[Recensione] Road Redemption (Switch eShop)

Road Redemption, a prima vista appare come una rappresentazione moderna dei tardi 90’s, primi anni ’90 di combattenti da combattimento, come da screenshot sembra proprio come una versione di Carmageddon da motocicletta. Tuttavia, a differenza di questo classico corridore, Road Redemption non è un gioco basato sulla trama, con livelli semi-aperti meticolosamente progettati e resi; ma un RNG basato su Rogue-lite che ti sfida contro nemici generati casualmente, su tracce generate casualmente, il tutto mentre usi boost e cali generati casualmente.

La natura generata a caso del titolo potrebbe essere un po ‘scoraggiante per alcuni, dato che il genere di ladri-lite è stato a questo punto messo a morte. E mentre Road Redemption introduce pochissimo in termini di meccaniche di gioco e framework basati sulle caratteristiche, allora bisogna dire che lo spin da combattimento del genere è piuttosto intrigante, poiché trasforma l’archetipo del gioco altrimenti lento e metodico in un veloce una bestia assetata, implacabile e assetata di sangue che favorisce l’aggressività e l’audacia, oltre la strategia e la preparazione. E mentre Road Redemption riguarda principalmente i tuoi tempi di reazione e gli istinti, allora non è un gioco completamente senza cervello.

Road Redemption, pur essendo basato su un concetto abbastanza semplice di whacking di altri piloti con pipe, pipistrelli e pala, presenta una certa profondità. Ed è il più evidente nel combattimento del titolo, poiché i nemici possono indossare diversi tipi di armature, che devono essere affrontate usando armi appropriate. Ad esempio, se vedi che il tuo nemico è coperto di kevlar, devi usare esplosivi per abbatterlo; se indossa solo un elmetto, allora devi buttarlo via dalla sua testa, prima di essere in grado di infliggere danni significativi. E i nemici senza armatura e / o casco possono essere rapidamente spediti usando armi affilate, come una singola fetta con un machete è un modo infallibile per tagliare tutti i nemici a misura.

Senza ombra di dubbio, il combattimento di Road Redemption è la sua caratteristica migliore e più coinvolgente. Come l’intensità e l’aumento di adrenalina che porta non è seconda a nessuno. E l’arsenale di armamenti in continua espansione, aggiunge ulteriore valore alla qualità del sistema di combattimento. Tuttavia, il suddetto combattimento è solo una parte di questo racconto in due parti, e sfortunatamente la seconda parte, che la maggior parte riterrà più importante, poiché riguarda i meccanismi di guida del titolo, lascia molto a desiderare .

Quando si tratta dei controlli veicolari di base del titolo, non c’è molto che sia offensivo in questo. La guida non è la migliore, ma non è neanche catastrofica. Il problema più grande quando si tratta di corse deriva dal fatto che è incredibilmente formidabile, come sembra essere sceneggiato per intero – il che è abbastanza ironico dato che la maggior parte di questo titolo funziona sul retro del generatore di numeri casuali.

Ogni singola gara – ci sono altre modalità come l’eliminazione – si svolge esattamente allo stesso modo. Cominci a morire per ultimo, e cerca di raggiungere i primi tre per soddisfare la condizione vincente. Tuttavia, non ti muovi tra i ranghi guidando in modo impeccabile o prendendo scorciatoie. No, lo fai solo aumentando. E sicuramente, potresti guadagnare una singola posizione, o due, se corri senza potenziamento, ma è impossibile raggiungere i primi tre, senza dover continuamente toccare due volte R2. E come probabilmente hai già intuito, in-race ti guadagni principalmente aumentando il dispatching di altri piloti, dato che le ricariche di boost si trovano solo su percorsi alternativi, che a causa della natura del titolo non si generano in modo coerente, il che significa che devi impegnarti in combattimento , anche se vuoi avere qualche possibilità di vincere.

Come ho già detto, il combattimento potrebbe essere la cosa migliore di Road Redemption. Tuttavia, non tutti lo apprezzeranno. E dato che è necessario combattere, per raggiungere la fine di una modalità carriera, è probabile che alcuni non vedranno mai i titoli di coda, semplicemente perché molti giocatori si annoieranno con la natura formica del titolo, che a volte è così sfacciato e apparente da mettere in gioco una tantum.

Oltre alla falla sopra menzionata, Road Redemption presenta caratteristiche decisamente più negative di quotatura su preventivo, che alla fine si allontanano molto dal titolo. Ad esempio, la presentazione di Road Redemption è ben al di sotto della media, anche per un gioco indie. E la stragrande maggioranza dell’interfaccia utente di gioco sembra un segnaposto soggetto alla rimozione. Dal menu principale, fino agli schermi di aggiornamento post partita, tutto sembra così incredibilmente generico, che è difficile credere che ciò che è nel gioco sia il prodotto finale. Ma l’editore del titolo dice che il codice di revisione è il codice “retail”, quindi alla fine, per citare Max Holloway, “è quello che è”.

A prima vista, Road Redemption può apparire come una di quelle prese in contanti AA che sono state messe insieme da un piccolo gruppo di emittenti, nel tentativo di incassare clienti ignari. Tuttavia, nonostante i suoi sguardi poco lusinghieri, è tutt’altro. Nonostante le sue meccaniche di gara piuttosto normali, è un gioco abbastanza divertente che è in definitiva sostenuto dal suo entusiasmante combattimento e dalla quantità piuttosto ampia di contenuti ricchi di funzionalità, che è ciò che alla fine mantiene questo particolare gioco in piedi. Ma prima di andare là fuori e comprarlo, devi chiederti se hai il tempo e la pazienza, per un ennesimo ladro-lite in questo periodo natalizio.

Road Redemption, a prima vista appare come una rappresentazione moderna dei tardi 90's, primi anni '90 di combattenti da combattimento, come da screenshot sembra proprio come una versione di Carmageddon da motocicletta. Tuttavia, a differenza di questo classico corridore, Road Redemption non è un gioco basato sulla trama, con livelli semi-aperti meticolosamente progettati e resi; ma un RNG basato su Rogue-lite che ti sfida contro nemici generati casualmente, su tracce generate casualmente, il tutto mentre usi boost e cali generati casualmente. La natura generata a caso del titolo potrebbe essere un po 'scoraggiante per alcuni, dato che il genere di…
VOTO FINALE - 6.8

6.8

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi