[Recensione] Typoman (Switch eShop)

Typoman: Revised è la storia di un piccolo letterato che cerca di farsi strada nel mondo oscuro e spaventoso per recuperare il suo braccio rubato usando il potere delle parole per andare avanti. La storia di Typoman è in realtà molto avvincente nonostante la mancanza di dialoghi. L’atmosfera cupa e cupa ricorda molto Limbo, quindi è quasi impossibile non fare confronti. Tuttavia, il tema centrale è molto diverso rispetto al Limbo. Typoman: Revised si concentra sul potere delle parole e su come le parole possono influenzare gli oggetti intorno a te. Le lettere sono sparse su tutti i livelli e le lettere possono essere spostate per formare parole che influenzano l’ambiente. Ad esempio, facendo la parola “tagliare” si taglierà qualsiasi corda nell’area circostante. Posso onestamente dire che non ho mai suonato niente del genere; è una meccanica totalmente originale.

Sfortunatamente, l’originalità non è sufficiente per mantenere Typoman in piedi. Mentre Typoman: Revised è tecnicamente un puzzle-platform, le aree reali di platforming sono poche e lontane tra loro. La quantità totale di sezioni di piattaforme potrebbe essere conteggiata da un lato, e non sono molto impegnative o interessanti. Invece, Typoman sceglie di concentrarsi maggiormente sui suoi enigmi, che richiedono al giocatore di riorganizzare le lettere per formare parole che permettano loro di andare avanti. Non rovinerò le soluzioni ai puzzle, ma dirò che molti dei puzzle non sono molto intuitivi. In altre parole, non c’è quasi nessuna direzione o indizio su quali parole sarebbero utili per risolvere alcuni enigmi. Questo andrebbe bene se la maggior parte degli enigmi consistesse nel ri-organizzare una o due parole di quattro lettere, come la prima coppia di enigmi che si incontrano, ma la vera frustrazione si verifica quando si ricevono più di dieci lettere e ci si aspetta che in qualche modo divina quale parola si adatta meglio alla situazione. È ancora più aggravante dal momento che non devi nemmeno usare tutte le lettere che ti vengono date, rendendo il numero totale di parole possibili più di un paio di centinaia.

Non sto suggerendo, ovviamente, che il gioco debba alimentare le risposte del puzzle ai suoi giocatori, ma poiché la quantità di lettere che diventano disponibili per il giocatore aumenta, la difficoltà del puzzle aumenta esponenzialmente. Creare una parola di due o quattro lettere per spegnere un fuoco o alimentare una piattaforma non è molto difficile, ma dato che il conteggio delle lettere arriva fino a sei, otto o anche dieci, probabilmente vorrai semplicemente cercare la risposta e andare avanti al prossimo puzzle senza ottenere quel soddisfacente “aha!” momento in cui sono noti i giochi di puzzle. Dopo aver cercato la risposta a un puzzle così tante volte, l’esperienza inizia a diventare un po ‘vuota. Io stesso ho incontrato diversi enigmi in cui credevo che non avrei mai capito la parola di cui avevo bisogno. Se non fosse stato per le guide, potrei rimanere bloccato nel secondo capitolo. Mi ci sono volute meno di quattro ore per battere il gioco, ma la maggior parte è stata spesa guardando uno schermo stagnante mentre cercavo di capire quale parola usare. Un buon rompicapo può farti sentire soddisfatto quando hai risolto un problema usando la tua intuizione, ma con Typoman: Revised ho spesso sentito che stavo proiettando ciecamente risposte a un muro fino a quando non ci si è bloccati.

Anche se il gameplay non sfrutta bene il concetto di word forming, la narrativa di Typoman in realtà la usa in modi molto interessanti. La storia di Typoman: Revised è molto ambigua. È chiaro che stai cercando di dare la caccia al tuo braccio perduto, ma molti dei retroscena e dei nemici sono avvolti nel mistero. La mia parte preferita del gioco è, tuttavia, il modo in cui le entità malvagie userebbero le parole in modo intelligente come tentativo di dare un contesto senza effettivamente spiegare cosa stava accadendo attraverso l’uso del dialogo reale. E ‘stato piuttosto bello vedere le lettere essere ri-arrangiate in parole malevole come “odio” e “paura” che poi si trasformerebbero sequenzialmente in creature malvagie che avrebbero continuato a terrorizzare il giocatore. Combinare questo con l’atmosfera inquietante ha funzionato per dare al gioco il senso di terrore. E ‘stata questa svolta alla storytelling standard che mi ha costretto ad andare avanti attraverso tutti i mediocri puzzle. Le virgolette da collezione sono anche sparse per ogni capitolo che si uniscono per formare un misterioso paragrafo che può o meno dare alla storia un po ‘più di contesto.

Il concetto alla base di Typoman: Revised è interessante, ma il gioco non funziona molto sulla sua implementazione. Usare le parole per risolvere i puzzle platform è qualcosa di assolutamente unico, motivo per cui sono rimasto così deluso dalla mancanza di intuitività e direzione. Mentre i primi enigmi in Typoman: Revised sono semplici e soddisfacenti, la maggior parte dei puzzle che seguono sono frustranti. Nonostante abbia un’atmosfera fresca e idee uniche, i puzzle e la piattaforma di Typoman: Revised lasciano molto a desiderare.

Typoman: Revised è la storia di un piccolo letterato che cerca di farsi strada nel mondo oscuro e spaventoso per recuperare il suo braccio rubato usando il potere delle parole per andare avanti. La storia di Typoman è in realtà molto avvincente nonostante la mancanza di dialoghi. L'atmosfera cupa e cupa ricorda molto Limbo, quindi è quasi impossibile non fare confronti. Tuttavia, il tema centrale è molto diverso rispetto al Limbo. Typoman: Revised si concentra sul potere delle parole e su come le parole possono influenzare gli oggetti intorno a te. Le lettere sono sparse su tutti i livelli e…
VOTO FINALE - 6

6

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi