[Recensione] Another Lost Phone: Laura’s Story (Switch eShop)

Cosa faresti se ti trovassi un telefono in strada? Lo raccoglieresti? Lascialo? Tienilo? Prova a rintracciare il proprietario? Un normale telefono smarrito ti stuzzicava e spingevi in ​​giro per scoprire cosa fosse successo a una persona di nome Sam poco prima della loro scomparsa, qui ci viene presentata la storia di una donna di nome Laura.

È bello vedere i giochi che cercano di raccontare le loro storie in un modo diverso, il modo in cui la sua storia ti ha riempito di pezzi cercando le parole chiave che hai ascoltato durante le interviste, in Another Lost Phone, leggi i messaggi e scruti le immagini per trova gli indizi che aprono altre app per fornire ulteriori informazioni su ciò che è accaduto al proprietario del telefono Laura.

All’inizio del gioco, sei salutato con la schermata iniziale del telefono e dodici testi mancati dal ragazzo di Laura, Ben, sembra che si frequentino da alcuni mesi e che siano innamorati. Mentre leggi la loro cronologia dei messaggi diventa evidente che hanno un tratto simile per essere un po ‘distratti.

Ad ogni modo, mentre approfondisci tutto nel telefono, scopri che Laura ha iniziato un nuovo lavoro, mantiene buoni contatti con diversi partner commerciali, ma ha anche messaggi di un altro pretendente, ogni rivelazione è progettata per farti intuire ogni ipotesi che hai sulle relazioni di Laura con coloro che le stanno intorno, e diventa particolarmente sconcertante quando diventa evidente che un video sexy è stato distribuito intorno ai contatti di lavoro di Laura.

Diventa presto evidente che Laura viene manipolata da qualcuno, ma chi la sta facendo è costantemente presa in giro mentre cerchiamo di scoprire le password e le misure di sicurezza che ha preso per tenere nascoste queste informazioni. Potrebbe essere un amico geloso, un ex che non può lasciar andare, un possibile partner violento e poi i sintomi di cui Laura soffre sembrano terribili come la gravidanza. È difficile non dispiacersi per lei perché sembra che la sua vita stia sfuggendo al suo controllo.

Another Lost Phone è un gioco corto, e per la maggior parte è rivelazione e ritmo eccellente, i messaggi sono opportunamente ambigui il più delle volte lasciando molte possibilità aperte all’interpretazione e leggerete con un certo grado di fascino e orrore. Il problema è che, proprio quando tutto inizia a trascinarti davvero dentro, la svolta si rivela incredibilmente rapidamente, e quasi non appena viene rivelato il gioco è finito lasciando una domanda piuttosto strana, per qualcuno che ha preso molte misure per mantenere un sacco di informazioni sicure sul loro telefono, perché è stato sbloccato quando l’hai trovato?

Indipendentemente da un goffo rivelatore finale, Another Lost Phone è un pezzo di media interattivo piuttosto efficace che tutto sembra molto intimo mentre pungoli intorno alla vita di questa persona con scarso rispetto per la loro privacy. Evidenziare gli abusi psicologici che possono verificarsi in circoli personali così ristretti non è facile, ma qui viene trattato in modo delicato, offrendo anche molti consigli a chi potrebbe o meno sapere se si trovano nella stessa situazione. I videogiochi dovrebbero fare di più per parlare di problemi di vita reale che molti troverebbero sconcertanti, e giocare con il modo in cui ci integriamo con queste informazioni porta la realtà a casa più difficile.

Cosa faresti se ti trovassi un telefono in strada? Lo raccoglieresti? Lascialo? Tienilo? Prova a rintracciare il proprietario? Un normale telefono smarrito ti stuzzicava e spingevi in ​​giro per scoprire cosa fosse successo a una persona di nome Sam poco prima della loro scomparsa, qui ci viene presentata la storia di una donna di nome Laura. È bello vedere i giochi che cercano di raccontare le loro storie in un modo diverso, il modo in cui la sua storia ti ha riempito di pezzi cercando le parole chiave che hai ascoltato durante le interviste, in Another Lost Phone, leggi i…
VOTO FINALE - 6.7

6.7

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi