[Recensione] The Tiny Bang Story

Ci sono giorni in cui vorremmo solamente prendere in mano la nostra console e rilassarci con un titolo semplice ma al tempo stesso in grado di farci viaggiare in mondi fantasiosi e destinati a farci dimenticare tutto ciò che attanaglia le nostre giornate. Tra un action game ed un buon platform, ritengo i puzzle game ed i punta e clicca i migliori accompagnatori dei nostri momenti di relax. Certo, solo quelli in cui la difficoltà è ben calibrata e non vi siano momenti di assoluta frustrazione.

In tutto questo Nintendo Switch si presta benissimo, grazie alla sua formula ibrida ed alla capacità di catalizzare al suo interno tutto quel settore gaming mobile che fa delle partite mordi e fuggi il fulcro portante dell’esperienza. Quest’oggi è arrivato il momento di parlarvi di un gioco che ci ha intrattenuto diverse ore nel corso della settimana appena terminata, arrivato ben 8 anni fa su iOS e Android (e pure PC) e che ritorna più in forma che mai anche sull’ammiraglia di Kyoto. Stiamo parlando di Tiny Bang Story, frutto del lavoro dei ragazzi russi di Colibri Games che grazie al supporto del publisher Ellada Games ha dato una nuova possibilità alla sua creatura, orientandosi verso un tipo di utenza che certamente sarà in grado di apprezzarne le qualità.

L’inizio di Tiny Bang Story non è certamente dei migliori in termini di tematiche, in quanto l’avventura viene introdotta con un vero e proprio disastro ambientale causato da un meteorite che finisce sul pianeta Terra portando caos e distruzione. Il pianeta viene così frantumato in piccoli pezzi di un puzzle, il quale sarà proprio compito del giocatore ricomporre, ma solo dopo averli recuperati esplorando le cinque aree che il gioco ci porterà a visitare.

Il gameplay di Tiny Bang Story è quello dei più classici punta e clicca, qui perfettamente adattato alle caratteristiche della console della quale viene ottimamente sfruttato il touch screen (ovviamente solo in modalità portatile). Se nei primi momenti individuare i pezzi di puzzle sarà solamente questione di aguzzare la vista, ben presto verremo forzati a risolvere piccoli enigmi ambientali indispensabili per poter proseguire. Alla fine di ogni livello, recuperati tutti i pezzi del puzzle, torneremo a ricomporre il pianeta che mano a mano tornerà al suo splendore iniziale.

In questo stile di progressione il gioco ci ha ricordato un altro ottimo punta e clicca del quale vi abbiamo parlato qualche mese fa, ossia My Brother Rabbit. Come in quest’ultimo spesso per poter accedere ai numerosi enigmi del gioco dovremo prima aver recuperato una certa quantità predefinita di oggetti specifici, ciascuno dei quali ben camuffato nell’ambiente ed a volte impegnativi da individuare. Rimane comunque inteso che Tini Bang Story non sia un titolo troppo complesso o che possa portare a frustrazione, motivo per cui in apertura vi suggerivamo di dedicarvici nei vostri momenti di pausa e relax.

Se comunque per un motivo o per un altro vi troverete bloccati ad un certo punto della vostra avventura, vi basterà richiamare alcuni insetti che popolano le schermate del gioco e chiedere loro un indizio, grazie al quale sbloccare la situazione di stallo e procedere verso il passo successivo del puzzle.

Tornando per un momento sul fattore difficoltà, questa si avverte sempre molto poco sia grazie ad un’interfaccia grafica perfettamente ottimizzata e che funziona a meraviglia su entrambe le configurazioni di gioco di Nintendo Switch (portatile e fissa) sia agli ottimi comandi che ci fanno sempre sentire padroni della situazione.

In tutto questo aiuta anche l’ottimo comparto grafico che rende il gioco tanto bello da vedere quanto da vivere in prima persona. Ricercare minuziosamente sullo schermo gli elementi mancanti ci ha ricordato uno dei tanti giochi di enigmistica nei quali aguzzare la vista, con la differenza che in questo caso tutto brilla di colori e sembra davvero di avere a che fare con dei magnifici dipinti interattivi. Non a caso l’intero titolo è stato realizzato a mano, e questo si nota fin dai primi momenti di gioco. Il gameplay dopotutto è quasi di tipo contemplativo, ed il perfetto accompagnamento sonoro ci farà compagnia anche nei momenti più ardui dove sembra essere impossibile trovare l’oggetto necessario a proseguire.

Di difetti nel gioco sinceramente non ne abbiamo trovati, se non la sua scarsa longevità che viene ancor più enfatizzata da una rigiocabilità pressoché inesistente. Una volta terminato il gioco infatti difficilmente qualcosa vi porterà a ricominciare una nuova partita, ma questo non è necessariamente un male in quanto a fine percorso non sentirete affatto una sensazione di incompiutezza tipica di alcuni giochi poco longevi e che sembrano quasi concludersi in fretta.

Riteniamo che Tiny Bang Story sia un titolo adatto a tutti i tipi di giocatori, dai più piccini ai più navigati e che tutti possano trovare un pò di serenità nel risolvere puzzle accompagnati da un comparto estetico molto curato e che si lascia apprezzare in ogni singolo momento dell’avventura. Onore a Colibri Games che ha saputo creare un puzzle game diverso dal solito e soprattutto in grado di emozionare anche solo grazie alle musiche soavi che fanno da sfondo al gioco. Con poco meno di 10 euro vi porterete a casa un’avventura fantastica, e noi non possiamo fare altro se non consigliarvela!

Ci sono giorni in cui vorremmo solamente prendere in mano la nostra console e rilassarci con un titolo semplice ma al tempo stesso in grado di farci viaggiare in mondi fantasiosi e destinati a farci dimenticare tutto ciò che attanaglia le nostre giornate. Tra un action game ed un buon platform, ritengo i puzzle game ed i punta e clicca i migliori accompagnatori dei nostri momenti di relax. Certo, solo quelli in cui la difficoltà è ben calibrata e non vi siano momenti di assoluta frustrazione. In tutto questo Nintendo Switch si presta benissimo, grazie alla sua formula ibrida ed…
La vita sul Minuscolo Pianeta era calma e pacifica fino a quando si verificò un terribile disastro: il Minuscolo Pianeta fu colpito da un meteorite! Il mondo venne distrutto e ora il suo futuro dipende solo da te!

Tiny Bang Story

VOTO FINALE - 7.6

7.6

La vita sul Minuscolo Pianeta era calma e pacifica fino a quando si verificò un terribile disastro: il Minuscolo Pianeta fu colpito da un meteorite! Il mondo venne distrutto e ora il suo futuro dipende solo da te!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi