[Recensione] Leopoldo Manquiseil (Switch eShop)

I giochi indie stanno guadagnando sempre più terreno. E uno dei campi più fertili che hanno trovato questo tipo di produzioni è quello delle piattaforme, specialmente quelle di una vita: quelle della suonabilità completamente in 2D.

È impossibile elencare i titoli di questa stessa natura che sono arrivati ​​in questa stagione (alcuni dei quali magnifici), essendo Leopoldo Manquiseil l’ultimo a sbarcare. Un gioco molto speciale per diversi motivi, a partire perché è stato sviluppato dallo studio indie spagnola Il Progetto Vanir e, cosa più importante, in quanto il 75% del ricavato andrà direttamente a David Santos, uno dei fondatori di Badland Games che si sta riprendendo da una grave malattia.

La trama è così surreale e semplice come puramente funzionale, sebbene almeno si possa vedere il desiderio degli sviluppatori di provare a stampare un’aria di distacco molto accentuata nei loro argomenti. L’eroe è David … o, piuttosto, Leopoldo Manquiseil, il suo pseudonimo, che deve diventare un eroe durante la notte.

La Spanish Maleficent Association (AME) vuole assumere il monopolio dell’industria dei videogiochi sul nostro territorio. E a quale fine? Bene, fai il lavaggio del cervello a tutti i giocatori e prendi il controllo su di loro. Una storia per nulla profondo né particolarmente accattivante, ma ha il suo fascino, soprattutto per chi conosce Brunito Sun, Sara Borondo e gli altri membri della redazione e l’industria dei videogiochi in generale vanno sfilare occasionalmente lungo i 24 livelli di cui questa produzione consiste.

Le piattaforme di vecchia scuola ci attendono in questa nuova produzione per Switch e PC.
Queste fasi sono raggruppate in gruppi di otto, ciascuno di loro un “mondo” diverso, anche se l’azione si svolge a Madrid … anche se data la semplicità che mostra tutti i fondi (di cui poi parlerò), potrebbe benissimo essere qualsiasi altro posto nel mondo perché la città non è affatto riconoscibile.

Il layout giocabile di questa produzione è semplice come previsto. Dobbiamo superare ogni fase per raggiungere il boss finale di ogni mondo, mentre siamo in grado di assistere a scene molto semplici in cui appaiono i personaggi della svolta, spiegando la trama di passaggio.

Gli scontri contro i boss finali sono divertenti. Che titolo ti ricorda?
Le meccaniche di gioco non presentano troppe sorprese. Con tre pulsanti (salta, un po ‘e un colpo) dobbiamo aggirare le diverse trappole e ostacoli della piattaforma che ogni livello integra. Queste fasi hanno una durata breve, ma il loro livello di difficoltà è relativamente impegnativo … anche se molti punti di controllo sono stati abilitati, quindi la sofferenza non è affatto folle. In realtà, è possibile superare l’avventura di un sit-in un paio d’ore, una cifra che potrebbe raddoppiare se ci intratteniamo su come ottenere i tre oggetti da collezione (una stella, un cuore e un trifoglio) che sono distribuiti in ogni fase.

Per questo motivo la durata è senza dubbio il punto debole più importante che monopolizza questa produzione (anche se non è l’unica), anche se è vero che il suo prezzo è piuttosto basso (€ 5,99). Una cosa per l’altra.

Le fasi in macchina si rompono con la struttura generale del gioco e contribuiscono ad aumentare il dinamismo.
Il design dei livelli non è particolarmente sorprendente o ispirato, ma non è neanche male. Inoltre, mentre progrediamo, ci godiamo nuove meccaniche, come ottenere una pistola, godere di più fasi dinamiche a bordo di un veicolo o la possibilità di scegliere peperoncini piccanti che alterano il comportamento e le abilità del protagonista.

Il controllo è anche abbastanza buono e preciso, qualcosa di fondamentale in questo tipo di proposta, ed è possibile eseguire azioni come doppi salti o trattini aerei con sufficiente semplicità.

Ciò che non è così ottenuto è la sua sezione tecnica e sonora, così come il suo “tuning”. È chiaro che questo è un titolo minimalista e molto semplice in tutto ciò che riguarda la sua sezione grafica, qualcosa che sembra perfetto. Quello che succede è che sia l’estetica dei personaggi e, soprattutto, l’aspetto presentato dai fondi che abbiamo trovato troppo semplice e per nulla appariscente. Altri giochi più o meno simili sì che hanno goduto di un trattamento più appariscente nella sua semplicità, qualcosa che è mancato in questa produzione.

D’altra parte, in certe occasioni occasionali (come durante un paio di scontri con i boss finali) è possibile subire rallentamenti molto fastidiosi. E per finire, abbiamo anche sofferto di più di un bug che, in alcuni casi, ci ha costretti a resettare il gioco e ad uscire dal livello.

Il titolo presenta alcuni bug, come questo che vedi, in cui non possiamo muoverci.
E per quanto riguarda il suono, non è che sia la parte più attenta di questa produzione, dal momento che la monotona colonna sonora è unita a effetti minimalisti che soddisfano il loro scopo e poco altro.

Gli amanti delle piattaforme 2D possono godere di una nuova proposta interessante per Switch (che è la versione che abbiamo analizzato) e PC che intrattiene molto mentre dura … quello che succede è che questo divertimento dà solo un paio d’ore di gioco, che può essere esteso un po ‘di più se vogliamo ottenere tutti gli oggetti da collezione. Abbiamo anche perso qualcosa di più scintillante nel suo aspetto tecnico e un maggior grado di raffinatezza in generale, ma nonostante questi inconvenienti e visto il suo prezzo ridotto, non è una cattiva opzione per gli utenti di questi formati.

I giochi indie stanno guadagnando sempre più terreno. E uno dei campi più fertili che hanno trovato questo tipo di produzioni è quello delle piattaforme, specialmente quelle di una vita: quelle della suonabilità completamente in 2D. È impossibile elencare i titoli di questa stessa natura che sono arrivati ​​in questa stagione (alcuni dei quali magnifici), essendo Leopoldo Manquiseil l'ultimo a sbarcare. Un gioco molto speciale per diversi motivi, a partire perché è stato sviluppato dallo studio indie spagnola Il Progetto Vanir e, cosa più importante, in quanto il 75% del ricavato andrà direttamente a David Santos, uno dei fondatori di…
VOTO FINALE - 7.5

7.5

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi