[Recensione] Golf Peaks (Switch eShop)

Golf Peaks è un gioco di golf che ha molto poco a che fare con il golf. È un gioco sulla programmazione e sulla risoluzione di enigmi. È un gioco di puzzle che emula le mosse di chiusura di una partita a scacchi in cui la mossa vincente è davanti a te da qualche parte, se solo tu riesci a individuarla.

In Golf Peaks, i giocatori sono presentati con una serie di 108 campi da mini golf con una varietà di layout basato sulla griglia. La palla ha un quadrato iniziale e una piccola bandiera rossa indica il foro bersaglio. Ti viene data una mano di carte con mosse prestabilite per la palla. Vai avanti di X spazi, sfrutta gli spazi X dell’aria, sfrutta gli spazi X dell’aria e poi vai avanti negli spazi Y. Ogni turno scegli una direzione e una carta, e la palla esegue diligentemente le istruzioni.

Golf Peaks è un gioco di puzzle meravigliosamente avvincente, e uno dei motivi principali per cui mi sono sentito obbligato a continuare a giocare è che è sempre stato onesto. La comprensione del livello da parte dei giocatori è aiutata dal modo pulito e chiaro di presentare le informazioni. Puoi prevedere come la palla interagirà con ogni ostacolo una volta compreso. Ostacoli ancora più avanzati come i portali sono codificati a colori in modo da sapere quale porta a dove. Puoi giocare nella tua testa come si muoverà la palla in base ai numeri sulle carte. Per la maggior parte dei livelli, mi sono ritrovato a tracciare la soluzione completa nella mia testa prima di fare una singola mossa.

Imparare un nuovo pericolo quando viene presentato è facile. I primi livelli per ciascun pericolo presentano un ambiente sicuro per sperimentare come funziona. Ciò significa che quando i livelli più complessi vengono a galla, sai con cosa stai lavorando. Incoraggiare questa sperimentazione è un pulsante di annullamento molto scattante che i giocatori non sono penalizzati per l’utilizzo. Una rapida pressione del pulsante B annullerà immediatamente la mossa precedente. Una pressione del pulsante Y ripristina completamente lo stage. Questo e l’assenza di un sistema di punteggio significa che sarete incoraggiati a provare idee di cui non siete sicuri al 100% senza alcuna minaccia di avere punti attraccati.

Se dovessi creare un grafico di quanto tempo ogni livello mi ha portato a completare, quindi all’interno di ciascuno dei mondi in Golf Peaks ci sarebbe una curva ascendente molto piacevole. Afterburn gestisce sapientemente il ridimensionamento della curva di difficoltà, e sarai costantemente allungato un po ‘oltre ad ogni livello. Anche la difficoltà di ogni mondo si adatta bene verso l’alto e, negli ultimi livelli, mi sono ritrovato a dover abbassare il controller ea fare un buon ragionamento prima di tentare qualsiasi cosa.

La difficoltà dei livelli più difficili di Golf Peaks proviene da due fonti; il design del livello con piattaforme a diverse altezze e pericoli in varie configurazioni scomode e dalle carte che ti vengono fornite per navigare tutto. Raggiungere la distanza di sputa del bersaglio, rendendosi conto che l’unica carta che hai lasciato ti farà completamente oltrepassare è un evento comune. Come sta guardando le tue carte, guardando il livello, poi di nuovo nella tua mano e chiedendoti come diavolo riuscirai a tirarlo fuori.

Afterburn ha seguito la grande tradizione dei giochi di puzzle che ti ingannano in una soluzione sbagliata al primo tentativo. A volte distribuivo tutte le mie carte solo per finire con un corto e rendevo conto che la via più ovvia che era stata impostata per me era una falsa pista. C’è un momento eureka da avere ogni volta che improvvisamente ti rendi conto che devi raddoppiare su te stesso, o colpire deliberatamente la palla in un ostacolo, o sprecare quella che sembra una carta preziosa all’inizio. Ogni livello metterà alla prova la tua consapevolezza spaziale, ma i livelli successivi in ​​ogni mondo ti obbligheranno a dimostrare quanto sei fuori dagli schemi che sei in grado di pensare.

Ci sono alcune critiche che devo fare su Golf Peaks, che è il mio lavoro, dopo tutto. Ogni mondo scambia le tavolozze di colori utilizzate dai livelli, ma significa che anche i rischi sono ricolorati, il che può creare confusione. Il numero finito di opzioni disponibili per ogni turno del giocatore significa che molti livelli sono vulnerabili a una soluzione di “forza bruta” piuttosto che sedersi e sconcertarla correttamente, il che potrebbe far sì che i giocatori perdano l’importantissimo momento di Eureka che il i designer hanno sapientemente lavorato.

In definitiva, Golf Peaks è un fantastico gioco di puzzle per gli appassionati di puzzle dopo l’esperienza più zen. La musica è meditativa, la pressione è spenta e sei libero di prendere tutto il tempo di cui hai bisogno. Se la tua esperienza di puzzle perfetta coinvolge un punteggio elevato, Golf Peaks ti lascerà senza parole. Ma se vuoi rilassarti con dei buoni enigmi che ti daranno una sfida? Golf Peaks è un acquisto obbligato.

Golf Peaks è un gioco di golf che ha molto poco a che fare con il golf. È un gioco sulla programmazione e sulla risoluzione di enigmi. È un gioco di puzzle che emula le mosse di chiusura di una partita a scacchi in cui la mossa vincente è davanti a te da qualche parte, se solo tu riesci a individuarla. In Golf Peaks, i giocatori sono presentati con una serie di 108 campi da mini golf con una varietà di layout basato sulla griglia. La palla ha un quadrato iniziale e una piccola bandiera rossa indica il foro bersaglio.…
VOTO FINALE - 7.5

7.5

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi