[RECENSIONE] Badland – Game Of The Year Edition

Per chi ha un dispositivo come Apple oppure Android il nome “Badland” non è nuovo. Questo platform, infatti, è diventato un successone su mobile tanto che, adesso, è arrivato pure sulle console casalinghe. Oggi, con grande piacere, vi presento “Badland – game of the year edition”, rilasciato recentemente (e dopo anni dal suo approdo su console) anche su Nintendo Switch.

In Badland dovremo comandare un solo esserino dalla forma rotonda, chiamato Clony, che dovrà superare i vari livelli nel gioco senza morire. La sua abilità principale è volare: Clony, infatti, potrà andare verso l’alto tenendo premuto il pulsante A, il pulsante ZR oppure il touch screen. L’obbiettivo del gioco consiste proprio nel guidare Clony verso la fine del percorso prendendo anche i vari potenziamenti in giro.

Prima ho detto “un solo esserino”? Siamo sinceri: devo ammettere che ho in parte sbagliato perché in realtà Clony può clonarsi (bello il gioco di parole, vero?): nei vari livelli, oltre 100, ci saranno diversi tipi di power-up da ottenere: l’aumento/diminuzione della grandezza (che comporta anche il suo peso e la difficoltà per manovrarlo), strumenti che permettono di trasformare l’essere in una colla oppure una pallina rimbalzante, l’aumento della velocità di Clony e molto altro. Tra questi potenziamenti Clony potrà sdoppiarsi oppure creare in un secondo decine di altri cloni e si controllano tutti insieme e simultaneamente. Tutti i potenziamenti ottenuti in un livello non possono essere trasferiti nel successivo (tranne in pochissime situazioni).

Il gameplay di Badland è in qualche modo simile a Flappy Bird, tranne che con molta più varietà e con meccaniche molto meno punitive (almeno all’inizio). Controlli una piccola creatura simile a un uccello chiamata Clony che progredisce attraverso un mondo strano e misterioso diviso in giorni, ogni giorno indicato da una certa ora del giorno come l’alba e il mezzogiorno.

Ovviamente i livelli non saranno molto tranquilli ricordando il nome del gioco: bisognerà stare attenti a non farsi schiacciare, evitare le lame rotanti e tutto ciò che all’apparenza sembra pericoloso (che più avanti potrà diventare quasi tutto il livello) e vi verranno richiesti, in certi casi, particolari power-up per andare avanti, riflessi e, qualche volta, un pizzico di fortuna. Alcune volte non è molto immediato come proseguire ed in questi casi vi consiglio di analizzare la zona. Per perdere il livello non ci devono essere in gioco esseri. Se Clony non va troppo avanti per troppo tempo rischia di morire perché il livello va avanti in automatico. Attenzione!

Affronterai scenari in cui un Clony deve attraversare la parte superiore dello schermo mentre un altro Clony si muove nella parte inferiore. Il mondo è pieno di trappole pericolose tra cui seghe circolari, sistemi idraulici, spine, sassi che cadono e molto altro, mentre macchine misteriose si aggirano sullo sfondo. Bisogna dare credito a Frogmind per aver mescolato semplicemente ma perfettamente insieme numerosi meccanismi come la distruzione ambientale, la pressione degli interruttori, l’alterazione del protagonista e il tempismo rapido insieme in un rapido successo per un certo numero di livelli.

Una delle cose che mi ha colpito da sempre è la sua difficoltà perché traballa un po’. Qualcuno potrebbe considerarlo un difetto ma, comunque, la difficoltà col tempo tende ad essere medio-alto per poi arrivare pure a livelli inimmaginabili. La quantità di livelli a cui andrete incontro è veramente alta: oltre 100 livelli da superare, di cui una ventina sono extra di questa edizione ed altri come DLC, e tutti rigiocabili: superando i livelli si ottengono delle “uova” che rispecchiano le stelle degli altri giochi. Sarà una vera sfida completare i livelli al 100%. Ci riuscirete? Siete sfidati.

Come molti platform anche Badland ha dei mondi divisi in sottomondi (per farvi un esempio: il mondo 1 si chiama “Giorno 1” ed è diviso in “alba-tramonto-notte”) ed ovviamente livelli maggiori comportano sfide maggiori. Questa versione inserisce anche delle migliorie: il giocatore, in questa versione, può letteralmente controllare Clony portandolo a destra o sinistra con i comandi di movimento control stick e +. Questo permette di non dover morire per stupidate oppure accorciare i “momenti morti”. Viene aggiunta anche una modalità online che permette di sfidare il mondo intero e i propri amici (cloni salvati ed obbiettivi completati) e, finalmente, una timeline del respawn più rapida; se premete Y vi porterà all’ultimo checkpoint! Dulcis in fundo una grafica più bella dell’originale.

Ci sarebbero tanti altri segreti in questo gioco da raccontare ma, per chi vuole comprarlo, smetterò qui. “Badland – game of the year edition” è probabilmente la versione più completa dell’originale ed entra tranquillamente nei must have indie di Nintendo Switch. Anche se ha qualche diffettuccio questo gioco può essere candidato come “king platform indie” grazie ai suoi comandi semplici, alla longevità elevata e ad un multi divertente. Sfortunatamente, però, potrebbe essere che i possessori della versione mobile non trovino extra particolari per incentivare loro l’acquisto ma per tutti gli altri va acquistato senza troppi pensieri.

Per chi ha un dispositivo come Apple oppure Android il nome "Badland" non è nuovo. Questo platform, infatti, è diventato un successone su mobile tanto che, adesso, è arrivato pure sulle console casalinghe. Oggi, con grande piacere, vi presento "Badland - game of the year edition", rilasciato recentemente (e dopo anni dal suo approdo su console) anche su Nintendo Switch. In Badland dovremo comandare un solo esserino dalla forma rotonda, chiamato Clony, che dovrà superare i vari livelli nel gioco senza morire. La sua abilità principale è volare: Clony, infatti, potrà andare verso l'alto tenendo premuto il pulsante A, il…
BADLAND è stato inizialmente lanciato nel 2013 su iPad e si è guadagnato subito un incredibile successo, aggiudicandosi numerosi premi come il prestigioso iPad Game of the Year di Apple.

Badland - Game Of The Year Edition

VOTO FINALE - 7.6

7.6

BADLAND è stato inizialmente lanciato nel 2013 su iPad e si è guadagnato subito un incredibile successo, aggiudicandosi numerosi premi come il prestigioso iPad Game of the Year di Apple.