Vademecum Recipe: Pokémon super mystery dungeon (parte 3)

  • Premessa

Bentornati al Vademecum Recipe. Nella scorsa parte abbiamo visitato Borgo Quieto (anche se Nuzleaf ci aveva detto di rimanere in casa, ma sono dettagli) ed abbiamo incontrato tanti nuovi pokémon: la nostra futura compagna d’avventura, suo nonno Carracosta, il timido Goomy, gli sbruffoni Pancham e Shelmet e la giovane Deerling. Vediamo cosa accadrà adesso nel nuovo episodio del “Vademecum Recipe”.

Ah già. Prima che mi dimentichi: preparatevi a dovere: affronteremo un boss, oggi!

Prima di iniziare, vi spiego in cosa consiste il Vademecum Recipe.

Vademecum deriva dal latino “vieni con me” e può essere tradotto anche come “guida”. Un esempio di Vademecum sono i bugiardini dei farmaci.

Recipe, invece, deriva dal latino e significa “racconto” o “ricetta”. Queste guide infatti raccontano il gioco passo dopo passo e, lentamente, si trasformerà in una enorme recensione.

  • Trama: La collina del grande albero.

Il signor Nuzleaf oggi ci accompagna a scuola (solo per stavolta, successivamte andremo da soli) e ci presenta gli insegnanti Watchog e Farfetch’d, il preside Simipour e l’infermiera Audino. Faremo anche conoscenza con i nostri compagni di classe… Anche se in realtà li conosciamo quasi tutti: sono i bambini che abbiamo incontrato nel capitolo precedente tranne Espurr.

WVW69jAGOWItBPSMFu

Arriva anche la nostra futura compagna, anche se in ritardo, ma…

Un momento… Sta puntando dritto verso di noi… SBAM! E con questa botta dritta sulla capoccia andiamo subito dritti dritti in infermieria. Manco sono passati 10 minuti a scuola e già dobbiamo andare in infermieria.

Dai, ho una buona notizia: vi siete persi il signor farfetch’d raccontare la storia del Graveler che conta i Mareep.

WVW69jAGR7MSKBpoBT

Finito il nostro primo giorno di scuola la nostra futura compagna ci invita a visitare un posto speciale. Noi accetteremo ma saremo fermati dai bulli Pancham e Shelmet. I due, non contenti di ciò che era successo la volta precedente con Goomy, ci sfidano ad una prova di coraggio: dovremo andare nella grotta dei Dilbur, prendere delle pietre rosse che si trovano in un luogo dove è vietato l’accesso, entrarci e tornare a casa col malloppo. è palese che sotto c’è sotto qualcosa. La nostra compagna ci seguirà in questa piccola impresa e, con una tecnica abbastanza stupida riusciamo ad entrare nella grotta.

Il dungeon sarà un po’ difficile se utilizzate pokémon di tipo erba. Sono presenti tanti Ponyta, Growlite e Larvesta che si divertono a sparare bracieri a destra e manca. Se siete di tipo acqua questo dungeon sarà una passeggiata.

WVW69jAGa6k3CD_lKU

Dopo aver superato le due sezioni del dungeon arriviamo ad un luogo tutto scuro. Dopo una simpatica serie di coincidenze ci ritroviamo nientepopò di meno che… Gabite! Il primo boss del gioco (non me lo aspettavo assolutamente un boss qui -_-). Ci attaccherà con i lavoratori Drilbur perché pensa che siamo lì per rubare le sue pietre preziose, ed è anche in parte vero… Ma le talpe sanno di non esser brave in battaglia quindi scapperanno a zampe levate. Gabite non ha paura di noi bambini e ci sfiderà. Siete pronti a sfidare il primo boss del gioco? Forza!

BOSS BATTLE: GABITE

IMG_5657

[spoiler]

Mentre leggete questa parte, potete ascoltare qui.

https://youtu.be/xF1uJ4vuTuw

Se avete un pokémon di tipo acqua come starter sarà abbastanza facile. Se invece avete starter di tipo elettro o fuoco avrete qualche problema. Vediamo cosa fare.

Tra le mosse che possiede si notano fossa, turbosabbia e sabbiotomba ed ha come abilità sabbiavelo (che sarà inutile per lui in questo momento).

Data la combinazione drago-terra Totodile è il migliore perché può sfruttare gelodenti con un’efficacia quadrupla. i pokémon fuoco e elettro, soprattutto se sono compagni, saranno molto svantaggiati perché se Gabite usa fossa loro non si sposteranno ed incasseranno pesantemente il colpo. Gabite va ucciso alla svelta. Ecco una tecnica efficace:

Dopo essere passati ad uno scontro diretto usate gli addormentarami per guadagnare tempo e dare botte gratis; state attenti però perché gabite si cura dagli status rapidamente. Se avete dei semifuochi usateli per velocizzare la lotta. Se avete anche Charmander la mossa “ira di drago” sarà comoda per fare 30 danni gratis in poco tempo. Se vedete che voi o il vostro compagno siete nel range di KO da un sabbiotomba utilizzate pure delle baccarance.

Per trovare questi oggetti passate pure da Kekleon. In caso contrario ci sono alcune password che potrebbero farvi comodo che vi posto qua sotto:

5R43MPF4 – Revitalseme x5

F26SNY47 – Addormentaramo x20

F27960FT – Baccarancia x20

JY3WH646 – Cascata x1 (nel caso serve una mossa acqua decisiva)

SQNWHH5P – Revitalseme x5

0QTSCN2K – Scoppiettaramo x20

Per inserirli andate al menù, premete “misione speciale”, codice e da lì inserite il codice

[/spoiler]

Ottimo. Avete sconfito Gabite! Lui crederà ancora che siete dei ladri ma riuscirete a far comprendere la situazione grazie ai lavoratori Drilbur.

Gabite, alla fine, farà un’eccezione per voi e vi mostrerà il suo tesoro: una grotta piena di gioielli preziosi. Ci spiega che, da quando i Drilbur hanno trovato il suo nascondiglio, molti pokémon malvagi hanno deciso di rubare i tesori di Gabite. Per questo lui ha stretto un’alleanza con i Drilbur… ma loro non sono bravi a lottare e per questo scappano alla prima occasione, lasciando Gabite solo a combattere.

WVW69jAGiGkmzWTldq

Ci scuseremo per l’intrusione e la nostra compagna ci accompagnerà al “posto speciale” che ci aveva nominato dopo l’uscita dalla scuola e, nel mentre, incontreremo Pancham e Shelmet che vorranno sapere come è andata. La nostra compagna dirà, frettolosamente, come è andata, e dirà una delle frasi più importanti di questo capitolo per spiegare perché non abbiamo portato le pietre rosse:

WVW69jAGkHM3o_MA_I

Siamo dunque arrivati in destinazione, sulla collina del grande albero, dove possiamo vedere tutta Borgo Quieto, e la nostra compagna ci racconterà dei suoi progetti.

Vorrebbe essere come le nuvole in cielo: libera per girare il mondo per incontrare tanti pokémon e vivere tante avventure. Vorrebbe entrare nel GIP (Gruppo Investigativo Pokémon, di cui non sapremo nulla per ora) per aiutare a fare una mappa del mondo… ma sa che i bambini non possono entrare nel GIP e tutti dicono che il mondo è pieno di pericoli e ci chiede se possiamo aiutarla.

Si vede che questo racconto ci ha talmente coinvolto che ci siamo messi a dormire e, nel sonno, accetteremo.

Inizia dunque l’amicizia tra noi, umani trasformati in pokémon e braccati dai Beeyehm senza apparente motivo, e la nostra piccola compagna di avventure.

WVW69jAGldUylK5YW3

Intanto, nella stratosfera, passa un Rayquaza che, spaventato, dice:

“Co-Cosa è stato? Cos’era?

Una… sensazione strana… sconosciuta…

…Per la rima volta…

…ho…

paura!”

  • Considerazioni personali

Con il finale da suspence è stato un bel capitolo. La boss battle è di buona difficoltà e le situazioni comiche e calzanti. Sono sempre più entusiasta per vedere cosa ci riserva il gioco! 

Vorrei farvi notare due cose prima di salutarvi:

  1. State notando che, rispetto ai giochi precedenti della serie, i ricordi del protagonista sono in secondo piano? Sembra che la vera protagonista sia la nostra compagna.
  2. Quel Gabite lo abbiamo già incontrato da qualche parte. Due generazioni fa, in Mystery dungeon: esploratori del tempo/oscurità, in una quest speciale. 

E con questo vi saluto e vi dò appuntamento al prossimo episodio del Vademecum Recipe!

Si ringrazia “Sapphire” per il disegno della boss battle di Gabite

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi