[Recensione] Super Crush KO

Scoprire dell’arrivo di Super Crush KO è stato un momento di vera gioia all’interno della nostra redazione. Questo poiché portiamo molta sima nei confronti del team di sviluppo Vertex Pop, che è stato in grado con il suo Graceful Explosion Machine di portare un titolo estremamente fresco e frenetico, unito ad un gameplay tanto profondo quanto appagante, tra la lineup indie di lancio della nostra adorata Nintendo Switch. Fin dal suo primo video promozionale, Super Crush KO ha scaturito in noi quel sano senso di deja vù grazie alle sue meccaniche particolari che strizzano prepotentemente l’occhio al progetto d’esordio del team di svuiluppo, che come vedremo a breve è stato in grado di portare un nuovo progetto che pur ricalcando quanto di buono fatto in precedenza è riuscito a ritagliarsi una personalità tutta tua e soprattutto a rilanciare la formula videoludica in una veste tutta nuova. Tenetevi dunque forte che stiamo per inoltrarci in un nuovo entusiasmante progetto indipendente che merita fortemente la vostra attenzione.

Super Crush KO ci mette nei panni di Karen, una giovane ragazza con un design unico e capace di donarle una personalità tutta sua, dotata di un grande senso per la moda e soprattutto grandi capacità combattive. Qui vediamo la prima novità introdotta dal team, ovvero una trama che, seppure molto semplice, è in grado di accompagnarci durante le nostre numerose scorribande. In Super Crush KO dovremo partire in un viaggio il cui obiettivo è quello di salvare l’amica felina di Karen, Chubbz, sconfiggendo orde di robot mortali a suon di mazzate.

Ci si allontana qui leggermente dal concetto di shot em up visto in Graceful Explosion Machine, per abbracciare un più completo e soddisfacente beat em up. Dovremo dunque procedere con cautela attraverso alcune fasi di combattimenti ed altre più in stile run and gun, consapevoli che il nostro operato verrà tenuto sotto stretta osservazione dal classico sistema di combo necessario per ottenere il miglior punteggio possibile a fine partita. Un arcade, dunque, che sarà croce e delizia di coloro che intendono splolpare fino in fondo il gioco, offrendo loro una longevità di tutto rispetto che garantirà ore ed ore di divertimento (quasi) spensiertato.

Man mano che procediamo lungo i livelli, Karen sarà in grado di acquisire sempre nuove abilità, necessarie a sconfiggere nuove tipologie di robot che si uniranno alla lotta. Partirenmo così facendo affidamento ai soli pugni ed una pistola laser, per poter presto arricchiere l’armamentario con nuove mosse ed armi. Inutile dirvi che man mano che procederemo il parco mosse sarà sempre più ampio, garantendo da un lato a Karen di essere sempre più temibile, e dall’altro regalando al giocatore sempre più soddisfazione nel riuscire a sfruttarle per concatenare tra loro quante più combo possibili.

Così come accadeva con il precedente gioco, anche Super Crush KO riesce a sfruttare in maniera pressocché perfetta l’harware di Nintendo Switch, girando fluido e senza mai cedere il fianco ad alcuna sbavatura. Anche il sistema di controllo è estremamente semplice da padroneggiare, ed una volta che avrete imparato a gestire le numerose mosse a disposizione il divertimento è assicurato. Anche durante le situazioni più concitate, e ce ne saranno molte ve lo possiamo garatire, a schermo tutto è sotto controllo e le potenzialità della giovane eroina sono una gioia da sfruttare. Ovviamente man mano che si procederà nell’avventura la curva di difficoltà si farà sempre più ripida, ma la vera sfida è riservata solamente ai perfezionisti mentre tutti gli altri troveranno questo gioco estremamente accessibile.

Questo aspetto del gioco permette a tutti di poter fruire dell’avventura, che dunque non ha un target specifico di riferimento. Ovviamente se non siete attirati dal genere c’è poco da fare, ma se avete tempo e pazienza per padroneggiarne il gameplay vi assicuriamo che difficilmente ve ne staccherete. La sfida comunque è palpabile anche nei momenti in cui tutto sembra filare liscio, e si palesa nel pieno delle sue potenzialità durante le piacevolissime boss fight, durante le quali diventa sempre più evidente la necessità di studiare una strategia specifica piuttosto che danzare in stile bullet hell.

Soccombere ai nemici è certo possibile, Karen può fare affidamento solo su un numero limitato di cuori (quattro per la precisione), ma questi rigenerano comunque con il passare del tempo per cui con un pò di pazienza difficilmente dovrete ricominciare gli stage dall’inizio. Se dovessimo qui dare un suggerimento agli sviluppatori, questo potrebbe essere quello di introdurre diversi livelli di difficoltà, per una personalizzazione più capillare dell’esperienza.

Lo stile artistico è ancora una volta deciso e caratterizzante, e la location del gioco rappresentata da una città futuiristica, aiuta di certo nell’enatizzarne la qualità. I colori accesi e le linee marcate degli elementi a schermo aiutano sia a sottolineare la frenesia dell’azione sia a permettere al giocatore di avere sempre tutto sotto controllo. Anche le scene di intermezzo animate, in stile fumetto, risultano piacevoli e ben inserite nel contesto, permettendo al viaggio di Karen di non risultare mai fine a sé stesso.

Super Crush KO, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante, con una trama che mi ha interessato e combattutimenti fluidi e divertente. La rigiocabilità è sicuramente un aspetto importante del gioco, che grazie al suo stile arcade riuscirà a tenere incollati allo schermo i giocatori più agguerriti. Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari della versione Steam, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula leggera ma assolutamente appagabile si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se avete amato Graceful Explosion Machine vi assicuriamo che amerete ancor più questo Super Crush KO e vi consigliamo dunque di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Scoprire dell'arrivo di Super Crush KO è stato un momento di vera gioia all'interno della nostra redazione. Questo poiché portiamo molta sima nei confronti del team di sviluppo Vertex Pop, che è stato in grado con il suo Graceful Explosion Machine di portare un titolo estremamente fresco e frenetico, unito ad un gameplay tanto profondo quanto appagante, tra la lineup indie di lancio della nostra adorata Nintendo Switch. Fin dal suo primo video promozionale, Super Crush KO ha scaturito in noi quel sano senso di deja vù grazie alle sue meccaniche particolari che strizzano prepotentemente l'occhio al progetto d'esordio del…
Super Crush KO è un picchiaduro frenetico ambientato in una città dinamica nel prossimo futuro. Allaccia la tua giacca al neon preferita e fatti strada tra sciami di robot mortali per salvare il tuo gattino rapito e, mentre ci sei, salva l'umanità da un'apocalisse IA.

Super Crush KO

VOTO FINALE - 8.2

8.2

Super Crush KO è un picchiaduro frenetico ambientato in una città dinamica nel prossimo futuro. Allaccia la tua giacca al neon preferita e fatti strada tra sciami di robot mortali per salvare il tuo gattino rapito e, mentre ci sei, salva l'umanità da un'apocalisse IA.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi