[Recensione] Bridge Constructor Ultimate Edition

A quanto pare la costruzione di ponti è una delle attività che maggiormente piace fare ai possessori di un Nintendo Switch! Sicuramente la formula ludica offerta dall’ibrida di Kyoto si sposa assolutamente bene per questo tipo di esperienze, tanto che il publisher Headup Games ha ben pensato di continuare la sua attività di pubblicazione di puzzle game fisici basati appunto su questa interessante fetta di utenza. Dopo l’ottimo Bridge Constructor Portal, e l’ancor più ottimo DLC ad esso dedicato, lo studio di sviluppo tedesco è tornato ad alimentare questo genere con l’opera originale dei ragazzi di ClockStone, ovvero Bridge Constructor. Per l’occasione, quella rilasciata sulla piattaforma Nintendo è la versione completa di tutti i DLC, denominata Ultimate Edition.

Personalmente mi sono sempre divertito con questo tipo di giochi, costruendo strutture creative e sperando che queste mantenessero la loro struttura durante le fasi di test, costituite da vere e proprie invasioni di mezzi di trasporto atti ad assicurarsi che le mie creazioni non soccombessero alle leggi della fisica. Il bello di queste esperienze è che quando sono realizzate con minuzia riescono a riprodurre abbastanza fedelmente le leggi del mondo reale, restituendo un mondo di gioco estremamente complesso da gestire e di conseguenza richiedendo molta più attenzione e pratica di quanta se ne possa immaginare. Dopo aver passato qualche ora in compagnia di Bridge Constructor Ultimate Edition siamo pronti a parlarvene per scoprire assieme se questa versione completa valga una chance anche su Nintendo Switch.

Bridge Constructor è uno di quei giochi in cui sai immediatamente a cosa andrai in contro semplicemente leggendo il titolo: costruisci ponti. Tuttavia, dimentica le tue strutture standard basate su triangoli (dopo i primi livelli) in quanto devi pensare fuori dagli schemi e diventare molto più creativo di quello se desideri avere successo. Utilizzando quattro materiali diversi (legno, pietra, ferro e cavi), è necessario unire due punti specifici della mappa, quindi inviare un convoglio di veicoli e pregare che lo attraversino senza farlo crollare. Se questo dovesse accadere rimane una sola cosa da fare, ritornare alla modalità di progettazione e cercare di modificare il nostro ponte di conseguenza ai suoi punti deboli.

Tutto questo, ripeto, sembra semplice ma non lo è per una serie di fattori. Uno di questi per esempio è il fatto che il nostro budget non è illimitato, e quindi bisogna essere consapevoli di quanto costosi siano i materiali strutturalmente più solidi e fare uso delle alternative in legno più economiche, ma più deboli, ove possibile. In termini di costruzione, tutto si svolge in un mondo 2.5D su una griglia, capace di rendere molto più semplice la progettazione e persino la realizzazione di strutture simmetriche (molto ricorrenti anche nel mondo reale), cosa che altrimenti sarebbe oggettivamente stata troppo complessa e personalmente avrebbe reso l’esperienza sicuramente frustrante. Oltre all’utilizzo del touch screen, è possibile ricorrere ai JoyCon o al pro controller, per posizionare, modificare, rimuovere e utilizzare le varie funzioni. Anche se inizialmente quest’ultima modalità è stata difficile da padroneggiare, ovviamente, devo dire che il porting è stato realizzato molto bene anche sotto questo aspetto, rendendo il tutto molto comodo e pratico.

Giocare in modalità portatile è comunque più che consigliato, visto che il touch screen rende tutto più immediato, ma ricordiamoci che spesso (soprattutto nelle avventure punta e clicca) avere la propria mano/dito ad oscurare la visuale potrebbe non necessariamente facilitarci i compiti. In questo caso specifico non ho avuto troppi problemi e dunque posso sicuramente affermare che in entrambe le configurazioni offerte da Nintendo Switch Bridge Constructor Ultimate Edition è un gioco piacevole e coinvolgente.

Com’è giusto che sia la Ultimate Edition di Bridge Constructor porta con sé dei contenuti aggiuntivi, gli stessi presenti nelle altre piattaforme. Oltre al gioco base standard, possiamo dunque accedere anche ai pacchetti di espansione Slopemania e Trains. Questi offrono due nuove campagne che ruotano attorno a nuove soluzioni e veicoli utilizzando gli stessi meccanismi e materiali del gioco base. Slopemania è, come ti aspetteresti, tutto sulla creazione di strade che si inclinano verso l’alto o verso il basso per andare da A a B, facendoti dimenticare la costruzione di ponti standard e concentrandoti su come rendere una superficie non piana il più forte possibile. Trains, invece, è completamente incentrato sui treni. Questo è tecnicamente lo stesso del gioco base, invece di inviare auto e camion sulla struttura finale, stai inviando locomotive pesanti passeggeri e merci, veicoli che stressano il tuo ponte molto più velocemente. Quindi, un ponte che ha funzionato in precedenza potrebbe non sopportare più il peso di questi nuovi mezzi più che pesanti.

Oltre a queste due espansioni ufficiali, ci sono altre apprezzate aggiunte, sotto forma di eventi a tempo. Una pratica insolita ma interessante, che ci obbligherà ad attendere determinate finestre temporali per accedere a questi contenuti aggiuntivi, un modo assolutamente unico di aumentare la longevità del gioco. Se ci pensate non è una pratica poi così scorretta, anche i capitoli di Layton hanno i famosi enigmi del giorno che ci obbligano di avviare il gioco ogni singolo giorno, e così come nella saga del Professore anche qui si può bypassare il sistema semplicemente cambiando la data della console, operazione che però vi sconsigliamo di compiere.

Bridge Constructor Ultimate Edition, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con una gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori. Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove la risoluzione di puzzle basati sulla fisica richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

A quanto pare la costruzione di ponti è una delle attività che maggiormente piace fare ai possessori di un Nintendo Switch! Sicuramente la formula ludica offerta dall'ibrida di Kyoto si sposa assolutamente bene per questo tipo di esperienze, tanto che il publisher Headup Games ha ben pensato di continuare la sua attività di pubblicazione di puzzle game fisici basati appunto su questa interessante fetta di utenza. Dopo l'ottimo Bridge Constructor Portal, e l'ancor più ottimo DLC ad esso dedicato, lo studio di sviluppo tedesco è tornato ad alimentare questo genere con l'opera originale dei ragazzi di ClockStone, ovvero Bridge Constructor.…
Diventa un stimato ingegnere e architetto di bridge in Bridge Constructor. Crea e progetta le tue costruzioni e osserva le macchine e i camion che le passano sopra o guardale cadere e schiantarsi mentre le tue creazioni inferiori collassano a causa del peso e delle leggi della fisica!

Bridge Constructor Ultimate Edition

VOTO FINALE - 7.5

7.5

Diventa un stimato ingegnere e architetto di bridge in Bridge Constructor. Crea e progetta le tue costruzioni e osserva le macchine e i camion che le passano sopra o guardale cadere e schiantarsi mentre le tue creazioni inferiori collassano a causa del peso e delle leggi della fisica!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi