[Recensione] The Big Journey

Proprio oggi, esattamente il 31 ottobre, il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo indipendente che già ha permesso a tantissimi giocatori di passare attimi spensierati con i loro dispositivi mobili, e su Steam. Stiamo parlando di The Big Journey, sviluppato da Catfishbox e pubblicato da Konstructors Entertainment. Ispirato senza alcun dubbio al mitico LocoRoco, e vi assicuro non è assolutamente una cosa da sottovalutare, il titolo ha riscosso molto successo grazie alla sua formula semplice e fresca. Impossibile, dunque, evitare di parlarvene in una nostra recensione dedicata alla nuova versione Switch, console dove il gioco sembra avere finalmente trovato la sua perfetta dimensione.

Mr. Whiskers va matto per qualsiasi tipo di cibo, ma quando il produttore dei suoi ravioli preferiti (Mr. Choo) scompare, non ha altra scelta che partire per una grande avventura. In The Big Journey, i giocatori devono inclinare il mondo per far rotolare Mr. Whiskers attraverso tetre caverne, deserti assolati, valli rigogliose e altro ancora. Un incipit prevedibilmente semplice ed abbozzato, completamente privo di localizzazione italiana, ma che da solo è in grado di giustificare il nostro viaggio attraverso il mondo di gioco alla ricerca del cibo perduto. C’è da dire comunque che nonostante la storia non fosse assolutamente necessaria per un gioco di questa natura questa riesce a farci entrare in sintonia con il personaggio di gioco, e siamo convinti che i più piccini (e non solo) lo adoreranno grazie al suo ottimo design.

Per aiutare Mr. Whiskers in The Big Journey, i giocatori devono ruotare il mondo a sinistra o a destra. Questo farà rotolare la pallina fino alla fine di ogni livello. IL cibo può essere trovato lungo la strada, e contribuirà anche ad aumentare la massa del nostro protagonista. Anche se questo amico felino può saltare nelle aree più alte, il mondo in movimento ti porterà dove ti serve. Sorprendentemente il tutto funziona alla perfezione, e il sistema di controllo fa il suo lavoro egregiamente.  Non abbiamo provato le versioni precedenti del gioco, ma crediamo che questa dedicata a Nintendo Switch sotto il punto di vista dei controlli sia il più completo il circolazione. Questo poiché è possibile sfruttare sia i controlli di movimento della console, ovviamente usandola in modalità portatile, sia l’analogico sinistro per ottenere lo stesso risultato.

The Big Journey non è un gioco molto lungo da portare a termine, ma a livello di contenuti questi sono in gran numero. In tutto dovremo attraversare 6 mondi con 30 livelli, e ciascuno di essi ha diversi espedienti per offrire una formula che sia quanto più varia possibile. Sono presenti esplosioni di aria, interruttori, acqua, piattaforme gonfiabili e persino piante che distorcono i controlli. L’unica varietà che ci ha lasciato meno soddisfatti, rispetto al level design sempre ottimo e fresco, è quella dei nemici. Questi infatti sono pochi e anche molto rari, ma ci rendiamo conto che il grosso livello di sfida sia legato maggiormente all’esplorazione e all’avanzamento, e quindi va benissimo così.

Come detto, ci sono nemici da evitare in The Big Journey, ma piuttosto che dover temere per la tua vita, la cosa peggiore che accadrà è che perderai un gnocco (che di solito può essere facilmente recuperato). Non ci sono punti salute, e Mr. Whiskers non può morire. Tutto ciò aiuta il gioco a garantire che il esso sia appropriato per i bambini di tutte le età, ma c’è anche qualcosa di straordinariamente liberatorio per poter giocare senza temere per la vita del tuo avatar o il benessere in alcun senso immediato, anche da adulto.

Ogni fase di The Big Journey può mettere in rete fino a tre stelle, a seconda della quantità di tempo impiegata (meno di 5 minuti per avere l’obiettivo), della quantità di cibo raccolto e della quantità di insetti raccolti. Tali stelle possono essere usate per sbloccare nuovi felini giocabili, quindi farete sicuramente di tutto per raccoglierne quante più possibile. Per noi è stato sempre piuttosto semplice massimizzare il numero di stelle raccolte, ma riteniamo comunque tali requisiti un ottimo incentivo, assieme ad alcuni piacevoli achievement, per rigiocare i livelli del gioco ed aumentare di conseguenza la longevità generale senza ricorrere a forzature non sempre apprezzate dai completisti puri. Ricordiamoci, inoltre, che The Big Journey è pensato per essere fruibile da tutti i tipi di giocatori, anche dai più piccini, e dunque un compromesso per mettere tutti d’accordo è doveroso in fase di sviluppo.

The Big Journey non è un gioco lungo. Può essere facilmente completato in un’unica sessione di gioco, ma il tempo che trascorrerai con esso sarà quasi sicuramente piacevole. Questo a causa sia di un level design perfettamente coerente con le intenzioni del team di sviluppo sia grazie all’ottimo lavoro sul comparto estetico del gioco. A partire dall’aspetto grafico semplice ma assolutamente piacevole, interamente realizzato a in stile cartoon, che valorizza ogni elemento a schermo. Animazioni, fondali ed i oggetti si fondono in livelli curati in ogni singolo dettaglio.

Grande qualità anche nella colonna sonora, curata dalla band ucraina Choconauts, che permette di regalare un’atmosfera spensierata e perfetta per questo genere di produzione.  Insieme alla grafica e alla facilità di gioco, la colonna sonora aiuta a rendere The Big Journey uno dei giochi più accessibili sul mercato, qualcosa che può essere apprezzato e adorato da giocatori di tutte le età e livelli di abilità.

Concludendo, The Big Journey è un titolo che merita assolutamente di far parte dell’enorme softeca digitale di Nintendo Switch. Un gioco divertente, spensierato, e adatto a tutte le tipologie di giocatori sono le caratteristiche che, assieme all’ottimo prezzo di soli €4,99 (€2,99 fino al 12/11/2019), ci fanno stare sereni nel consigliarvene l’acquisto senza alcun dubbio. Se siete genitori compratelo e giocatelo assieme al vostro pargolo, ve ne innamorerete e vi garantisco che lo giocherete più e più volte.

Proprio oggi, esattamente il 31 ottobre, il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo indipendente che già ha permesso a tantissimi giocatori di passare attimi spensierati con i loro dispositivi mobili, e su Steam. Stiamo parlando di The Big Journey, sviluppato da Catfishbox e pubblicato da Konstructors Entertainment. Ispirato senza alcun dubbio al mitico LocoRoco, e vi assicuro non è assolutamente una cosa da sottovalutare, il titolo ha riscosso molto successo grazie alla sua formula semplice e fresca. Impossibile, dunque, evitare di parlarvene in una nostra recensione dedicata alla nuova versione Switch, console dove il gioco sembra avere finalmente trovato la sua…
The Big Journey è una bellissima avventura casual nella quale dovremo superare livelli saltando e rotolando. Inclina il mondo per girare ed esplorare un mondo meraviglioso con Mr. Whiskers.

The Big Journey

VOTO FINALE - 7.7

7.7

The Big Journey è una bellissima avventura casual nella quale dovremo superare livelli saltando e rotolando. Inclina il mondo per girare ed esplorare un mondo meraviglioso con Mr. Whiskers.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi