[Recensione] UnderHero

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo rpg/adventure che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. UnderHero è un progetto indipendente che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay abbastanza leggero ma allo stesso tempo soddisfacente ed una trama per nulla banale ed estremamente adatta ad essere fruita in sessioni di breve durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. UnderHero, dopotutto, è un titolo che già dal suo primo annuncio ha saputo dare prova della sua validità, grazie al suo stile artistico assolutamente degno di nota ed alcune meccaniche che gli hanno permesso di prendere le distanze dai mille altri progetti analoghi, e l’arrivo sull’ibrida Nintendo è un evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel cupo mondo di UnderHero, titolo di Paper Castle (sviluppatore) e Digerati (publisher) che strizza fortemente l’occhio a quel capolavoro di Paper Mario.

La storia di UnderHero è molto ironica , mostrando ciò che accade dietro le quinte mentre l’eroe è in genere fuori a fare qualsiasi cosa faccia l’eroe. La differenza principale è che, poiché l’eroe è morto, non c’è più nessuno che possa fermare il grande capo, il che significa che possono conquistare il mondo. Sei un cattivo ragazzo però; ti piace il tesoro, e tutto ciò che serve per tradire la fiducia del signor Stitches è la promessa del suo tesoro da parte di Elisabetta. Seguendo l’ordine di Mr. Stitches, parti per restituire le pietre ai boss. Quindi batti i boss. E lascia loro comunque le loro pietre.

Come tale, è tempo di imparare a combattere. Proprio come Paper Mario , hai un attacco base e un attacco a martello, con la differenza che non salti sui nemici, invece usi una spada. Inoltre, gli attacchi non sono basati su turni come in Paper Mario, ma sono basati sulla resistenza/cronometrati, rendendolo più simile a qualcosa come i giochi di Final Fantasy più recenti.

Un’avventura RPG a scorrimento laterale, Underhero segue la maggior parte delle avventure platform 2D fino al punto di incontrare un nemico o un avversario, a quel punto il gioco si trasforma in un gioco di ruolo in cui le azioni dell’eroe in qualsiasi momento sono limitate dalla quantità di resistenza disponibile. Attacchi diversi si aprono nelle prime ore del gioco tra cui un attacco con la spada standard, una variante a distanza, un’altalena a martello pesante e una speciale “Modalità Rush” per combo potenziate. Ogni attacco consuma Stamina dall’indicatore e questo si riempie lentamente nel tempo, rendendo la battaglia più tattica piuttosto che un affare schiacciante.

Fino a quando non attacchi un nemico, sei effettivamente nella stessa squadra. Puoi parlare con loro e ti diranno cose che potrebbero essere utili o meno. Puoi pagarli in modo da poterli superare senza combattere. Puoi semplicemente anche ucciderli. Quando sali di livello, ti viene data un’opzione per migliorare la salute, il potere di attacco o la resistenza.

Underhero intreccia anche alcuni controlli basati sul ritmo in un gameplay standard che, se utilizzato correttamente, offre alcuni vantaggi significativi. Gli attacchi standard che colpiscono nel tempo con il battito di fondo fanno guadagnare all’eroe un rango “groovy” che stordisce momentaneamente un avversario oltre a infliggere un colpo critico aumentando il danno. La modalità rush porta questo al livello successivo permettendo all’eroe di mettere insieme le mosse mentre la resistenza rimane e aumenta la durata e il danno di quelle corde se viene suonato con la traccia musicale di sottofondo. Inizialmente è difficile da usare correttamente, ma è estremamente potente una volta compreso il modo migliore per utilizzarlo.

Ogni nemico che incontri ha anche più attacchi in offerta. Ognuno di questi è telegrafato dalle azioni di un nemico durante la battaglia, questi a loro volta determinano il tipo di manovra evasiva che l’Eroe deve usare per evitare danni. Evitare con successo il danno può essere fatto saltando, schivando o usando uno scudo in un meccanico di parata “just in time”. Ognuno di questi premia il giocatore con una spinta alla rigenerazione della resistenza che consente di distribuire più attacchi in rapida successione. Lo scudo può anche essere utilizzato in modo standard ma si basa sul proprio indicatore di energia che, una volta esaurito, lo distrugge fino a quando non è possibile ripararlo con un oggetto o nei vari negozi.

L’overworld è molto divertente, con grandi aree che richiedono una buona dose di esplorazione se vuoi trovare tutti gli aggiornamenti dai forzieri e raccogliere tutti i soldi. Già nel secondo mondo, incontrerai il tuo primo “amico” che ti aiuterà a esplorare. Prima di ogni boss, incontrerai anche Puzzleman, che ti costringerà a “inutili minigiochi” perché è quello che succede quando sei un eroe. Ogni area ha anche un meccanico unico da sbloccare e utilizzare prima che tu possa progredire con la costruzione della complessità dei puzzle incontrati fino alle fasi finali.

Ogni area esplorata dall’eroe funziona anche come hub locale per le sotto-aree, generalmente a tema allo stesso modo e con varie aree bloccate soggette a guadagno o ricerca di chiavi per permetterti di progredire. Mentre viaggi, troverai anche cassette che ti consentono di cambiare la musica riprodotta nelle stazioni di salvataggio. La musica di UnderHero è incredibilmente contagiosa. Preparati ad avere alcune di queste canzoni bloccate nella tua testa.

UnderHero, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con una gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante. Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula tosta ma assolutamente appagabile si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli rpg leggeri e non troppo complessi dove l’umorismo  riveste un ruolo chiave per l’esperienza vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo rpg/adventure che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. UnderHero è un progetto indipendente che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay abbastanza leggero ma allo stesso tempo soddisfacente ed una trama per nulla banale ed estremamente adatta ad essere fruita in sessioni di breve durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. UnderHero, dopotutto, è un titolo che già dal suo primo annuncio ha saputo dare prova della sua validità, grazie al suo…
Underhero è un gioco di avventura in 2D a scorrimento laterale con combattimenti a tempo, quindi niente turni! Ispirato a Paper Mario e ad altri giochi di ruolo, racconta la storia di un mondo in cui l'eroe prescelto ha fallito e un personaggio malvagio principale prende il suo posto come nuovo "eroe".

UnderHero

VOTO FINALE - 7.8

7.8

Underhero è un gioco di avventura in 2D a scorrimento laterale con combattimenti a tempo, quindi niente turni! Ispirato a Paper Mario e ad altri giochi di ruolo, racconta la storia di un mondo in cui l'eroe prescelto ha fallito e un personaggio malvagio principale prende il suo posto come nuovo "eroe".

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi