[Recensione] Warparty

Combinando una formula RTS tradizionale con dinosauri e zombi, Warparty è un gioco che mette un forte tocco di personalità in tutto ciò che fa. Con la recitazione vocale campy e un cast di personaggi dell’età della pietra stereotipati, il gioco presenta una trama leggera che è facile da seguire per i giocatori di tutte le età. Nonostante la semplice narrazione, Warcave e Crazy Monkey Studios hanno rilasciato un titolo abbastanza ambizioso nell’affollato mercato RTS: ha tre campagne, una modalità di sopravvivenza, schermaglie AI, multiplayer online e una versione multipiattaforma che include console. Sfortunatamente, il titolo dell’età della pietra si sforza di reinventare la ruota, offrendo un gioco RTS che deve evolversi se vuole sopravvivere.

Al suo interno, Warparty segue una formula RTS tradizionale e senza tempo: i giocatori raccolgono risorse, costruiscono un esercito per distruggere i loro avversari e potenziano le unità attraverso gli alberi tecnologici. Devono raccogliere due diversi tipi di risorse, anche se le fonti di partenza per queste si esauriranno abbastanza rapidamente rispetto ad altri titoli RTS. Questo costringe i giocatori ad espandere la loro risorsa per raccogliere più lontano nella mappa molto prima del normale, innescando un attento equilibrio tra manovre difensive e offensive delle unità. Le strutture difensive di Warparty sono più o meno limitate alle sole torri di tiro con l’arco, quindi i giocatori dovranno mantenere il loro esercito mobilitato per difendere le posizioni chiave come richiesto. Sfortunatamente, questo porta direttamente a uno dei maggiori difetti del gioco: la ricerca dei percorsi AI.

Quando si tratta di AI, Warparty è davvero tornato nell’età della pietra. Molte unità hanno difficoltà a trovare il percorso attraverso la mappa con ostacoli minimi, dando luogo a eserciti che spesso vengono suddivisi quando viene coinvolto qualsiasi tipo di movimento. Quando inizia il combattimento, le cose possono rapidamente trasformarsi da male in peggio mentre alcune unità iniziano a impegnarsi, ma altre passivamente oziose mentre il caos si svolge attorno a loro. Le unità sull’attacco tendono a raggrupparsi verso un nemico, il che crea un movimento imbarazzante mentre percorrono alcuni nemici per raggiungere quello che hanno scelto di attaccare a caso. Questo costringe il giocatore a microgestire meticolosamente più gruppi di unità, e toglie dall’esperienza nel suo insieme – specialmente quando l’esercito è diviso in squadre difensive e offensive attorno alla mappa.

Per aggiungere una svolta alla formula standard, Warparty presenta unità eroe che possono avere un enorme impatto sul modo in cui si svolgono le singole battaglie. I giocatori possono scegliere determinati poteri in ogni livello che garantiscono bonus diversi, e l’utilizzo corretto di un eroe può aiutare a proteggere i punti di controllo attorno alle mappe. Ci sono anche santuari in tutte le mappe selezionate che possono essere catturate, garantendo vantaggi al giocatore. Questi aiutano ad aggiungere un livello strategico al gameplay e, in coppia con una selezione decente di diverse unità in tutte e tre le fazioni, Warparty presenta una buona varietà di opzioni strategiche per i giocatori. È solo un peccato che l’intelligenza artificiale del gioco renda più difficile l’esecuzione di queste opzioni strategiche di quanto dovrebbe essere.

Warparty ha una campagna per ciascuna delle sue tre fazioni. Invece di ogni missione che accade in ordine cronologico, tuttavia, ogni campagna si svolge contemporaneamente. Se i giocatori stanno difendendo un obiettivo da una fazione nemica in una partita, ciò significa che nella campagna dell’altra fazione probabilmente giocheranno la stessa missione dal lato opposto. Ciò consente agli sviluppatori di riciclare le mappe delle campagne, ma rende noioso progredire attraverso ogni singola campagna. Oltre a ciò, i giocatori possono ignorare gli obiettivi unici della campagna per ogni missione e semplicemente distruggere la base nemica, un atto che sembra innescare una condizione di vittoria anche se gli altri obiettivi non sono stati raggiunti. È una campagna smembrata nel suo complesso, il che è un peccato considerando quanto sia unica l’ambientazione di Warparty.

La modalità Survival sfida i giocatori a vedere per quanto tempo può sopravvivere contro orde di giocatori senza fine, e dimostra di essere un’esperienza stimolante una volta che i nemici iniziano a riversarlo. È dotato di una classifica online, che consente ai giocatori di competere per i diritti di vanteria. La modalità schermaglia tradizionale è quella in cui Warparty trova il suo miglior groove, permettendo ai giocatori di immergersi nell’azione dell’età della pietra con una qualsiasi delle fazioni e guardando le unità degli eroi sfidarsi l’una contro l’altra.

Avere uno schermo pieno di dinosauri era sempre destinato a sembrare interessante, anche se i modelli di gioco del vecchio stile di World of Warcraft rendono il gioco più vecchio di quanto non sia in realtà. La sua vera vittoria qui è l’edificio creativo e il design delle unità, che offrono una quantità soddisfacente di look nuovi per un gioco indie. Ognuna delle tre fazioni porta la propria identità sul tavolo, e i loro stili di gioco unici offrono una varietà di gameplay che molti altri giochi di strategia in tempo reale indipendenti non riescono a fornire.

Warparty è un RTS con un’ambientazione simpatica e stravagante che coinvolge dinosauri e zombi. Dato l’arsenale creativo che questo sblocca, ci si aspetterebbe che Warparty si senta molto più unico di quanto non faccia. Alla fine della giornata, è un RTS abbastanza formidabile con una campagna ripetitiva e una frustrante meccanica IA, anche se quando gli eserciti di grandi dimensioni si scontrano, offre una cacofonia di caos divertente mentre i dinosauri e gli zombi si incontrano in combattimento. Questi momenti sono pochi e distanti, tuttavia, un’indicazione che Warparty ha ancora molto da fare se vorrà uscire dall’età della pietra. Al suo prezzo conveniente, Warparty è ancora un’opzione un po ‘decente per i fan RTS o per i giocatori alla ricerca di un titolo RTS adatto ai bambini, anche se ci sono ancora molte alternative più raffinate.

Combinando una formula RTS tradizionale con dinosauri e zombi, Warparty è un gioco che mette un forte tocco di personalità in tutto ciò che fa. Con la recitazione vocale campy e un cast di personaggi dell'età della pietra stereotipati, il gioco presenta una trama leggera che è facile da seguire per i giocatori di tutte le età. Nonostante la semplice narrazione, Warcave e Crazy Monkey Studios hanno rilasciato un titolo abbastanza ambizioso nell'affollato mercato RTS: ha tre campagne, una modalità di sopravvivenza, schermaglie AI, multiplayer online e una versione multipiattaforma che include console. Sfortunatamente, il titolo dell'età della pietra si…
VOTO FINALE - 6.9

6.9

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi