[Recensione] Black Paradox

Black Paradox di Fantastico Studio, promettente team italiano che sta lavorando anche all’interessantissimo Landflix Odyssey, porta su Nintendo Switch un concentrato di adrenalina e combattimenti spaziali con Black Paradox, un titolo del genere roguelike che trovate già disponibile all’acquisto su eShop al prezzo di soli €14,99 (in offerta a €11,99 fino al 1 giugno). Scopriamo insieme se questo particolare viaggio interplanetario vale il prezzo del biglietto!

Devo essere sincero, a prima vista Black Paradox non sembra offrire molto da fare: di fatto tutto ciò che viene richiesto al giocatore è di sconfiggere quanto prima gli Hellraisers , una banda di criminali intergalattici, attraverso sette diversi livelli. Anche se inizialmente basta tenere premuto il pulsante A per sparare proiettili e fare stragi di nemici, beh, non è proprio questo lo spirito del gioco. Black Paradox presenta infatti una quantità sorprendente di elementi di qualità! Subito, questo gioco ha una grafica straordinaria. I pianeti, le nebulose e persino i nemici sono sorprendenti: hanno colori vibranti e si presentano a schermo come se stessimo giocando con una fantastica console arcade degli anni ’80, con un’incredibilmente dettagliata pixel art. Anche la musica è perfetta per lo scopo che deve adempiere: la colonna sonora synth-wave si adatta perfettamente al gioco generale, e questo vi assicuro che per questo genere è fondamentale per tenere il giocatore incollato allo schermo.

Nonostante questo Black Paradox è dannattamente contemporaneo! Attraverso le diverse fasi, troveremo un numero sorprendente di tipi di nemici, oltre sessanta per la precisione, che rilasceranno in modo casuale punti vita e punti energia una volta sconfitti. I nemici più grandi faranno cadere anche armi, e ce ne sono ben 20 nel gioco. Una volta che riusciremo a riempire la barra dell’energia, saremo anche in grado di usare una mossa speciale dalla quale il gioco stesso prende il nome: la letale Black Paradox. Grazie a questa mossa è possibile creare una copia scura della nostra nave, equipaggiata con un’arma casuale, che non subirà alcun danno e rimarrà con noi per un breve periodo di tempo.

Le fasi sono divise in due parti principali: la prima consiste in una sezione a scorrimento laterale dove si sparano nemici più generici e si evitano gli asteroidi mentre arrivati alla seconda parte, dovremo affrontare il boss di turno. Questi particolari nemici sono tutti molto diversi l’uno dall’altro, sia per il loro aspetto che per il modo in cui si muovono a schermo. Sconfiggendoli otterremo la possibilità di scegliere uno tra due upgrade proposti, potenziandoci e procedendo verso la meta successiva.

Esistono due tipi di aggiornamenti: i droni ed i chip con i quali potenziare le navette. I primi attaccheranno i nemici a vista, e fidatevi sono molto importanti, mentre con i secondi potremo migliorare diversi parametri come attacco e difesa. Attenzione però: Prack Paradox rimane pur sempre un roguelite, e dunque una volta che moriremo (e succederà davvero spesso) perderemo tutto. L’unica cosa che non perderemo, invece, sono i crediti utilizzabili nel negozio per acquistare alcuni aggiornamenti permanenti delle statistiche, come una migliore cadenza di fuoco ed altre chicche indispensabili per procedere.

Black Paradox non è ovviamente esente da difetti. Il primo, e forse quello più evidente, riguarda l’estrema ripetitività che si crea nel momento in cui ci ritroviamo a “grindare” il più possibile per migliorare le nostre statistiche e migliorare sempre più le nostre possibilità di vittoria. Questa è una pratica molto in voga negli RPG e nei roguelike se non gestita bene potrebbe rendere il gioco molto frustrante per i non veterani del genere. Qui, in particolare, per ottenere crediti ci vogliono davvero tanti sacrifici, in quanto questi sono piuttosto scarsi, e di conseguenza ottenere ogni aggiornamento sarà una vera e propria sfida con noi stessi. C’è comunque da ammettere che questa è una caratteristica comune a tutti i roguelike, e quindi gli amanti del genere non troveranno problemi a venire coinvolti in un eterno ciclo di tentativi/morti continue. Questa prima criticità di Black Paradox viene anche enfatizzata dalla mancanza di una grande trama che possa appassionare il giocatore e dargli uno stimolo a giocare sempre più a fondo. Altro aspetto che avrei migliorato è legato ai controlli, a volte leggermente “scivolosi” e a causa dei quali (unito ad una dimensione della navicella forse troppo generosa) può capitare spesso di morire per motivi non imputabili al giocatore. In un roguelike, così come in un platform, questo non dovrebbe mai accadere!

Nonostante tutti questi fattori, il gioco, in qualche modo, riesce sempre a coinvolgere. In Black Paradox subentra spesso il meccanismo del “faccio l’ultima e poi basta”, una pratica che a lungo andare rende il titolo drogante nonostante il suo essere spietato ed a volte ingiusto. E’ addirittura possibile giocare in cooperativa, modalità che consiglio molto a coloro che non amano imprescare nella solitudine della propria stanza, ma condividendo tutto con un amico (possibilmente abile con il pad). Non voglio tirare in gioco l’italianità del team di sviluppo come motivo per premiare il gioco al netto dei difetti sopra citati, ormai sapete che non mi piace farlo, ma devo riconoscere che Black Paradox alla lunga fa esattamente quello che qualunque gioco dovrebbe saper fare: appassiona e lo fa attraverso un comparto tecnico/artistico molto curato. Personalmente questo è sufficiente per consigliarne a tutti l’acquisto, se amate le sfide fatelo vostro e non ve ne pentirete affatto!

Black Paradox di Fantastico Studio, promettente team italiano che sta lavorando anche all'interessantissimo Landflix Odyssey, porta su Nintendo Switch un concentrato di adrenalina e combattimenti spaziali con Black Paradox, un titolo del genere roguelike che trovate già disponibile all'acquisto su eShop al prezzo di soli €14,99 (in offerta a €11,99 fino al 1 giugno). Scopriamo insieme se questo particolare viaggio interplanetario vale il prezzo del biglietto! Devo essere sincero, a prima vista Black Paradox non sembra offrire molto da fare: di fatto tutto ciò che viene richiesto al giocatore è di sconfiggere quanto prima gli Hellraisers , una banda di criminali intergalattici,…
VOTO FINALE - 7.2

7.2

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi