[Recensione] LA-MULANA 1 & 2

Se posso essere sicuro di una cosa, accingendomi a scrivere questa recensione, è che se voi che state leggendo non avete mai provato con mano LA-MULANA 1 o 2 sicuramente ne avrete sentito parlare almeno una volta nella vita. Magari non saprete che stiamo parlando di titoli metroidvania, potreste essere tratti in inganno e considerarli semplici platform 2D, ma sicuramente saprete di quanto questi due titoli senza tempo abbiano la fama di essere avventure tanto piacevoli quanto spietate.

Stiamo infatti parlando di una serie punitiva che ci ricorda i tempi antichi, ed è proprio in questo gameplay oldschool che porta La-Mulana e il suo sequel alla ribalta del mondo dei giochi. È una serie che ha rischiato con la sua difficoltà e il gameplay, ma alla fine, funziona così bene e offre una sfida diversa da qualsiasi altra nell’era moderna. Dopo aver fatto il giro di praticamente tutte le piattaforme possibili immaginabili, facendo una capatina anche su PS Vita e l’intramontabile Wii, sia LA-MULANA che LA-MULANA 2 sono pronte a far bestemmiare in tutte le lingue anche i possessori di Nintendo Switch, e noi di IndieReviews siamo appena ritornati dagli inferi per potervene parlare approfonditamente in sede di recensione.

Quando si tratta di storia, sia La-Mulana che La-Mulana 2 svolgono un lavoro superbo nella costruzione di un mondo enorme pieno di tradizioni, personaggi e segreti. Nel numero incalcolabile di ore passate in compagnia dei due titoli, che vengono venduti in via del tutto separata in formato digitale, è stato davvero bello incontrare tutti i personaggi casuali sparsi in tutto il mondo di gioco.

Entrambi i giochi riguardano degli archeologi che cercano di scoprire qualcosa, che si tratti del tesoro segreto della vita o di quello che è successo a tuo padre. In La-Mulana 1, interpreti il ​​ruolo del famoso archeologo Lemeza Kosugi e ti è stato affidato il compito di svelare i segreti di La-Mulana e mettere le mani su un tesoro molto prezioso. In La-Mulana 2, interpreti Lumisa, la figlia di Lemeza Kosugi, e il tuo obiettivo è trovare il padre scomparso. Entrambi i giochi sono fortemente incentrati sulla scansione di ogni angolo che puoi trovare, in piena tradizione metroidvania. Ci sono tonnellate di note su luoghi, nemici, razze, storia e altro per aiutarti ad immergerti più a fondo nel suo mondo, e nonostante manchi completamente una localizzazione italiana il tutto scorre liscio e senza alcun intoppo per chi ha una conoscenza media della lingua inglese.

Quando si tratta di gameplay, La-Mulana 1 e 2 può essere molte cose. Ed è per questo che in apertura abbiamo previsto l’idea che chi stesse leggendo questa nostra recensione potesse non avere perfettamente le idee chiare sotto questo aspetto. LA-MULANA sa essere tranquillamente un platform bidimensionale, così come un puzzle game o un adventure puro, ma nel suo essere un metroidvania che l’intera struttura si regge egregiamente. In qualche modo La-Mulana esegue magistralmente tutte queste aree ed entrambi i giochi mettono tutto insieme per formare una serie di giochi davvero incredibile come nient’altro.

Entrambi i giochi iniziano abbastanza semplici. Fanno un ottimo lavoro guidandoti in una manciata di modi. Ti verranno presentati i barili di fronte a te, quindi devi imparare come superarli. Parli con varie persone nel villaggio e ti dicono dove devi andare e cosa devi fare. Inoltre impari rapidamente cose che non puoi ancora fare, quindi decidi di immergerti in un nuovo mondo e affrontare le sfide future.

Dopo che i giochi La-Mulana ti hanno lasciato andare, sei da solo. Devi imparare nel modo più duro dove non dovresti andare. E i tuoi incontri con i nemici sono assolutamente una prova sempre più ardua. Il numero di volte in cui colpirai le trappole può essere scoraggiante, specialmente se colpisci più volte la stessa trappola (qui il trail and error è una componente inevitabile, ma ci farete l’abitudine), ma questo fa parte dello spirito del gioco.

Per proseguire nell’avventura, è fondamentale cercare e trovare indizi, senza i quali a volte è complicato capire come proseguire. Questo è essenziale per la risoluzione dei puzzle che spesso avrà luogo durante il gioco. Imparare il significato dei simboli alla fine diventerà una costante dell’avventura, così come aprire porte e casse. All’inizio, tuttavia, tutto ciò può essere piuttosto stressante, ma resistete e vi assicuro che ne varrà la pena.

Una nota di merito va data senza alcun dubbio ai combattimenti contro i boss, ciascuno dei quali è più appagante del precedente. Ci sono 10 Guardiani in ogni gioco, e tutti sono giganti per scala e presenza. Ma come la maggior parte delle cose a La-Mulana, c’è un ritmo molto particolare in ogni lotta contro i boss. Per prepararti a questi Guardiani, La-Mulana fa un ottimo lavoro spargendo sulle sue varie mappe una serie di mini-boss che preparano i tuoi tempi e i tuoi riflessi per quei Guardiani in arrivo. Conquistare ognuno di questi mini-boss è fantastico, e di solito ti premiano con un tipo di oggetto o l’accesso a una nuova area.

Il lato della metroidvania è ciò che mi piace di più di La-Mulana e del suo seguito. All’inizio dei giochi, se presti attenzione, riceverai il Santo Graal, che ti consente di viaggiare velocemente verso qualsiasi punto di salvataggio che trovi durante il gioco. Man mano che avanzi, ogni nuova area alla fine ti farà guadagnare un oggetto che può essere utilizzato da qualche parte in un’area precedente.

L’unica cosa che non mi piace di La-Mulana è il salto. Dal momento che è parzialmente platform, ci sono molte volte in cui ci si aspetta che tu faccia dei salti stretti. Tuttavia, La-Mulana è molto severa nel suo salto. Se ti stai muovendo, puoi regolare il salto e il movimento mentre sei in aria, ma se stai fermo e salti non sei in grado di muoverti fino all’apice del salto. Questo può rendere molto frustrante una certa piattaforma, e anche dopo esserti abituato a questo stile di salto, non toglie la frustrazione di essere punito duramente per non avere alcun slancio nel tuo salto, specialmente quando cadi per errore o attraverso una trappola e non puoi cambiare direzione.

Poiché questa è una parte importante del gioco, rende le cose un po’ più difficili in un modo apparentemente ingiusto. Per fortuna, i punti di controllo e i salvataggi sono distribuiti bene, quindi le morti accidentali dovute alle imprecisioni del sistema di controllo penalizzano meno del previsto il giocatore poco attento.

La-Mulana e La-Mulana 2 hanno entrambe una grafica 8-bit che ricorda moltissimo i giochi del Super Nintendo. La grafica è comunque bellissima, in particolare il personaggio e gli sprite dei boss. I boss occupano quasi l’intero schermo e sembrano incredibili. I personaggi che incontrerai durante il gioco verranno visualizzati con immagini fisse e le opere d’arte utilizzate per questi saranno utili. Non ci sono stati problemi di prestazioni, in quanto entrambi i giochi funzionano senza problemi e hanno un bell’aspetto nel processo. Il caricamento può richiedere un po’ di tempo quando si attraversa un mondo, ma non c’è nulla di cui preoccuparsi.

La musica di entrambi i giochi La-Mulana è fantastica. Ogni nuova area sembra unica e la musica ne è un grande motivo. Anche gli effetti sonori sono abbastanza efficaci e danno al mondo molta più sostanza. A causa della grande varietà di tipi e boss nemici, ascoltare le loro differenze è stato davvero impressionante.

LA-MULANA 1 & 2, nel complesso, sono state  due esperienze davvero piacevoli per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. Ho trovato i due titoli distribuiti da NIS America sia stimolanti che graficamente piacevoli, con una gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori. Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’azione riveste un ruolo cruciale nell’avventura, accompagnata da una piacevole trama, vi consigliamo di farli vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Se posso essere sicuro di una cosa, accingendomi a scrivere questa recensione, è che se voi che state leggendo non avete mai provato con mano LA-MULANA 1 o 2 sicuramente ne avrete sentito parlare almeno una volta nella vita. Magari non saprete che stiamo parlando di titoli metroidvania, potreste essere tratti in inganno e considerarli semplici platform 2D, ma sicuramente saprete di quanto questi due titoli senza tempo abbiano la fama di essere avventure tanto piacevoli quanto spietate. Stiamo infatti parlando di una serie punitiva che ci ricorda i tempi antichi, ed è proprio in questo gameplay oldschool che porta…
LA-MULANA è un "Gioco d'azione di esplorazione delle rovine archeologiche", che porta il classico fascino dell'avventura con la difficoltà punitiva dei giochi di ispirazione retrò.

LA-MULANA 1 & 2

VOTO FINALE - 7.5

7.5

LA-MULANA è un "Gioco d'azione di esplorazione delle rovine archeologiche", che porta il classico fascino dell'avventura con la difficoltà punitiva dei giochi di ispirazione retrò.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi