[Recensione] Wenjia

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo platform che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Wenjia è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay canonico ma allo stesso tempo funzionale ad una trama per nulla banale ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di breve durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Wenjia è infatti un titoloche già verso la fine del 2018 ha potuto dare prova della sua validità, e dopo essere approdato su altre piattaforme come Steam e Xbox ha ben pensato di fare una capatina anche sull’ibrida Nintendo, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di Wenjia, titolo di Luoriver Studio (sviluppatore) e indienova (publisher) che strizza fortemente l’occhio a quel capolavoro di Ori and the Blind Forest.

Wenjia è un platform tradizionale che presenta enormi livelli pieni di segreti, avventure e pericoli. Interpreti il ​​ruolo di una piccola volpe bianca il cui compito è quello di raggiungere e salvare gli spiriti dall’eruzione vulcanica a seguito di un terribile terremoto, salvando la foresta stessa dal male e dal caos. Per attraversare il paesaggio della foresta pieno di vegetazione, è necessario utilizzare la meccanica di base del salto e la capacità unica di cambiare tra una realtà leggera ed una molto più oscura. Queste diverse dimensioni sono per lo più le stesse, ma ci sono differenze chiave a seconda del livello in cui ti trovi. Ad esempio, dove una sporgenza potrebbe essere coperta da punte nella realtà della luce, ci sarà un tronco su cui puoi saltare invece in quello buio. Questo è solo un esempio; nel corso del gioco, scoprirai come è necessario passare da una dimensione all’altra per superare ogni puzzle.

Il gameplay è dunque tanto semplice quanto funzionale. Guidi la tua volpe bianca attraverso lo schermo da sinistra a destra e utilizzi un semplice salto e un doppio salto più utile per raggiungere zone ben più elevate. Non ci sono spin, attacchi o schivate di cui preoccuparsi; è solo quel semplice sistema di controllo. Salti per evitare i pericoli come punte, pozzi della morte o un enorme fiume di lava che ti segue ad alta velocità, saltando e saltando la strada oltre ogni ostacolo.

L’intero mondo di gioco di Wenjia è costituito da regni chiari paralleli e oscuri. Puoi passare tra i due mondi con il semplice tocco di un pulsante, ad esempio in un mondo tutto è colorato e leggero, mentre l’altro è etereo e strano. È una tattica che ho visto usato alcune volte di recente nei giochi, ma è una che funziona davvero bene qui e viene utilizzata perfettamente. Potresti avere difficoltà a raggiungere una sporgenza, ma questo non è un problema poiché un semplice passaggio tra i mondi assicurerà che ci sia qualcosa su cui saltare. Ciò che il gioco fa bene è che utilizza questa tecnica per testare davvero la capacità del giocatore di passare senza soluzione di continuità tra i due mondi, garantendo che il tempismo sia essenziale. È complicato, ma enormemente gratificante quando funziona.

Mentre i controlli sono frustrantemente insensibili e rigidi, Wenjia cerca di eliminare il problema con frequenti checkpoint in modo che la morte sia un semplice inconveniente prima di tentare di nuovo una corsa. Anche con frequenti morti e riavvii, oltre a prendere il tuo buon vecchio tempo per rintracciare arene di sfida e cercare sfere da collezione, è del tutto possibile completare la campagna di Wenjia in meno di un’ora e mezza. Se rinunci allo sforzo di trovare gli oggetti da collezione, Wenjia è solo un’ora di gioco medio ambientato in un’arte incredibile con una colonna sonora rilassante, anche se leggermente ripetitiva.

L’intera meccanica di gioco funziona bene come platform, ma arriva il momento in cui vorrai incolpare il gioco per la sua mancanza di reattività, quando da sempre i tuoi riflessi avranno di nuovo la meglio su di te. In ogni caso, non importa perché Wenjia fornisce alcuni checkpoint molto permissivi lungo la strada. Anche questi sono fantastici, a parte una sezione in cui stai cercando di sfuggire al flusso di lava; questo è il livello più spietato che ho giocato durante l’arco di tutta l’avventura. Se desideri ottenere di più da Wenjia, allora ci sono un sacco di segreti da cercare, grazie ai quali stimolare l’esplorazione ed allungare di qualche ora la non troppo generosa longevità complessiva.

Visivamente è tutto piuttosto delizioso per gli occhi sono proprio questi elementi visivi che sono l’aspetto migliore dell’intera esperienza di Wenjia. Usando quella che sembra un’animazione disegnata a mano, il gioco è una creatura meravigliosa da vedere. Il modo in cui l’animazione passa tra i due mondi, inoltre, è semplice e intelligente. L’audio anche è in grado di coinvolgere il giocatore e di rappresentare un elemento fondamentale per l’intera esperienza; un numero orchestrale epico che è superbo da ascoltare inizialmente, ma se devi ripetere una dura sezione del gioco sentirai quel frammento della musica bloccato su un loop costante.

Wenjia, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che graficamente piacevole, con una gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, anche se la sua breve longevità mi ha lasciato con il desiderio di giocare ancora a fine avventura. Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula leggera ma assolutamente appagabile si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove le fasi platform, con tinte fortemente emotive, riveste un ruolo chiave per l’esperienza vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo titolo platform che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. Wenjia è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay canonico ma allo stesso tempo funzionale ad una trama per nulla banale ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di breve durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. Certo palare di “nuovo” forse in questo caso specifico non è proprio il termine adatto. Wenjia è infatti un titoloche già verso la…
I giocatori possono navigare arbitrariamente tra due mondi diversi (il mondo materiale ed il mondo energetico), con diverse avventure e istituzioni che attendono la tua esplorazione in mondi diversi.

Wenjia

VOTO FINALE - 7.8

7.8

I giocatori possono navigare arbitrariamente tra due mondi diversi (il mondo materiale ed il mondo energetico), con diverse avventure e istituzioni che attendono la tua esplorazione in mondi diversi.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi