[Recensione] YesterMorrow

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo platform 2D che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. YesterMorrow è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. YesterMorrow è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche settimana è finalmente arrivato il momento di provarlo su Nintendo Switch, evento che stavamo aspettando con un certo interesse. Non perdiamo altro tempo, dunque, e tuffiamoci a capofitto nel magico mondo di YesterMorrow, titolo di Bitmap Galaxy (sviluppatore) e Blowfish Studios (publisher) che cerca di portare un pò di novità all’interno di un genere ormai più volte riproposto.

YesterMorrow racconta la storia di Yui, una giovane ragazza figlia del cronometrista dell’isola della foresta. I cronometristi fanno parte di un ordine generico che lavora per trattenere i nemici ombra generici del gioco. All’inizio del gioco, il villaggio di Yui viene attaccato dalle ombre e lei scappa per andare a convocare il Gran Maestro per combattere l’assalto. Ma lei cade in qualche rovina e si scatena l’inferno. La trama salta avanti di diversi anni fino a quando Yui è più grande e il mondo è caduto nell’ombra.

Scopriremo così che ci sono santuari situati in tutto il mondo di YesterMorrow che riportano Yui a prima che le ombre attaccassero, permettendole di saltare avanti e indietro tra il passato e il presente. Andare al passato qui è usato principalmente per trovare percorsi alternativi, o per visitare un villaggio che non esiste più per ottenere informazioni. Lo scambio avanti e indietro è fluido, ma non è mai davvero così importante per la trama, ma come vedremo tra poco sarà un elemento caratteristico del gameplay.

YesterMorrow è un platform di precisione con alcuni enigmi e nemici da affrontare. Per tutta la durata del gioco, navigherai principalmente su pericolosi percorsi ad ostacoli e schiverai i nemici mentre usi le abilità di Yui per progredire. Piattaforme mobili, punte, barriere elettriche, interruttori a tempo, sono tutti lì. La maggior parte del gioco si svolge su tre isole: Foresta, Deserto e Ghiaccio. Non sono collegati direttamente e dovrai usare le pietre di curvatura per spostarti tra di loro usando una sorta di hub. Le isole sono abbastanza grandi, tuttavia, e ci sono contenitori di cuori, artefatti, pezzi di mappa e oggetti da collezione da trovare. Mentre ti fai strada nel gioco, Yui acquisisce nuove abilità che la rendono più capace e le consentono di utilizzare percorsi e simili che non poteva prima.

Le sue abilità sono abbastanza standard, tra cui un doppio salto, scatto, schivata e altre. Proprio come la storia, niente di tutto questo sembra particolarmente unico. Ma ciò che rende YesterMorrow degno di essere giocato è l’eccellente level design e platform. Il modo in cui le abilità vengono utilizzate in tandem è molto soddisfacente e i controlli del gioco sono all’altezza della sfida. Ci sono alcuni problemi con loro, ma giocare è comunque fantastico e la segnaletica rende sempre facile sapere dove stai andando, anche se non sei sicuro di cosa Yui stia facendo a quel punto.

YesterMorrow tecnicamente ha il combattimento, ma non è un gioco d’azione e non dovrai attaccare e tagliare nulla. Lo scatto di Yui può danneggiare le ombre, così come le bombe Everlight che lancia. I nemici sono gli animali che abitano le isole, le ombre o gli animali posseduti dalle ombre. Lanciare una bomba o scagliarsi contro un’ombra lo ucciderà, mentre fare entrambe le cose a un animale posseduto costringerà l’ombra a uscire. Non puoi ferire affatto gli animali stessi, anche se possono ferirti. Sono davvero più un ostacolo che altro e dovrai girarci intorno o persino usarli come piattaforme a volte.

Ho trovato YesterMorrow un’esperienza abbastanza stimolante. La stragrande maggioranza delle volte ho pensato che la difficoltà fosse giusta. Quando muori, vieni riportato all’ultimo checkpoint, ma puoi tenere tutto ciò che hai trovato e tutte le ombre che hai eliminato in quella zona rimangono morte. Questi punti di salvataggio vengono posizionati regolarmente e in genere non è necessario eseguire ripetutamente le stesse sezioni lunghe quando ne raggiungi una decisamente più impegnativa.

Il gioco ha una longevità più che soddisfacente, di poco sopra le 10 ore, che è un bel pezzo di tempo per un gioco di questo tipo. YesterMorrow ha addirittura due finali, uno dei quali richiede di aver trovato tutti gli artefatti del gioco. Questi sono molto facili da trovare, ma se ti sei perso uno o due durante il tragitto raggiungerli non è per nulla semplice a causa di un sistema di gestione della mappa non ottimale, per questo credo che in pochi accetteranno la sfida.

YesterMorrow, nel complesso, è stata un’esperienza davvero piacevole per me nonostante ci siano stati alcuni momenti di alti e bassi. L’ho trovato sia stimolante che gratificante piacevole, con un gameplay che mi ha interessato in quanto fluido e sfidante, nonostante per natura non sia adatto a tutte le tipologie di giocatori (quelli poco avvezzi al genere per esempio). Per quanto riguarda Nintendo Switch non solo segnaliamo che il titolo risulta piacevole al pari di tutte le altre piattaforme sulle quali il gioco è stato reso disponibile, ma siamo abbastanza sicuri di come la sua formula assolutamente appagante si sposi in maniera pressoché perfetta con la filosofia dell’ibrida Nintendo. Se amate i titoli dove l’avanzamento richiede impegno e dedizione vi consigliamo di farlo vostro quanto prima, anche senza aspettare alcuno sconto.

Proprio in questi giorni il Nintendo Switch eShop ha accolto un nuovo platform 2D che vi consigliamo di non sottovalutare assolutamente. YesterMorrow è un progetto che sembra essere nato proprio per abbracciare la filosofia ibrida della console Nintendo, offrendo un gameplay avvincente e profondo ma allo stesso tempo rapido ed estremamente adatto ad essere fruito in sessioni di modesta durata, esattamente quel tipo di esperienza che sta facendo la fortuna di Nintendo Switch. YesterMorrow è sicuramente un titolo che già ha potuto dare prova della sua validità fin dal suo primo annuncio, e dopo aver aspettato pazientemente per qualche settimana è finalmente arrivato il…
YesterMorrow è un platform 2D con viaggi nel tempo a giocatore singolo che fonde azione e rompicapi. Segui il ritorno di Yui nel passato nel tentativo di recuperare quel che resta di un mondo intrappolato nella Notte Infinita.

YesterMorrow

VOTO FINALE - 7.8

7.8

YesterMorrow è un platform 2D con viaggi nel tempo a giocatore singolo che fonde azione e rompicapi. Segui il ritorno di Yui nel passato nel tentativo di recuperare quel che resta di un mondo intrappolato nella Notte Infinita.