[Recensione] Alex Kidd in Miracle World DX

Proprio in questi giorni il PlayStation Store ha accolto un nuovo titolo storico che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Alex Kidd in Miracle World DX è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia del gioiellino firmato Sony, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che come ben sapete piace alla nostra redazione. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Alex Kidd in Miracle World DX è infatti un titolo che nasce da quello che molti ricordano come uno dei più difficili platform retrò del passato ed ora ha ben pensato di fare una capatina anche su PlayStation 4 (noi lo abbiamo giocato in retrocompatibilità su PS5) in un remake nuovo di pallino che vuole far tornare alla ribalta questa apprezzatissima serie, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Alex Kidd in Miracle World DX, titolo di Jankenteam (sviluppatore) e Merge Games (publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

Con il regno di Radaxian in pericolo, solo uno può salvare la situazione. Incaricato di recuperare la regalità dal malvagio Janken il Grande, devi abbattere i suoi scagnozzi dalla testa di ferro per riportare la pace nel regno. Sebbene si tratti di una storia di salvataggio convenzionale, i filmati di nuova implementazione aiutano a creare un’atmosfera da libro di fiabe che completa perfettamente il gioco.

Ogni livello è stato fedelmente e amorevolmente ricreato in Alex Kidd in Miracle World DX. Gli ambienti sono disseminati di dettagli che contribuiscono a dare carattere a quello che una volta era uno sfondo vuoto. Jankenteam ha implementato i fiori in primo piano, contribuendo a creare profondità nel piano 2D. La vibrante tavolozza dei colori è mozzafiato ed è ulteriormente migliorata passando istantaneamente alla sua controparte a 8 bit. Con un clic del pulsante, puoi passare immediatamente al titolo originale e ammirare le differenze. Sebbene questo sia stato fatto nei remake di Wonderboy, è un’ottima opzione da includere poiché mi sono regolarmente fermato in nuove aree per vedere come le persone talentuose di Jankenteam le hanno rinvigorite.

Prendendo ispirazione dai cartoni animati della fine degli anni ’80 e dei primi anni ’90, ogni personaggio è stato incredibilmente ridisegnato per trasudare personalità. Il loro aspetto ingombrante ed esagerato aiuta a modernizzare il titolo, restituendo l’eroe affamato alle masse. Inoltre, l’audio è stato completamente rinnovato. Mantenendo ancora le melodie accattivanti degli originali, ogni traccia è stata costruita da zero, contribuendo a incorporare ulteriormente l’atmosfera sbarazzina del gioco.

Sebbene i livelli siano brevi, c’è un alto grado di difficoltà. Dotato di tre vite, dovrai manovrare attraverso percorsi pericolosi mentre raccogli sacchi di denaro per raggiungere un delizioso hamburger o un altro cibo a base di cibo alla fine di ogni fase. Tenendo presente che l’originale è stato rilasciato nel 1986, la varietà del gioco è incredibile. Con una gamma di oggetti unici acquistati nei negozi all’inizio di determinati livelli, Alex Kidd è un platform diversificato che ha aperto la strada ai capisaldi del genere. Dagli anelli alimentati dal fuoco ai veicoli, ogni oggetto cambia il tuo approccio ai livelli. Alex può sfrecciare sul terreno a un ritmo vertiginoso o persino prendere il volo in elicottero. Il fallimento in queste sezioni comporterà l’affrontare il livello in un modo diverso, sia a piedi che a volte anche precipitando in mare.

I livelli culminanti pieni di ostacoli sono le battaglie con i boss; tuttavia, in uno strano allontanamento dai combattimenti tradizionali, sfidi i nemici a un gioco di sasso, carta, forbici. Sì, dopo aver spinto al limite le tue abilità platform, sei messo in un gioco di fortuna. Se perdi due round su tre, quindi duro, muori e ricominci. Vinci e procedi. Anche se può essere un po’ fastidioso, questa strana inclusione riassume davvero l’innovazione del gioco. Verso l’ultimo terzo, le battaglie diventano più convenzionali, richiedendo di evitare gli attacchi per colpire.

La morte è inevitabile. Semplicemente sfiorando un nemico, perderai una vita e rinascerai da un punto generoso. A causa dei controlli scivolosi, è abbastanza facile mancare il bersaglio quando si prende il volo. Ciò può comportare alcuni momenti frustranti, soprattutto quando è richiesta precisione. Sebbene comprenda l’impegno di Jankenteam nel reinventare l’originale, mi sarebbe piaciuto vederli rafforzare il movimento. Coloro che sono nuovi al franchise saranno perplessi dalla mancanza di certe convenzioni di genere. Ad esempio, non puoi saltare sulla testa dei nemici. Gli attacchi sono frontali con un’area di rilevamento dei colpi rigorosa, rendendo ogni scontro un compito pericoloso per la vita.

Ora con un contatore di vita e la possibilità di scorrere i potenziamenti, sono state apportate modifiche alla qualità della vita per modernizzare il gioco mantenendolo fedele all’originale. Sebbene alcuni possano deridere l’opzione, è disponibile la capacità di abilitare vite infinite, il che è perfetto per i nuovi arrivati. Nuovi livelli sono stati implementati senza soluzione di continuità nel gioco e le fasi originali sono state ampliate. Dopo aver completato la campagna, potrai accedere alla nuova modalità Boss rush e alla versione del 1986, creando un pacchetto completo che celebra la versione originale.

Alex Kidd in Miracle World DX, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda PlayStation 5 non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia del gioiellino firmato Sony. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il PlayStation Store ha accolto un nuovo titolo storico che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Alex Kidd in Miracle World DX è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia del gioiellino firmato Sony, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che come ben sapete piace alla nostra redazione. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Alex Kidd in Miracle World DX è infatti un titolo…
Il celebre Alex Kidd è tornato! Fai un tuffo nel passato dentro Miracle World e vivilo come non hai mai fatto prima. Fornito di una nuova grafica HD, miglioramenti delle meccaniche di gioco e animazioni: riscopri tutti i livelli del gioco originale e quelli nuovissimi che espandono la storia di Alex Kidd.

Alex Kidd in Miracle World DX

VOTO FINALE - 7.8

7.8

Il celebre Alex Kidd è tornato! Fai un tuffo nel passato dentro Miracle World e vivilo come non hai mai fatto prima. Fornito di una nuova grafica HD, miglioramenti delle meccaniche di gioco e animazioni: riscopri tutti i livelli del gioco originale e quelli nuovissimi che espandono la storia di Alex Kidd.