[Recensione] Night Call

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo punta e clicca noir che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Night Call è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Night Call è infatti un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità, e dopo essere approdato su Steam lo scorso anno ha ben pensato di fare una capatina anche sull’ibrida Nintendo, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Night Call, titolo di Monkey Moon e Black Muffin Studio (sviluppatori) e Raw Fury (publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

In parte saga del crimine in stile noir, in parte simulazione di incontro tra persone, Night Call è una piacevole fusione di due cose che potresti non pensare che si adattino bene. I giocatori devono trovare un serial killer che vaga per le strade mentre riscuote le tariffe come tassista. È un concetto che non si vende immediatamente da solo, ma le due dinamiche lavorano insieme per creare un paio di ore all’insegna del divertimento.

Ambientato in una meravigliosa e semplice ricreazione in bianco e nero di Parigi, Night Call mette i giocatori al volante con Houssine. Houssine è un tassista di turno notturno e come tale guida un sacco di personaggi interessanti. Le interazioni con ciascuno di questi passeggeri sono davvero avvincenti e scritte in modo superbo. Sembrano tutte vere conversazioni che avresti con gli esseri umani reali. Ci sono stati molti dialoghi che probabilmente non dimenticherò per molto tempo. C’è un prete che condivide (ma non predica) alcune delle sue opinioni religiose e racconta una storia da un confessionale. Puoi anche prendere una giovane coppia che cerca una camera d’albergo perché pensa di essere pronta a portare la sua relazione al livello successivo. Ci sono anche una manciata di eventi folli come prendere un fantasma per incontrare il sindaco o guidare un gatto pagante alla stazione ferroviaria. Queste sono una divertente pausa dal tono serio del gioco, anche se per lo più ti lasciano grattarti la testa.

Nel complesso, queste interazioni sono la parte migliore di Night Call. Raccontano storie di lotte di carriera e crisi di identità, ma non rifuggono da argomenti maturi come il sesso e la violenza raccapricciante. Tutto questo è stato abbinato davvero bene a Parigi come scenario. Molti di noi che non sono mai stati o vissuti in hanno un’immagine romantica della capitale parigina. Tuttavia, vederlo attraverso gli occhi stanchi dei suoi abitanti a tarda notte offre una prospettiva non comune della città, che si sente autentica e inalterata. Mi sono ritrovato a essere il confidente di storie alle quali non avevo idea di come reagire. Mantiene il giocatore sul bordo del suo posto poiché non sai mai quale bagaglio porterà il tuo prossimo utente.

Questi momenti sono così facili da cogliere al punto che potresti dimenticare che sta succedendo un quadro più ampio. Houssine è vittima di un assalto da parte di un serial killer e l’unico a sopravvivere. Houssine viene quindi costretto da un ufficiale di polizia di nome Busset a sondare i suoi passeggeri e cercare Parigi per i dettagli sull’assassino. C’è una piccola selezione di casi su cui puoi giocare, ma ognuno di essi è quasi identico fino al finale del caso. Houssine si sveglierà da un coma, sarà estorto a indagare su cinque sospetti e passerà la settimana a raccogliere le tariffe dei taxi nella speranza che vengano fornite alcune informazioni.

C’è da ammettere che c’è molta ripetizione tra i casi, sia nel fatto che prenderai gli stessi passeggeri più e più volte o che la maggior parte dei pezzi della storia siano cloni testuali tra i casi. La ripetizione dei passeggeri è particolarmente problematica, così come la completa mancanza di una localizzazione in italiano (un’aspetto che potrebbe tranquillamente fare da ago della bilancia per l’acquisto da parte dei nostri connazionali). La prima volta che li ho portati a destinazione sono stato così divertito dall’interazione che ho avuto con loro. Dopodiché mi sono ritrovato a saltare la finestra di dialogo il più velocemente possibile poiché è sempre la stessa. Persino i personaggi che ho amato per la prima volta mi sono sentiti come se stessero impedendo a me di raggiungere l’obiettivo di risolvere il mio caso, anziché essere gradite distrazioni per eventi oscuri. Night Call fa raramente di tutto per evolversi da caso a caso. Questo è un peccato perché sembrava che si trattasse di un thriller poliziesco episodico con un nuovo protagonista, diverse sezioni di Parigi da esplorare e nuovi passeggeri da coinvolgere caso per caso.

Il gameplay di Night Call è semplice e si adatta molto bene al gioco. Le interazioni con i passeggeri si svolgono nel tuo taxi in uno stile visual novel. I passeggeri racconteranno le loro storie e il giocatore avrà una manciata di risposte diverse che influenzano lo svolgimento della conversazione. Inizi la notte con una panoramica di Parigi e puoi scegliere quale utente scegliere. Non c’è molta urgenza a prendere alcune persone, in quanto appaiono in tutta la città in modo apparentemente casuale dopo che hai lasciato qualcuno. Ti consigliamo di tenere d’occhio i sospetti in modo da poter provare a scoprire qualcosa che possa collegarli al crimine. Anche se, onestamente, non ho trovato queste interazioni con i sospettati che dicessero se fossero i colpevoli. La maggior parte delle prove importanti proviene dai vari punti di indagine della città e dai dettagli sul caso che si ottiene dai giornali, dalla radio o dalle conversazioni con i passeggeri.

Le prove che raccogli sono tutte archiviate su una bacheca nel tuo appartamento. Usando il metodo provato e vero di collegare prove con sospetti tramite thread, inizierai a mettere insieme chi c’è dietro gli omicidi. Ci sono molte prove raccolte durante le indagini. Al punto che a volte può ingombrare la tavola. Mi è piaciuto molto il fatto che ci fosse un sacco di documentazione che non influiva molto sulla soluzione del caso. Ti costringe a dare la priorità a ciò che i cavi devono essere seguiti e quali dettagli hanno più peso. Non condannerai semplicemente la persona con più prove contro di loro. Dovrai usare il cervello per risolvere questi casi.

Night Call, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere o che non amano i titoli non localizzati, per esempio). Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo punta e clicca noir che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Night Call è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Night Call è infatti un titolo che già ha potuto dare…
Amico. Confidente. Consigliere. Voyeur. Come tassista di notte sulle strade di Parigi, incarni un ruolo diverso per ogni passeggero. Il tuo dono è invogliare la gente a parlare. E se vuoi catturare il serial killer che ti ha quasi ucciso, sarà esattamente quello che dovrai fare.

Night Call

VOTO FINALE - 8.1

8.1

Amico. Confidente. Consigliere. Voyeur. Come tassista di notte sulle strade di Parigi, incarni un ruolo diverso per ogni passeggero. Il tuo dono è invogliare la gente a parlare. E se vuoi catturare il serial killer che ti ha quasi ucciso, sarà esattamente quello che dovrai fare.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi