 7.3

7.3

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi