[Recensione] Cat Quest II

Cat Quest è stato uno dei giochi più belli che abbiamo mai avuto il piacere di recensire sulle nostre pagine. Un mix di avventura, azione, enigmi ambientali, combattimenti intelligenti, dungeon ben realizzati e tanta tanta caratterizzazione del mondo di gioco. Insomma, riteniamo quasi superflua una recensione accurata su un’opera che andrebbe semplicemente consigliata a scatola chiusa ma riteniamo altrettanto giusto prenderci il nostro tempo per lodare l’ottimo lavoro che ancora una volta hanno svolto i ragazzi di The Gentlebros e PQube. L’attesissimo Sequel delle avventure di Felingard sono finalmente giunte sul Nintendo Switch eShop e noi come un orologio svizzero siamo pronti a raccontarvi della nostra esperienza!

In Cat Quest II , la guerra tra i gatti di Felingard e i cani dell’Impero del Lupus continua e, quindi, due re che non potrebbero essere più diversi sono costretti a lavorare insieme per poter reclamare i loro troni originali. Il loro obiettivo finale è che un giorno possano coesistere cani e gatti, ma per farlo devono lavorare insieme.

Coloro che hanno già giocato a Cat Quest in precedenza, noteranno abbastanza rapidamente che Cat Quest II può essere visto come un aggiornamento dell’avventura originale. Detto questo, non è necessario giocare al primo capitolo prima (anche se essendo molto valido noi ve lo consigliamo) perché la storia, così come i protagonisti, sono diversi. La differenza evidente qui è che Cat Quest II offre più contenuti con l’aggiunta di cani nella trama. In questa avventura, entrambi i regni sono separati l’uno dall’altro, ma nel tempo, sarai in grado di viaggiare attraverso ciascuna delle regioni nella speranza di portare armonia nelle terre.

Non contenti di essere il padrone della razza superiore del gatto, i giocatori ora controllano due personaggi: uno felino, uno canino. Sono entrambi re di regni usurpati e sono pronti a rivendicarli. Questa volta, il gioco ha ampliato la sua storia per contenere non solo Felingard del primo gioco, ma anche il leggendario Lupus Kingdom. Il mondo ora è enorme, ma alcune cose aiutano a contenere l’espansione. Il primo è un sistema di teletrasporto, in cui i giocatori possono spostarsi rapidamente avanti e indietro tra i monumenti reali di Felingard e dell’Impero del Lupus. In secondo luogo, la possibilità di camminare sull’acqua fa un ritorno trionfale dal primo gioco. Tra i due, anche il mondo notevolmente ampliato sembra molto accessibile.

Tuttavia, a differenza del primo gioco, i giocatori non ricevono molte indicazioni in termini di dove e quando acquisire le numerose missioni secondarie. Questi sono disponibili ovunque, ma la catena di ricerca della storia principale spesso allontana il nostro eroe felino dagli hub in cui si trovano, o peggio, si sbloccano dopo che quelli che seguono la trama principale partono da una regione. Per coloro che desiderano deviare e cercare questo contenuto secondario, ci sono almeno ampie missioni da affrontare, nemici speciali da lanciarsi e persino gli sviluppatori da sconfiggere. Le missioni dunque non mancano, ma la maggior parte di esse ti porta su un segnalino sulla mappa e devi sconfiggere un gruppo di mob o un boss, il che diventa un po’ ripetitivo.

Il combattimento è semplice ma facile da afferrare: un pulsante per attaccare, un altro per schivare e due pulsanti per le spalle assegnati agli incantesimi di ogni personaggio, a seconda di come il giocatore sceglie di eliminarli. I nemici anticipano i loro attacchi con ombre sul terreno, indicando dove gli attacchi colpiranno; possono essere cerchi, colonne o altre forme e i giocatori possono usare questi suggerimenti per spostarsi prima di scatenare i propri attacchi e incantesimi. Le armi si dividono in due grandi categorie: armi da mischia fisiche, che richiedono al possessore di essere ravvicinato e personale con i nemici, e armi magiche a distanza, che consentono a cani e gatti di sparare attacchi a distanza, ma dimezzano i punti ferita del difensore in cambio di questo vantaggio. Alcuni nemici sono deboli solo agli attacchi fisici e altri alla magia, e il gioco incoraggia effettivamente a specializzare uno dei personaggi in danni magici, con un’arma a distanza, mentre l’altro si attacca in mischia e concentra la loro magia sugli incantesimi di supporto.

Il combattimento di Cat Quest II si basa pesantemente sul tempismo degli attacchi e sull’equipaggiamento dell’armatura per superare alcuni incontri difficili. Le opzioni di personalizzazione consentono ai giocatori di equipaggiare un copricapo, un’armatura e un’arma insieme a un familiare peloso, che puoi ottenere completando una missione o trovandoli in diversi sotterranei sulla mappa. Ciascuno dei sotterranei del gioco è unico e offre ricompense a coloro che si prendono il tempo di esplorarli. Inoltre, ci sono anche vari enigmi che devono essere completati per poter progredire. Tuttavia, non sono troppo complicati, ma non sono l’unica sfida che ti impedisce di uscire. Quando tutto viene sconfitto e ogni compito è completato, apparirà uno scrigno unico contenente oggetti rari.

Dato che ora ci sono due regni, alcuni aspetti del primo gioco sono divisi, mentre altri sono centralizzati. La fabbricazione di armature è ancora gestita dall’adorabile Kit Cat di Felingard, mentre il fabbro è ora il regno di Hotto Doggo, che vive nell’Impero Lupus. Gli incantesimi hanno visto una rielaborazione significativa. Gli incantesimi sono nascosti nei sotterranei e di solito sono fuori dai sentieri battuti, quindi i giocatori dovranno cacciare in alto e in basso per ottenere le loro zampe su una varietà di essi. Il livellamento di questi incantesimi nascosti viene ora eseguito in una singola posizione vicino al monumento di un re, quindi i giocatori possono tornare indietro, salire di livello alcuni incantesimi, quindi tornare indietro per continuare le loro avventure. La razionalizzazione di questo sistema è particolarmente benvenuta.

In Cat Quest II , è possibile giocare attraverso la cooperativa locale. Ciò significa che dovrai incontrare di persona il vecchio stile per giocare con gli amici. Tuttavia, in realtà preferisco questo tipo di cooperativa poiché consente una migliore cooperazione con coloro con cui sto giocando. Durante la modalità giocatore singolo del gioco, un partner NPC ti seguirà, ma puoi passare manualmente da un personaggio all’altro in qualsiasi momento. Purtroppo, a volte l’NPC può fare alcune cose strane che porterebbero inevitabilmente alla nostra morte per mano dei nemici. Durante le battaglie con i boss, i partner dell’IA moriranno più volte, ma ogni tanto tornano utili. Tuttavia, ritengo che questo sia stato costruito attorno alla funzione cooperativa locale, quindi credo che sia il modo migliore per giocare.

La grafica del gioco è simile a Cat Quest, ma è un complimento perché questi disegni sono al di là dell’incantevole. Durante il dialogo, le illustrazioni dei personaggi sono più carine che mai e ascoltare i miagolii o la corteccia dei personaggi è semplicemente adorabile. Gli sviluppatori si appoggiano al fatto che si tratta di un’avventura animale e la scrittura non trattiene gli adorabili giochi di parole anche nella nostra lingua italiana. La colonna sonora del gioco vale anche la pena per l’avventura, ogni traccia fa sentire il gioco come se stessi intraprendendo una vera ricerca.

Insomma, Cat Quest II è solo un gioco divertente che consente ai giocatori di affrontare un’avventura epica al proprio ritmo. Un’avventura completa richiederà ai giocatori dalle cinque alle dieci ore per essere completata, con un gameplay è solido e personaggi adorabili. Potremmo dire che Cat Quest II è un apprezzatissimo upgrade del primo capitolo, cosa assolutamente positiva vista la già ottima qualità di questo. Noi ve lo consigliamo senza alcun dubbio a qualsiasi prezzo senza attendere uno sconto, e anche se non necessario vi suggeriamo di giocare entrambi gli episodi in successione per apprezzarne al meglio l’essenza. E tenete pronto il portafogli, perché molto presto potremo sentire parlare di un nuovo capitolo!

Cat Quest è stato uno dei giochi più belli che abbiamo mai avuto il piacere di recensire sulle nostre pagine. Un mix di avventura, azione, enigmi ambientali, combattimenti intelligenti, dungeon ben realizzati e tanta tanta caratterizzazione del mondo di gioco. Insomma, riteniamo quasi superflua una recensione accurata su un'opera che andrebbe semplicemente consigliata a scatola chiusa ma riteniamo altrettanto giusto prenderci il nostro tempo per lodare l'ottimo lavoro che ancora una volta hanno svolto i ragazzi di The Gentlebros e PQube. L'attesissimo Sequel delle avventure di Felingard sono finalmente giunte sul Nintendo Switch eShop e noi come un orologio svizzero siamo…
Dopo il successo dell'acclamato CAT QUEST, gli sviluppatori The Gentlebros tornano nel mondo di Felingard per dare un seguito al racconto originale arricchendolo di incantesimi esplosivi, di armi potenziate, di una nuova meccanica di scambio personaggio e co-op in locale!

Cat Quest II

VOTO FINALE - 8.6

8.6

Dopo il successo dell'acclamato CAT QUEST, gli sviluppatori The Gentlebros tornano nel mondo di Felingard per dare un seguito al racconto originale arricchendolo di incantesimi esplosivi, di armi potenziate, di una nuova meccanica di scambio personaggio e co-op in locale!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi