[Recensione] Creaks

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo di avventura  che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Creaks è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche mese è finalmente arrivato il momento di provarlo su Nintendo Swich, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Creaks, titolo di Amanita Design (sviluppatore e publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

La storia di Creaks si apre con un’immagine sgranata e disegnata a mano del nostro protagonista che tenta di lavorare alla sua scrivania. È distratto da una luce tremolante e dalla carta da parati scrostata. Questa strana apertura termina con un lampo e la carta da parati difettosa che rivela una porta segreta. Armato solo di una torcia, il nostro eroe raccoglie il coraggio ed entra, emergendo in un mondo sotterraneo pieno di misteriosi abitanti simili a uccelli, creature pericolose e qualcosa di molto più grande e spaventoso che incombe nelle tenebre.

La grande mappa del mondo è stata suddivisa in sezioni. Ognuna di esse comprende diversi enigmi da superare. Come con tutti i buoni titoli di puzzle, c’è una curva di apprendimento morbida che non ci porterà mai a frustrazione. Il gioco in ogni caso diventa più difficile man mano che le meccaniche di gioco variano e vengono aggiunti elementi per rendere l’avventura mai ripetitiva e sempre stimolante. Mentre esplori questo mondo labirintico, ti verrà assegnato il compito di completare enigmi autonomi che coinvolgono interruttori, leve e mostri unici che si comportano in schemi prevedibili per essere manipolati a tuo vantaggio. Se fallisci, l’azione tornerà all’ultimo checkpoint all’inizio di quell’area.

I nemici sono i Creaks, che non vogliono altro che causare miseria e distruzione. Gli aviani sono tuoi amici; sono i creatori del mondo che stai attraversando. Faranno tutto il necessario per proteggersi dai Creaks.

La luce fornisce un rifugio sicuro per il tuo personaggio, ma trasformerà anche le creature catturate sotto di essa in oggetti inanimati come sedie di legno o appendiabiti, che possono quindi essere spostate come richiesto. La risoluzione degli enigmi in Creaks si basa sulla tua capacità di pensare a un certo numero di mosse mentre determini la sequenza richiesta affinché tutte le azioni abbiano luogo per raggiungere l’uscita. Come detto poco più sopra, l’equilibrio di difficoltà ci è sembrato ottimamente calibrato, fornendo molti momenti in cui spremersi le meningi senza mai esagerare, proprio come ogni buon puzzle game dovrebbe sempre essere in grado di fare.

Per coloro che cercano una sfida in più, i collezionabili sono sparsi ovunque sotto forma di dipinti a orologeria, ognuno raffigurante una scena relativa agli abitanti piumati. Alcuni di questi dipinti contengono mini-giochi, che offrono brevi pause divertenti dagli enigmi. Ma in un mondo così ricco e bello, avrei apprezzato una maggiore interazione con l’ambiente. Il mondo è una favola gioia da esplorare che rivisitare non è stato un lavoro ingrato. La mia unica preoccupazione nel ritornare era la natura ripetitiva degli enigmi. A parte le scene cinematografiche, ho trovato il movimento e l’interazione per lo più accidentali e raramente c’era l’opportunità di fare qualcosa al di fuori della sceneggiatura.

Oltre ad essere un ottimo puzzle game, Creaks è anche uno spettacolo visivo bello e cupamente fantasioso. L’ambiente sotterraneo è una sorta di dimora signorile in decomposizione, la sua architettura labirintica costruita da biblioteche in rovina, giardini incolti e laboratori disordinati; alle pareti ci sono surreali dipinti di burattini che ti risucchiano temporaneamente per far saltare un pesce attraverso una serie di cerchi, o avvicinarti di soppiatto a due amanti nel parco travestiti da albero, o controllare un burattino in uno scontro con la spada. Insieme alle creature nemiche, pacifici uccelli antromofizzati tentano disperatamente di proteggere ciò che resta della loro casa dagli artigli del colosso che li affligge.

Sebbene dopo un pò di tempo gli enigmi inizino a sembrare simili tra loro, il mondo stesso continua a sorprendere e incuriosire fino all’intelligente conclusione. Il tutto infine viene narrato senza alcun dialogo, trasmendo la storia attraverso il suono e il mimo, consentendo ai giocatori di trapiantare i propri significati e interpretazioni e dare al mondo una dimensione ricca e fantasiosa, un pò come succede in quel capolavoro di Limbo (dal quale moltissimi progetti tutt’oggi continuano a prendere ispirazione).

Creaks, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo di avventura  che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Creaks è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche mese è finalmente…
La terra trema, le lampadine vanno in frantumi... E qualcosa di strano sta succedendo dietro alle pareti della tua stanza. Armato solo di acume e coraggio, ti inoltrerai in un mondo abitato da uomini-uccello e mostruosi pezzi di mobilio.

Creaks

VOTO FINALE - 8.2

8.2

La terra trema, le lampadine vanno in frantumi... E qualcosa di strano sta succedendo dietro alle pareti della tua stanza. Armato solo di acume e coraggio, ti inoltrerai in un mondo abitato da uomini-uccello e mostruosi pezzi di mobilio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi