[Recensione] My Memory Of Us (Switch eShop)

My Memories of Us è un platform basato sulla storia di Juggler Games basato su eventi storici reali. Rilasciato lo scorso anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One, il gioco è appena arrivato su Nintendo Switch. Dal punto di vista di due bambini esplorerai una città sotto l’occupazione nemica usando la furtività per completare enigmi intelligenti mentre ti godi una storia narrata da una voce familiare.

La storia di My Memory of Us ci è stata raccontata da un vecchio custode di libri e racconta la storia di un ragazzo e una ragazza che stanno combattendo per la loro sopravvivenza e amicizia in tempo di guerra. Dopo che il Re Robot e il suo esercito invadono e occupano la loro città, alcuni cittadini si trovano “segnati” e separati dal resto della società. Nonostante siano separati da un enorme muro e da una feroce dittatura determinata a tenerli separati, il ragazzo e la ragazza si scambiano reciprocamente ed è la loro amicizia che dà loro speranza. Basato su storie vere della Seconda Guerra Mondiale, il gioco assume un approccio diverso rispetto a quello che ti aspetteresti da un gioco ambientato in un mondo ispirato alla Polonia degli anni ’40. Mentre i robot freddi e privi di emozioni sono probabilmente un’illustrazione dei nazisti stessi, il gioco racconta una storia di amore e speranza piuttosto che concentrarsi sugli eventi da incubo della vita reale.

Composto da 18 capitoli e in meno di 5 ore da completare, My Memory of Us è un gioco a scorrimento laterale con elementi di stealth e puzzle. I giocatori possono prendere il controllo di entrambi i personaggi individualmente e insieme a seconda degli ostacoli che si incontrano. Ogni personaggio ha le sue abilità speciali di cui dovrai fare pieno uso. Il ragazzo è furtivo e può oltrepassare i nemici mentre la ragazza è veloce, il che le consente di superare i nemici e scavalcare gli spazi vuoti. Ottenere i personaggi per tenersi per mano si unirà a loro e ti permetterà di usare entrambe le abilità su entrambi i personaggi. Poiché i personaggi non possono sempre essere uniti, ognuno ha un’arma che può usare per aiutare l’altro. Il ragazzo è dotato di uno specchio che può usare per riflettere la luce negli occhi di un nemico che a sua volta permette alla ragazza di passare di soppiatto da loro, e la ragazza ha una fionda che viene utilizzata per ottenere oggetti fuori portata. Passare da un personaggio all’altro e unirli insieme è molto semplice e viene fatto semplicemente premendo un pulsante, ma può diventare complicato e imbarazzante nei momenti di gioco più veloci.

Il gioco è basato sulla risoluzione dei problemi e inizia relativamente semplice con gli enigmi in avanti, ma man mano che il gioco progredisce, l’elemento di furtività si diffonde molto di più e ti ritrovi a dover usare un po ‘di potenza cerebrale. Mentre alcuni enigmi si ripetono, come trovare il codice su una porta chiusa a chiave, ognuno di questi è davvero unico e sinceramente eccitante. I puzzle che incontrerai più avanti nel gioco diventano molto più creativi e, naturalmente, aumentano le difficoltà, ma non ti senti mai troppo difficile. Il sistema di dialogo è quasi un puzzle in sé, poiché è costruito attorno al linguaggio delle immagini simboliche. I simboli e le immagini devono essere presi letteralmente e ti dicono esattamente quello che devi fare senza tenerti la mano, quindi devi usare la tua conoscenza di ciò che il gioco ti ha insegnato finora per capire e completare i puzzle.

Sebbene la storia veda la luce piuttosto che gli eventi oscuri della guerra, il sottotono del gioco è ancora molto tragico e il sistema di oggetti da collezione attira la tua attenzione sugli eventi reali della guerra. Raccogliendo le fotografie che sono disseminate nel gioco, sblocchi informazioni storiche e puoi leggere su importanti personaggi polacchi durante l’invasione nazista.

Il gameplay e la storia di My Memory of Us sono fantastici, ma non c’è dubbio che è lo stile visivo del gioco che lo fa davvero risaltare. L’animazione in stile degli anni ’30 funziona molto bene e aiuta a mantenere il sottofondo storico della storia. La tavolozza dei colori trae ispirazione da Schindler’s List, con i suoi spruzzi rossi in un mondo monocromatico, che è molto adatto al messaggio di speranza del gioco in quella che sembra una situazione senza speranza. Il suono è altrettanto impressionante con la musica che si aggiunge all’emozione ritratta, e ovviamente la narrazione di Sir Patrick Stewart, che ci lascia nostalgici per il nostro tempo della nostra infanzia.

La storia agrodolce di My Memory of Us prende una parte importante e tragica della storia e si concentra sul bene piuttosto che sul cattivo. Il gameplay è molto coinvolgente con puzzle ben pensati e uno stile artistico che non è solo molto attraente a prima vista, ma ha un significato più profondo.

My Memories of Us è un platform basato sulla storia di Juggler Games basato su eventi storici reali. Rilasciato lo scorso anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One, il gioco è appena arrivato su Nintendo Switch. Dal punto di vista di due bambini esplorerai una città sotto l'occupazione nemica usando la furtività per completare enigmi intelligenti mentre ti godi una storia narrata da una voce familiare. La storia di My Memory of Us ci è stata raccontata da un vecchio custode di libri e racconta la storia di un ragazzo e una ragazza che stanno combattendo per la loro…
VOTO FINALE - 7.6

7.6

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi