[Recensione] Tails of Iron

Proprio in questi giorni il PlayStation Store ha accolto un nuovo titolo che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Tails of Iron è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia del gioiellino firmato Sony, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che come ben sapete piace alla nostra redazione. Tails of Iron è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche mese è finalmente arrivato il momento di provarlo in versione PlayStation 4, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Tails of Iron, titolo di Odd Bug Studio (sviluppatore) e United Label (publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

Tails of Iron  inizia con il feroce attacco del Clan della Rana al Regno dei Ratti. Redgi riesce a sopravvivere e diventa il nuovo re. I suoi fratelli sono stati rapiti, il regno è in rovina e la minaccia della rana è ancora una minaccia. Un re senza regno non è affatto un re, e quindi il povero Redgi è costretto ad agire come un esercito di topi. Un buon pezzo dell’esercito è morto nel saccheggio, quindi non sorprende che Redgi sia costretto a svolgere un lavoro inadatto per un topo della sua posizione. Quella che segue è una storia oscura ed eroica in cui hai il compito di dimostrare il tuo valore come nuovo leader, aiutando a sostenere le riparazioni necessarie per riportare il tuo regno al suo antico splendore.

Una volta preso il controllo del protagonista impareremo fin da subito le basi del combattimento. La chiave per combattere è studiare i movimenti del tuo avversario e reagire di conseguenza. Gli attacchi principali di un nemico sono codificati per colore: un attacco rosso deve essere schivato, un attacco giallo deve essere parato e un attacco bianco deve essere bloccato. È un sistema semplice che è sorprendentemente sfumato. Vedete, i nemici hanno padroneggiato questo sistema di combattimento e non hanno alcuno scrupolo a concatenare questi attacchi insieme. Anche contro i nemici normali, devi stare costantemente in guardia. Questo è particolarmente vero con i gruppi di nemici. La loro imprevedibilità significa che un singolo nemico può ucciderti se diventi negligente. È anche importante notare che non puoi annullare il tuo attacco. Ciò significa che non puoi semplicemente eliminare lo spam. L’animazione dell’arma deve finire prima che tu possa fare qualsiasi altra cosa. Oltre agli attacchi con codice colore, tutti i nemici hanno anche attacchi normali. Questi attacchi sono particolarmente imprevedibili e l’unico modo per sapere che stanno arrivando è prestare attenzione a come si muove il nemico. A seconda del nemico e dell’attacco, potrebbe essere meglio bloccare o eludere. Certo, non è nemmeno così semplice.

Redgi può equipaggiare un’armatura, uno scudo e un elmo. Ogni pezzo di equipaggiamento ha il suo peso e le sue valutazioni di difesa. Alcuni equipaggiamenti forniscono anche resistenza contro un tipo specifico di nemico. Se decidi di optare per la difesa più alta possibile, otterrai anche il peso più alto, soprattutto all’inizio del gioco. Man mano che il peso di Redgi aumenta, la sua manovrabilità diminuisce. L’alta difesa potrebbe non essere così eccezionale se Redgi non può schivare nulla. Questo attributo di peso si estende alle armi di Tails of Iron . Redgi può equipaggiare un’arma a una o due mani. Le sue opzioni includono spade, asce e lance. Le spade sono veloci ma deboli. Gli assi sono lenti ma potenti. Le lance sono da qualche parte tra le altre due, ma impediscono anche a Redgi di avvicinarsi troppo ai nemici. Le armi a due mani sono potenti e utili per i nemici schermati, ma la loro bassa velocità ti lascia aperto ai nemici veloci. Fortunatamente, puoi equipaggiarne uno di ogni tipo contemporaneamente e passare da uno all’altro se necessario. Entrambi i tipi di armi possono anche essere caricati per un attacco più forte. Redgi ha anche accesso a una varietà di armi a lunga distanza come archi e balestre. Questi sono utili per far volare i nemici, ma sono anche utili per intaccare la salute di qualsiasi nemico. Prima che diventi troppo eccitato, hai un numero limitato di bulloni, quindi non pensare di poter semplicemente stare sul lato dello schermo e sparare.

Parte della chiave del successo in Tails of Iron è scegliere l’attrezzatura giusta. Ad esempio, nemici potenti e pesanti potrebbero giustificare la velocità invece della forza bruta. È necessario cambiare costantemente il tuo equipaggiamento in base ai tuoi nemici. Fortunatamente, la terra è disseminata di scatole di oggetti che ti consentono di cambiare il tuo equipaggiamento ogni volta che vuoi. Il combattimento di Tails of Iron costituisce il nucleo del gameplay. Ci sono alcuni platform leggeri qua e là, ma niente di troppo impegnativo. Passerai la maggior parte del tuo tempo passando da un combattimento all’altro. C’è un po’ di rissa vecchia scuola qui in cui combatterai contro alcuni gruppi di nemici più deboli sulla strada per il boss. Questi boss metteranno davvero alla prova la tua padronanza del sistema di combattimento del gioco. E nonostante le loro dimensioni, possono essere sorprendentemente veloci. Non sorprende che sia qui che ho lottato di più. Cambiavo spesso la mia attrezzatura nella speranza di trovare la combinazione magica che mi avrebbe permesso di avere successo.

Le prime ore sono state atroci. Qualunque cosa facessi, sembrava che prendessi sempre troppi danni e non riuscissi a schivare gli attacchi. Anche Tails of Iron è lineare, a parte alcune missioni secondarie, quindi se rimani bloccato su un boss … devi solo resistere. Questo potrebbe essere un punto di rottura per alcune persone che non sono abituate a un livello di difficoltà così alto. È importante capire che Tails of Iron non è ingiusto. È impegnativo perché stabilisce un livello elevato per il giocatore. C’è poco spazio per gli errori in combattimento. Hai una fiaschetta curativa per ripristinare la vita, ma non è che i nemici rimarranno lì mentre la usi. Se sbagli – non riesci a bloccare una freccia, tiri in un attacco AoE, perdi l’opportunità di parare – beh, è ​​tutto. Sei morto. Ricarica e riprova. I frequenti checkpoint aiutano a ridurre la puntura. Non perdi mai molti progressi quando muori. Ci sono anche miglioramenti della salute e puoi anche applicare veleno alla tua arma per danni aggiuntivi. E, naturalmente, c’è la varietà di armi e armature. C’è una grande quantità di personalizzazione e il modo in cui combatti dipende davvero da te.

Quando guardi Tails of Iron, sei immediatamente colpito dal suo stile artistico meraviglioso. Nonostante siano in 2D, gli sfondi a strati aggiungono molta profondità all’ambientazione, dipingendo un’immagine straziante mentre guardi le infermiere che aiutano i feriti, i lavoratori che tentano di riparare gli edifici e il pericolo sempre incombente delle processioni nemiche a distanza ravvicinata. Anche i menu e le schermate di caricamento sono perfettamente in linea con il marchio e mi sono sentito completamente trasportato in un altro mondo. I design dei personaggi e dei nemici sono vari, le animazioni sono uniche, mentre le armature e le armi si adattano perfettamente alle loro statistiche e alla provenienza. Il gioco non trattiene la brutalità e il sangue, ma non sembra gratuito. Le mosse finali sono estremamente soddisfacenti, mentre impali le teste delle rane e smembra quei fastidiosi insetti, ritrovandoti presto ricoperto dalla melma al neon delle loro interiora. Gli orchestrali gonfi della colonna sonora si adattano sia all’umore che all’ambientazione, senza distrarre troppo. Naturalmente, questo è completato dal timbro meravigliosamente dolce della narrazione del sempre talentuoso Doug Cockle (Geralt di Rivia dai giochi di The Witcher). Agendo come narratore, la sua narrazione emotiva ed eloquente migliora davvero l’atmosfera fiabesca, trasportandoti in prima linea nell’epico racconto di Redgi.

Tails of Iron, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda PlayStation 4 non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia del gioiellino firmato Sony. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il PlayStation Store ha accolto un nuovo titolo che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Tails of Iron è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia del gioiellino firmato Sony, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che come ben sapete piace alla nostra redazione. Tails of Iron è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche mese è finalmente…
Tails of Iron è un'epica avventura GDR con combattimenti brutali. Nei panni dell'erede al trono Redgi, avventurati alla riconquista del regno ed esplora un mondo affascinante e insidioso. Raduna un gruppo di coraggiosi compagni e scaccia lo spietato clan delle rane!

Tails of Iron

VOTO FINALE - 8.8

8.8

Tails of Iron è un'epica avventura GDR con combattimenti brutali. Nei panni dell'erede al trono Redgi, avventurati alla riconquista del regno ed esplora un mondo affascinante e insidioso. Raduna un gruppo di coraggiosi compagni e scaccia lo spietato clan delle rane!