Vademecum Recipe: Pokémon super mystery dungeon (parte 5)

  • Premessa

La scorsa volta abbiamo sconfitto Gabite ed abbiamo parlato dell’isola Pelipper. Stiamo iniziando ad avvicinarci alla metà di questa avventura. Siete pronti?

WVW69jDR1YkpsyoJUm

  • Trama: Lezione all’aperto.

Dopo esserci svegliati scopriamo che, per un po’ di tempo, Nuzleaf non sarà presente. Fortunatamente avrà fatto provviste, quindi non avremo problemi con i soldi!

A scuola il maestro Farfetch’d ci permetterà di esplorare un nuovo dungeon… Ma adesso, con la nostra presenza, gli alunni sono in dispari. Come fare?

Semplice! Farfetch’d ci dividerà in due squadre e saremo con con Goomy e con la nostra partner, mentre Espurr rimarrà a scuola per coordinare le azioni dei team; inoltre ci verranno donati vari strumenti per avanzare in questo dungeon. In nostro obiettivo sarà arrivare alla fine del dungeon prima dell’altra squadra.

Tra gli oggetti che vi donerà è importante segnalare il salvadati. Questo oggetto, infatti, sostituisce completamente la possibilità di sospendere la partita dei titoli precedenti. Potete vederlo sia in positivo, che in negativo a causa della sua natura “monouso ma molto utile”. Sinceramente, io non ne ho mai avuto bisogno in oltre 70 ore di gioco.

Entrati nel dungeon scoprirete anche nuove tecniche di gioco. Vi presento le tattiche!

La tattica modifica, letteralmente, l’IA dei compagni. A seconda della tattica loro si comportano in modo differente e la tattica giusta al momento giusto può fare la differenza. Eccone alcune:

WVW69jDSuXQzUnG7H9

  • Siamo una squadra. Questa è la più comune per i principianti e in questo capitolo tale tattica risulta più utile. L’IA di questa tattica è migliorata molto permettendo al pokémon di allontanarsi dal leader per fare azioni utili come recuperare oggetti o colpire nemici.
  • Niente mosse. Con questa tattica il pokémon non farà alcuna mossa. È molto utile quando si vogliono evitare gli attacchi
  • Meglio restare lì. Il pokémon si blocca. È utile quando si vuol fare vedetta.
  • In ritirata! La classica fuga fugace!
  • All’attacco! Tale tattica rende il pokémon offensivo al 100% e sfrutta ogni occasione per buttare giù il nemico di turno.

Attenzione, però, perché ora vi presento anche le trappole!

Le trappole non sono MAI cose belle. All’inizio sono cose insulse come sonnotrappola o rallentotrappola… Ma poi saranno odiose e dolorose assai! Cito in causa la rancortrappola, che mette lo stato di rancore ad ogni nemico nella zona (per chi non lo sa, se uccidete un personaggio in stato di rancore i vostri PP si azzerano)

Il dungeon, in sé, non è complesso, ma vi consiglio di stare all’erta con i Tyrunt se siete pokémon fuoco; fate attenzione anche ai Mienfoo: dopo qualche meditazione diventano pericolosi.

WVW69jDSxIk_Qjq2rC

Arriverete per primi alla fine del dungeon, ma sarete così furbi da dimenticarvi dietro Goomy. Dopo una bella sgridata da parte di Farfetch’d e di Deerling tornerete a riprenderlo (tranquilli, non dovrete rifare il dungeon una seconda volta).

Finita la scuola tornerete a casa tristi e la vostra partner vi farà una domanda molto tosta:

“Tu mi trovi insopportabile?”

Qualunque sia la vostra risposta noterete che lei è molto impulsiva e questa sua caratteristica la porta nei pasticci. Cercherete di farglielo capire con parole semplici, ma lei reagirà molto male e se ne andrà da sola. è molto difficile parlare con gli altri!

Intanto qualcuno, in qualche luogo misterioso, farnetica sul suo potere ampliato dai sentimenti negativi.

WVW69jDTQvUE71eQuQ

Stavolta la vostra partner non vi aspetterà ed andrete a scuola da soli, in ritardo, per giunta, ed assisterete ad una triste scena dove Pancham e Shelmet la prenderanno in giro perché vuole entrare nel GIP (gruppo investigativo pokémon) anche se è una bambina. Lei non si demoralizzerà tanto e rimarrà convinta nel seguire il suo sogno.

Andrete ad esplorare un’altra volta il dungeon della scuola, ma con Deerling ed Espurr. Shelmet rimarrà indietro ed il vicepreside Watchog aggiungerà una novità assai importante: i cerchi ed i Litos.

I cerchi sostituiscono i vecchi nastri: questi nuovi oggetti, infatti, vanno equipaggiati per sfruttare le loro abilità. Alcuni di questi sono molto deboli, altri hanno effetti extra come “aumento statistiche” o “non si può essere addormentati” e così via.

I cerchi, però, da soli fan poco, e qui entrano in gioco i Litos.

Tralasciando la scena comica del gioco, dove Watchog trasmette telepaticamente le immagini dei Litos nelle menti dei bambini

[spoiler]

in realtà è una bufala. Usa solo un cartellone. La vostra partner rovinerà il momento XD

WVW69jE_SvInnAkoZL

[/spoiler]

WVW69jE_Raw-LvIRdd

I litos sono pietre che, incastonate nei cerchi, attivano effetti. Potete vederli come i bonus QI delle caramelle di “PMD, esploratori del tempo/oscurità/cielo”.

Alcuni power up di questi litos consistono in “megaevoluzione/superforza”, “aumento statistiche”, “ignora tipo” eccetera. Tali Litos sono anche utili in altri modi: se non avete spazio per altri litos nel vostro cerchio potete assorbire il litos per ottenere potenziamenti delle statistiche fino alla fine del dungeon.

Ebbene si, il grande difetto è l’impossibilità di portarli fuori! è comunque una cosa giusta, sinceramente.

Ricordatevi che i Litos, nel dungeon, tendono a rompersi se non li prendete entro il timer indicato sopra, ma non preoccupatevi. Se prendete abbastanza scheggie creerete un nuovo litos.

Anche questa volta arriverete prima dell’altra squadra e finirete il capitolo con Deerling e Goomy che vi seguono fino a casa. Vi chiederanno perché non siete con la vostra amica e racconterete l’accaduto. Loro vi diranno anche che evitano di lasciarsi trasportare dall’esuberanza della vostra partner per evitare problemi. Sembra quasi che la vostra partner si senta molto sola…

WVW69jE_lLgKROn75h

  • Considerazioni personali

Un’altro capitolo che fa da tutorial per i cerchi e per i litos. Iniziamo anche a vedere le caratteristiche della nostra partner, forse più fragile di quello che sembra.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi