Recensione: Shiny the Firefly

banner_shinny

L’eShop Nintendo si sta popolando, soprattutto in questo periodo, di una valanga di titoli indie. Alcuni di questi ci hanno fatto storcere il naso mentre altri ci hanno conquistato fin dal primo avvio. In questa situazione di grande produttività, però, vi sono alcuni giochi che soffrono di visibilità a causa di poca pubblicità o di scelte sfortunate in merito al giorno di lancio. Alcune volte sono stati proprio i trailer a determinare in noi la scelta anticipata di acquistare o meno un titolo; per questo desidero introdurre la recensione di Shiny the Firefly proprio mediante il video con il quale esso si presenta a noi all’interno del Nintendo eShop di WiiU. Dopo vedremo il perchè!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Credete di esservi fatti un’idea su cosa aspettarvi da questa recensione? Ora vi dico che idea mi sono fatto io guardando il trailer prima di decidere di recensire questo gioco. Quello che vedo è un videogioco tipico da smartphone nel quale una lucciola non deve fare altro che andare in giro per i livelli a raccogliere monete e niente più. Una grafica colorata ed una musichetta orecchiabile non potranno certo salvare un gameplay così piatto e per niente originale. Si va bene c’è qualche nemico qua e la, ma non mi sembrano così diversificati tra loro. E la modalità cooperativa? Voi avete capito in cosa consiste?

Se pensate che il resto della recensione si basi sulle parole che avete appena letto vi sbagliate di grosso. Gamepad alla mano l’impressione data dal gioco cambia radicalmente. Il punto focale dell’intero gioco non siamo noi, bensì i nostri cuccioli. Si perché il nostro obiettivo è proprio quello di esplorare le varie ambientazioni a tema con l’obiettivo di salvare le baby lucciole (lo so suona male scusatemi) dalle infide presenti in natura sotto forma di vespe, ragni, zanzare, rospi e chi più ne ha più ne metta. Ma non è finita qui, se da una parte è vero che non è necessario salvarle tutte per finire uno stage dall’altra ci viene richiesto di non perderne più di un certo numero. Qui entra il primo elemento di difficoltà del gioco e di profondità del gameplay: I cuccioli non saranno comandati da noi ma potranno solo essere richiamati a seguirci o a stare immobili mediante l’illuminazione del nostro didietro 🙂 Questo significa che in più di una occasione dovremo decidere se perdere un cucciolo o fare da scudo “umano” rinunciando ad uno dei tre cuori a nostra disposizione.

WiiU_screenshot_TV_0180D

Oltre alle infide rappresentate dagli animali nemici, dovremo prestare attenzione ai vari flussi di acqua che tenteranno di spazzarci via quando meno ce lo aspettiamo. Per l’occasione il gameplay si arricchisce di uno scatto che ci permetterà di attraversare a tutta velocità una cascata o di trascinare massi in modo da costruire un tetto provvisorio sotto il quale procedere incolumi all’esplorazione. Anche le piante tenteranno di mettere fine precocemente alla nostra attraversata degli stage mediante il lancio di spore che, come proiettili, si approprieranno di parte della nostra energia. A nostra difesa il gioco ci offre due potentissimi strumenti; Il primo consiste nella raccolta di varie monete all’interno del livello che, oltre a conferire una stella sul risultato finale qualora le trovassimo tutte, permette di accumulare energia necessaria a stordire od annientare i nemici mediante il semplice tocco sul touchscreen del gamepad. Il secondo strumento ci viene fornito sotto forma di semi da raccogliere da alcune piante disseminate qua e la, questi possono essere scagliati contro i nemici oppure utilizzati per far nascere delle piante capaci di proteggere il nostro passaggio. A tutti i completisti, oltre alla già citata raccolta di monete, verrà richiesto di salvare tutti i piccoli e di superare ciascun livello entro un tempo limite.

WiiU_screenshot_TV_0180D

La difficoltà generale n0n è per niente semplice, se desiderate finire il gioco al 100% dovrete darvi da fare non poco. Alcuni nemici vi daranno parecchio filo da torcere mentre altri vi faranno letteralmente imprecare. Se partendo vi scontrerete con dei ragnetti e delle zanzare quasi innocue, procedendo con la storia vi troverete faccia a faccia con delle vespe che se vi vedranno vi rincorreranno fino a che non vi avranno distrutto la felice famigliola e con dei rospi che vi inghiottiranno n un solo boccone costringendovi a ricominciare il livello da capo. A venirvi in contro vi saranno diversi punti sicuri dietro ai quali proteggervi nell’ombra fino a quando si saranno calmate le acque. Grazie all’introduzione di queste fasi stealth, a mio avviso, il gameplay acquisisce ulteriore profondità. Le boss fight non saranno estremamente complicate ma richiederanno velocità ed astuzia per essere battuti.

WiiU_screenshot_TV_0180D

Graficamente, Shiny the Firefly si presenta gradevolmente in HD e molto colorato. I personaggi sono molto dinamici e ben caratterizzati, con diverse espressioni simpatiche che fanno di contorno alle situazioni che vi troverete ad affrontare. L’audio, seppure poco variegato, sa essere adatto a tutti gli ambienti ostili nei quali ci ritroveremo alla ricerca dei nostri cuccioli. In fin dei conti il lavoro fatto dagli sviluppatori è tutt’altro che banale e semplicistico, dal quale nasce un titolo degno della nostra attenzione. Considerando la poca visibilità che è riuscita ad ottenere ed il prezzo di lancio ridotto (6,99€ fino al 31 dicembre) credo che possiate dare una chance a Shiny the Firefly, sicuramente in funzione del successo che riuscirà ad ottenere in futuro potremo godere (o meno) di livelli aggiuntivi così come promesso per le versioni mobile.

ShinyExpressions

Enemies

 

[huge_it_gallery id=”10″]

 

 

VOTO FINALE : 8/10

Vota anche tu

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi