[Recensione] Neighbours back From Hell

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo rompicapo che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Neighbours back From Hell è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Neighbours back From Hell è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche settimana è finalmente arrivato il momento di provarlo su Nintendo Switch, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Neighbours back From Hell, titolo di Farbworks e THG Nordic (sviluppatori) e HandyGames (publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

Neighbours back From Hell è una compilation rimasterizzata sia dell’originale Neighbors From Hell che del suo sequel, Neighbors From Hell 2: On Vacation. Neighbors Back From Hell riorganizza i loro livelli (o episodi come vengono chiamati qui) in quattro stagioni abbinabili. Puoi affrontare gli episodi in ogni stagione nell’ordine che preferisci e, una volta che hai attraversato tutte e quattro le stagioni, si apre un episodio finale per concludere le buffonate scherzose dei vicini del gioco.

La premessa del gioco è semplice, segui il signor Rottweiler per casa sua e durante le vacanze. Sabota le attività che sta intraprendendo e guardalo farsi saltare in aria! Perché fare tutto questo sforzo, potresti pensare? Woody ne ha abbastanza del suo disgustoso vicino, e l’unico modo per vendicarsi di lui è convincere una troupe televisiva a registrare tutta l’azione mentre si preparano trappole e scherzi per il mondo intero.

Ogni stagione è ambientata in un luogo specifico, ed ognuna di queste aree ha sezioni impostate che puoi esplorare e alcuni elementi che puoi raccogliere e con cui interagire. Il signor Rottweiler segue un percorso prevedibile e utilizzerà gli oggetti in un ordine prestabilito, quindi è facile per te girovagare evitando le sue attenzioni e organizzando i tuoi scherzi. Ti vengono date 3 vite per completare il tuo danno. Se si viene colti sul fatto non una, non due, ma tre volte, il gioco è finito. Ogni episodio ha un determinato numero di scherzi da scoprire e completare, e ti verrà assegnata una moneta d’oro per ognuno che riesci a portare a termine con successo. Non è necessario completarli tutti per progredire; una volta raggiunto l’obiettivo in ogni episodio, puoi uscire direttamente dalla porta principale se lo desideri.

Il concetto di gioco comprende molte fasi brevi che hanno una natura ripetitiva. Trucchi e scherzi vengono ripetuti su più livelli, e questo può rendere piuttosto noioso se giochi fasi simili una dopo l’altra. La sfida si riduce notevolmente anche una volta che sai esattamente cosa è necessario fare. Se lo giochi in brevi sessioni, questo allevierà il problema. Gli sviluppatori hanno mescolato le cose e aumentato la difficoltà aggiungendo un animale domestico da guardia per avvisare il tuo vicino quando lo disturbi. Questo aggiunge un percorso casuale che ora prenderà e ti costringerà a nasconderti e lavorare rapidamente per impostare le tue trappole.

Puoi usare la levetta destra per guardarti intorno in qualsiasi momento e prendere nota degli schemi, ma di solito è piuttosto rigida e una volta “capito”, puoi correre intorno a un livello come se l’avessi orchestrato tu stesso. Questo non vuol dire che sia facile perché a volte non è chiaro cosa devi fare per attivare uno scherzo e altre volte devi istigarne uno per attivarlo o collegarlo a un altro. Ma fa tutto parte dell’esplorazione del gioco ed è davvero divertente.

Questo è uno dei giochi più divertenti a cui ho giocato da un po’ di tempo. Andare di soppiatto in luoghi diversi, cercare modi per farcela sul tuo orribile vicino mi ha fatto ridere a crepapelle. Anche se vedrai ripetutamente gli stessi trucchi e trappole, ti faranno comunque divertire, anche se l’elemento puzzle è in qualche modo carente. Questo è più un titolo sul buon senso e sul mettere insieme oggetti, che sulla risoluzione di enigmi. Un occhio attento al percorso intrapreso dal signor Rottweiler e un po’ di tentativi ed errori saranno sufficienti per accompagnarti in ogni fase. Non entrare in questo pensando che avrai una grande sfida, ma pensa più ad un titolo spensierato pensato per far dar sfogo alla tuta inventiva.

Se hai giocato al gioco uscito più di 20 anni fa, potresti già conoscerlo, ma adottando un approccio nuovo, c’è qualcosa di incredibilmente datato nel gioco. I modelli e le posizioni dei personaggi sono molto buoni, ma sembrano basati su una tecnologia vecchia di decenni: quando hai visto per la prima volta le scene in computer grafica renderizzate in un gioco.  Anche se la presentazione è piuttosto datata, ciò non dovrebbe scoraggiarti se consideri tutti i titoli retrò a 8 bit e 16 bit che stanno andando di moda in questo periodo.

Neighbours back From Hell, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo rompicapo che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Neighbours back From Hell è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Neighbours back From Hell è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente…
Ci va il quartiere! Interpreta la star di uno show televisivo sfacciato che si vendica del suo orribile vicino facendogli continuamente scherzi a casa e in tutto il mondo nei modi più creativi e ridicoli.

Neighbours back From Hell

VOTO FINALE - 7

7

Ci va il quartiere! Interpreta la star di uno show televisivo sfacciato che si vendica del suo orribile vicino facendogli continuamente scherzi a casa e in tutto il mondo nei modi più creativi e ridicoli.