[Recensione] Nippon Marathon (Switch eShop)

D’ora in poi, ogni volta che mi viene chiesto di immaginare il gioco più giapponese che posso, penserò a “Nippon Marathon”. Penso che se hai mai visto uno show televisivo in quel paese, o se sai quanto possano essere pazzi, capirai cosa intendo. Dopo tutto, “Nippon Marathon” è un gioco in cui si può scegliere tra personaggi come gli uomini aragosta o oldies uniformi scolastiche giapponesi per farli competere in gare in cui i veicoli possono gestire incredibilmente assurda. In “Nippon Marathon”, si può continuare a correre dopo aver colpito la testa con un oggetto, e le leggi della fisica non si applicano anche in situazioni che sembrano essere relativamente realistiche. Se hai il coraggio di giocare a “Nippon Marathon” con una mente aperta, ti divertirai sicuramente.

La storia è incredibilmente strana, ma presumo che ci si potesse aspettare. Si può scegliere tra quattro personaggi, ognuno più speciale rispetto agli altri: una ragazza vestita di narvalo rosa, una vecchia uniforme scolastica giapponese con (quelle che sembrano marinaio), un tizio vestito da aragosta, e un cane antropomorfo. L’idea è che ognuno di questi protagonisti ha una sua storia, quindi consiglio di provare il gioco con ognuno di loro, per capire come si intrecciano e si relazionano. La premessa generale, tuttavia, è che questi protagonisti sono stati scelti per far parte di un Team Ultimate; devono partecipare a queste gare per migliorare, ma anche per difendersi dagli altri corridori e da altri sottogruppi che vogliono portarli fuori dalla squadra.

A livello di gameplay, “Nippon Marathon” è relativamente semplice. Uno controlla il personaggio con la levetta sinistra e può farlo raccogliere oggetti, saltare, piegare o lanciare con i pulsanti. Per quanto riguarda gli oggetti, li si può usare per sfruttare la loro caratteristica speciale, o semplicemente mangiarli per guadagnare un po ‘di velocità temporanea … per qualche motivo. In ogni caso, vale la pena ricordare che il fungo velenoso fa male nemici, ananas ti fa galleggiare dopo il salto, anguria invia un missile (?) E la banana fa sì che gli altri a scivolare (come in “Mario Kart”).

Ora, al di fuori di come è controllato, il modo in cui si vincono le gare in “Nippon Marathon” è molto curioso: bisogna andare sempre più veloci, battendo gli avversari, in modo che siano “inghiottiti” dallo schermo . Cioè, se vengono lasciati indietro e escono dallo schermo, hanno perso. Per raggiungere questo obiettivo, tuttavia, è necessario superare tutti i tipi di ostacoli: saltare su di essi, piegarsi verso il basso in modo da non colpirti e schivare elementi che si muovono, esplodono, salti o ti buttano via. Il gioco include anche momenti in cui gruppi di giganti di cani sono gettati voi-davvero senza regole “Nippon Marathon” e quel genere di imprevedibilità è ciò che dà così tanto fascino al prodotto finale.

Inoltre, si può anche partecipare a diversi minigiochi mentre si completano le gare. Questi minigiochi non sono particolarmente complessi, ma servono a dare al gioco una certa varietà. Inoltre, contribuiscono al punteggio complessivo del personaggio, quindi consiglio di provare a completarli nel miglior modo possibile e nel più breve tempo possibile in modo che uno possa emergere vittorioso come una maggiore facilità. Considerando che il vero obiettivo della “Maratona Nippon” è sulle corse, tuttavia, non dovrebbero aspettarsi nulla al livello di un “Mario Party”, ad esempio, di questi minigiochi. Sono più una breve distrazione di qualsiasi altra cosa.

Certo, i due giochi extra che vengono con “Nippon Marathon” sono un po ‘più soddisfacenti. Il primo si chiama Shopping Trolly Bowling; in esso, dobbiamo spedire il nostro carrello per giocare a bowling. Non c’è scienza più grande, ma ha tratto vantaggio dall’estetica pazzesca che “Nippon Marathon” gestisce. E il secondo si chiama L.O.B.S.T.E.R .; in esso, dobbiamo vedere quale personaggio può andare oltre senza cadere. Come i minigiochi di cui sopra, non sono inclusioni particolarmente complicate, ma rendono il titolo più divertente, sfruttando al meglio lo stile assurdo e intrinsecamente giapponese che gestisce.

A livello tecnico, “Nippon Marathon” ha uno stile molto particolare. Non è ben lucidato, e può essere alquanto sconcertante, a volte, ma puoi dire che è stato fatto in quel modo apposta. La grafica è molto semplice, ma fa buon uso di colori forti e piccoli disegni dettagliati per dare al gioco un’estetica molto particolare. Infatti, “Nippon Marathon” è una sorta di “riso con mango”, utilizzando diverse influenze e riferimenti dai cartoni animati occidentali per anime e film, per creare un miscuglio incredibilmente folle, ma molto divertente. Il sound design non è qualcosa su cui scrivere, ma il commentatore è fantastico. E ‘un ragazzo giapponese parla in inglese, dicendo ogni sorta di assurdità che si fondono perfettamente con la natura caotica e imprevedibile del gioco; Onestamente, non riesco a pensare ad un’opzione narrativa migliore di quella che include “Nippon Marathon”. Essendo un titolo tecnico relativamente semplice, “Nippon Marathon” funziona perfettamente in entrambe le modalità dello Switch Nintendo.

“Nippon Marathon” è un gioco perfetto per divertirsi con gli amici alla fine dell’anno. Sì, è abbastanza raro, e sì, è possibile che non tutti abituarsi così in fretta per il suo stile unico, ma finisce per essere incredibilmente divertente, sia nella modalità storia, e multiplayer. Le gare di quattro sono davvero divertenti – pazze e pazze – e la modalità L.O.B.S.T.E.R. Puoi anche giocare otto, il che è un trucco. Incredibilmente giapponese e entertainingly ridicolo “Nippon Marathon” è uno dei giochi più strane che hai provato per Nintendo Switch, ma anche uno dei più soddisfacenti. Se pensi che un titolo di questo stile possa far divertire, vale sicuramente la pena provare “Nippon Marathon”. Almeno capiranno che non è affatto un’esperienza generica.

D'ora in poi, ogni volta che mi viene chiesto di immaginare il gioco più giapponese che posso, penserò a "Nippon Marathon". Penso che se hai mai visto uno show televisivo in quel paese, o se sai quanto possano essere pazzi, capirai cosa intendo. Dopo tutto, "Nippon Marathon" è un gioco in cui si può scegliere tra personaggi come gli uomini aragosta o oldies uniformi scolastiche giapponesi per farli competere in gare in cui i veicoli possono gestire incredibilmente assurda. In "Nippon Marathon", si può continuare a correre dopo aver colpito la testa con un oggetto, e le leggi della fisica…
VOTO FINALE - 6.6

6.6

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi