[Recensione] Super Punch Patrol

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo beat em up che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Super Punch Patrol è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Super Punch Patrol è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche settimana è finalmente arrivato il momento di provarlo su Nintendo Switch, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Super Punch Patrol, titolo firmato Bertil Hörberg che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

La pandemia è stata dura per tutti noi, ma dal caos può venire qualcosa di buono. Ad esempio, Bertil Horberg di Horberg Productions (Gunman Clive, Mechstermination Force) ha utilizzato parte del suo tempo di quarantena non pianificato per sviluppare un gioco nuovo di zecca per Nintendo Switch. Super Punch Patrol è un’ode ai picchiaduro come Streets of Rage, aggiungendo con esso uno stile artistico simile e sorprendente come il suo primo grande successo, Gunman Clive e il suo sequel. Ve lo diciamo subito, infatti, il comparto estetico di Super Punch Patrol è il suo più grande punto di forza.

Super Punch Patrol si presenta esattamente come un titolo picchiaduro standard. Ti muovi da sinistra a destra nelle fasi a scorrimento laterale con più fermate allo scorrimento in cui i teppisti nemici devono essere abbattuti prima di poter continuare a progredire. I livelli hanno più stanze e aree, ad esempio un livello che inizia in un molo pieno di magazzini prima di finire su uno skateboard ad alta azione in cui devi destreggiarti attaccando i nemici mentre schivi le mine sulla strada. Parlando di nemici, i cattivi sono vari con numerosi tipi, ognuno introdotto man mano che il gioco procede. Super Punch Patrol mantiene la varietà nemica dall’inizio fino alla sua conclusione, nessun momento suonerà mai di già visto e questa è ovviamente un’ottima cosa.

Puoi scegliere tra tre personaggi giocabili in Super Punch Patrol, dal ben bilanciato, all’archetipo lento, forte e pesante, al personaggio agile e acrobatico. Ognuno viene fornito con quattro costumi sbloccabili che si ottengono completando il gioco (o finendo in game over) e vedendo il conteggio dei punti riempire una barra. Quando questa barra alla fine di una sessione si riempie, diventa disponibile un costume per uno dei tre personaggi.

Indipendentemente dal personaggio che usi, i tuoi input e la gamma di mosse sono simili. C’è un pulsante per prendere a pugni i nemici e un secondo per eseguire una speciale mossa di controllo della folla, ma questo toglie salute per eseguire. Hai anche accesso a lanci, salti, attacchi in salto e passi rapidi. Le armi trovate nelle casse o lasciate cadere dai nemici possono essere raccolte e utilizzate fino a quando non si rompono, e avrai sicuramente bisogno di molti di essi per arrivare alla fine senza morire.

Parlando di game over, probabilmente ne sperimenterai molti, poiché provato e fedele alle sue ispirazioni, Super Punch Patrol è un gioco difficile. Ci sono quattro modalità tra cui scegliere in termini di sfida, ognuna offre un diverso livello di difficoltà con quante vite inizi e quanti punti hai bisogno per guadagnare una vita. Anche la sfida non è del tutto equa, poiché i nemici spesso si alleano contro di te e possono attaccare anche fuori dallo schermo.

Inoltre, non sembra proprio che il gioco sia bilanciato per quanti giocatori hai. Sia in single player che con un secondo giocatore, il numero di nemici che affronti è lo stesso. Infine, un altro fastidio nel giocare in single player è che se perdi tutte le tue vite devi iniziare dall’inizio del livello. Questo è diverso dal multiplayer in cui i giocatori possono tornare indietro se il loro conteggio dei punti vita scende a zero.

Super Punch Patrol presenta quello che è diventato un punto fermo della Horberg Productions: uno stile artistico di album da disegno animato, e sembra incredibile come nei giochi Gunman Clive, se non migliore. I personaggi sono molto dettagliati e si animano bene. Il gioco funziona anche a un buon frame-rate, fluido e privo di bug. Per quanto riguarda il suono, la musica è adeguatamente rock, accompagnata da effetti sonori di altissimo livello.

Super Punch Patrol, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo beat em up che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Super Punch Patrol è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Super Punch Patrol è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per…
Nell’anno 202X il crimine e la violenza dominano le strade di Gravy City. La perfida associazione criminale E.C.S. governa la città e controlla gran parte del governo e delle forze di polizia; solamente un manipolo di ufficiali è rimasto intatto e non si è fatto corrompere.

Super Punch Patrol

VOTO FINALE - 7.8

7.8

Nell’anno 202X il crimine e la violenza dominano le strade di Gravy City. La perfida associazione criminale E.C.S. governa la città e controlla gran parte del governo e delle forze di polizia; solamente un manipolo di ufficiali è rimasto intatto e non si è fatto corrompere.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi